iscriviti alla newsletter scrivi a Francesco Sanna
Francesco Sanna chiarisce la portata dell'accordo tra la Regione Sarda e il ministro delle Finanze

A chi si scaglia contro l'accordo immaginando un mondo di sfondamenti di bilancio a gogò, a danno delle generazioni future, va detto che questo mondo non esiste più da un pezzo, ed è giusto che sia così:ovviamente ora si tratta di non scialare, e di valorizzare ai fini dello sviluppo ogni euro di spesa pubblica resa possibile dall'accordo Padoan/Pigliaru.

Il deputato PD sostituisce Umberto Del Basso De Caro, sottosegretario alle Infrastrutture del Governo Renzi

Il deputato del Pd Francesco Sanna è stato chiamato a far parte della Commissione parlamentare per le Questioni Regionali in sostituzione del sottosegretario, alle Infrastrutture, Umberto Del Basso De Caro.

I video delle trasmissioni andate in onda in TV l'8 e il 9 luglio 2014

Il dibattito sulle riforme istituzionali sta caratterizzando il lavoro parlamentare di questi ultimi mesi. I media lo seguono con attenzione per l'importanza che i temi hanno nell'agenda del Governo e nei desiderata dell'opinone pubblica. Quali riforme e con quali tempi: di questo ha discusso Francesco Sanna ospite de LA7 a " Coffee Break" dell'8 luglio e del TG3 a " Linea notte estate" del 9 luglio 2014.

Alla Sardegna destinati 43 milioni di euro

Nei giorni scorsi con una delibera del Cipe il Governo ha definito il piano da oltre un miliardo di euro per l'edilizia scolastica. I finanziamenti sono stati destinati alle scuole di tutte le 20 regioni italiane, secondo le indicazioni che, su invito del Presidente del Consiglio Matteo Renzi, sono arrivate da sindaci e amministratori locali. La Sardegna ha ottenuto uno stanziamento di oltre 43 milioni di euro.

Da La Nuova Sardegna di domenica 6 luglio 2014

Nel 2015 e 2016, sarà disponibile un nuovo tesoretto per le imprese: 75 milioni il primo anno, 100 milioni di euro il secondo. «Nella conversione del decreto Irpef – spiega Francesco Sanna – il Parlamento ha finanziato con fondi dal bilancio dello Stato, con 75 milioni di euro per il 2015 e 100 milioni di euro per il 2016, le Zone franche urbane nelle regioni del Mezzogiorno, tra cui la Sardegna ( guarda il video della conferenza stampa).

Le risorse del Decreto Legge Irpef si aggiungono a quelle del Piano Sulcis giÓ in attuazione

Nella conversione del decreto IRPEF il Parlamento ha finanziato con fondi dal bilancio dello Stato, con 75 milioni di euro per il 2015 e 100 milioni di euro per il 2016 le Zone Franche Urbane nelle regioni del Mezzogiorno, tra cui la Sardegna.

Proposta di Legge costituzionale d'inziativa del deputato Francesco Sanna, 30 giugno 2014

Le motivazioni che fondano la proposta di legge muovono dal significato sempre più forte che assume, come tratto caratterizzante la forma di Stato, la partecipazione dell'Italia alla Unione europea; dalla necessaria evoluzione del ruolo costituzionale del Presidente della Repubblica in relazione al crescere di intensità dei vincoli dell'Unione; dall'intreccio di compiti tra il Parlamento "nazionale" italiano ed il Parlamento europeo ( ascolta anche la dichiarazione video di F. Sanna).

La dichiarazione dei deputati PD Francesco Sanna e Caterina Pes ( Ansa, 18 giugno 2014)

Non c'e' da stupirsi delle parole di Grillo sulla situazione drammatica de L'Unita', ai cui giornalisti va tutta la nostra solidarieta' e l'impegno del Pd a lavorare per trovare una soluzione, ma e' chiaro che il leader del M5S non ha ancora ben capito che questo e' l'atteggiamento che gli ha fatto perdere quasi 3 milioni di voti alle scorse elezioni.

L'opinione di Francesco Sanna pubblicata sull'Huffingtonpost il 16 giugno 2014

Dalle botte in Commissione Affari Costituzionali della Camera al "Le porgiamo i nostri migliori saluti, gentile presidente del Consiglio".Dalla denuncia di fantasiosi brogli al riconoscimento della legittimità democratica rafforzata dal voto europeo.  Dal  "vinciamo noi e il giorno dopo Napolitano a casa", al "come auspicato da anni dal Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano".  Dolci e mansuefatti, i capigruppo M5S di Camera e Senato, preceduti dalla conversione di Grillo e Casaleggio.

 

Su richiesta del presidente del gruppo PD, Luigi Zanda, l'Aula di Palazzo Madama esamina la mozione di cui Ŕ primo firmatario il sen. Ignazio Angioni

Giovedì mattina l'Aula di Palazzo Madama discuterà la mozione sull'Alcoa di Portovesme presentata dal Partito democratico a prima firma Angioni. Lo ha deciso la conferenza dei Capigruppo su richiesta del Presidente dei senatori del Pd Luigi Zanda, firmatario della mozione sottoscritta, tra gli altri, dai senatori sardi Cucca, Lai e Manconi ( Roma, 28 maggio 2014).

La dichiarazione di Francesco Sanna rilanciata dall'Agi, giovedý 15 maggio 2014

''Di Maio ha falsamente accusato Renato Soru di essere indagato per un reato, il riciclaggio, punito dalla legge con il carcere da 4 a 12 anni: Soru lo portera' giustamente davanti a un giudice per vedere punita la diffamazione''

Francesco Sanna replica alle critiche del consigliere regionale forzista verso le dichiarazioni di Soru in Sicilia

Solo un candidato masochista si sentirebbe impegnato a non cercare consensi in entrambe le isole e anche in quella che rappresenta in 3/4 dell'elettorato. Ma per poter fare questo bisogna avere le spalle larghe di un candidato di profilo nazionale, quale sicuramente è Renato Soru

Soddisfazione di Francesco Sanna per la pubblicazione della graduatoria Mise dei beneficiari dei vantaggi fiscali e previdenziali

Spero che l'attuazione della misura, oltre al sicuro impatto economico finanziario sui conti delle aziende, riporti anche fiducia tra i piccoli imprenditori. E che la fiducia si trasformi nel coraggio di nuove iniziative, nel consolidare il lavoro per chi lo stava perdendo, nel trovarne occasione per chi non lo ha ( guarda elenco beneficiari).

Francesco Sanna nell'intervento alla Camera per l'approvazione definitiva della Legge che introduce la doppia preferenza di genere (9.4.2014)

Vorrei dire, per entrare e concludere il dibattito che abbiamo seguito in questi giorni con grande attenzione, che noi del Partito Democratico non adottiamo, perché siamo a favore di questa proposta di legge, nessuna teoria generale della rappresentanza per cui le donne rappresentano le donne e gli uomini rappresentano gli uomini. Direi che una cultura della diversità e della differenza tra uomo e donna esprima, invece, un fatto positivo: quando noi costruiamo nelle istituzioni una presenza equilibrata di modi di vedere le cose diversi, determinati da modi di essere diversi nella loro profondità storica, culturale, ma anche esistenziale, facciamo una cosa buona per le istituzioni e per la vita di questo Paese ( VIDEO con Real Player. Col cursore vai a 1h e 34 minuti).

Dichiarazione di Francesco Sanna all' Agenparl ( 5 aprile 2014).

Il nuovo articolo 416/ter colpisce il politico appena si siede a tavola con la mafia ed è molto severo - galera da 4 a 10 anni - proprio perché il bene giuridico che abbiamo voluto tutelare è la libertà degli elettori e la trasparenza delle istituzioni. Così Francesco Sanna, deputato del Pd della commissione Affari costituzionali ( guarda anche la dichiarazione VIDEO).