iscriviti alla newsletter scrivi a Francesco Sanna
Francesco Sanna critica la decisione del centrodestra che evita il processo al senatore della Lega che aveva insultato in tv Oliviero Diliberto

"La Giunta a maggioranza propone al Senato che il ministro Castelli sia da considerarsi immune: avrebbe insultato Diliberto in televisione per perseguire un preminente interesse pubblico nell'esercizio della funzione di Governo. Credo che sarebbe una decisione abnorme, già proporla è un pò incredibile, un po’ ridicolo". ( Video Real Player).

Seduta n.240 del 21 luglio 2009, h. 20,17. Resoconto stenografico dell'intervento di Francesco Sanna

Il 20 novembre 2008 il Senato ha approvato un ordine del giorno che impegnava il Governo ad adoperarsi affinché una quota delle somme stanziate per far fronte alla realizzazione delle opere del G8, allora destinate alla Sardegna... (guarda il video con real Player).

da La Repubblica, di Giuseppe D'Avanzo, 21 luglio 2009

I documenti sonori resi pubblici dall'Espresso dicono che Patrizia D'Addario, prostituta, ha detto la verità e Silvio Berlusconi, capo del governo, ha mentito. È giunto allora il momento di tirare qualche (temporanea) conclusione sull'affare

A Roma, allo Sheraton Golf Club Parco de' Medici la due giorni programmatica, 16 e 17 luglio 09, con Letta e Bersani

Un'occasione per confrontarci insieme sul futuro del PD alla vigilia del Congresso e delle primarie per l'elezione del nuovo segretario del Partito. Un'opportunità per discutere, con Enrico Letta e gli altri amici dell'Associazione, di regole e partecipazione, identità e riforme, rapporti tra centro e periferia.

BARACK HUSSEIN OBAMA, Accra-Gana- 11 luglio 2009: discorso nell'Aula del Parlamento

Io non considero i Paesi e i popoli dell'Africa come un mondo a parte: io considero l'Africa come una parte fondamentale del nostro mondo interconnesso. Dobbiamo partire da una semplice premessa: il futuro dell'Africa spetta agli africani. Dico questo conoscendo perfettamente il tragico passato che ha perseguitato in certe occasioni questa parte del mondo. Io ho dentro di me il sangue dell'Africa.

Le dichiarazioni di Francesco Sanna, di Passoni, del sindacato e dei lavoratori, Cagliari 10 luglio 2009

Un lungo corteo, di oltre 20 mila persone, ha attraversato la città di Cagliari per richiamare il Governo e la Giunta regionale alle proprie responsabilità e alla necessità di indicare soluzioni concrete per le imprese e i lavoratori, lasciati soli di fronte alla crisi economica. Ascolta le video- dichiarazioni di: Francesco Sanna, di Achille Passoni, di Bruno Usai rsu Alcoa,di Ignazio Ganga Cisl e di Gianfranco Mussoni Cgil.

Francesco Sanna commenta i contenuti del DDl 1195 licenziato dal Senato

L’Aula del senato, dopo un anno di lavoro, ha finalmente approvato Il Ddl 1195 sullo Sviluppo, internazionalizzazione delle imprese ed energia. Quello che, tempo fa, era stato annunciato come un treno veloce capace di aiutare le imprese ad affrontare la grave crisi economica in atto, è invece diventato un grande e lento convoglio su cui è salito di tutto e di più (con 64 articoli), che spero non disperda le risorse in mille rivoli ma possa tornare utile al sistema produttivo italiano.

L'intervento di Bersani all'incontro con i giovani: I luglio 09, teatro Ambra Jovinelli- Roma

Il cuore deve battere soprattutto per l’antica e modernissima idea che questo mondo e questo paese possono essere davvero concretamente un pò più umani e un pò più giusti. Io dico che chi ci crede è giovane e che è vecchio chi non ci crede più.

Nell'Aula di Palazzo Madama l'intervento di Francesco Sanna del 30 giugno 2009

Nella discussione generale  sul Ddl n. 733-B - Disposizioni in materia di sicurezza pubblica, Francesco Sanna presenta una pregiudiziale di costituzionalità (guarda il  video con real Player) e paventa il rischio che l'Italia si appresti ad approvare norme xenofobe che ledono i diritti civili dei cittadini, sanciti dalla Costituzione e disciplinati dalle norme di diritto internazionale.

La Summer School 2009 di TrecentoSessanta Sardegna

« Le sfide dell’Italia e della Sardegna, le idee dei Democratici». È il titolo della  prima scuola estiva di formazione politica organizzata da TrecentoSessanta Sardegna. L’appuntamento è previsto venerdì 3 e sabato 4 luglio 2009 presso il Telis Village di Arbatax, in Ogliastra.

Di Carlo Mannoni, dal sito di Sardegna Democratica del 28 giugno 2009

Che Cappellacci fosse bugiardo, politicamente parlando s’intende, non avevamo dubbi. Lo sbugiardammo pubblicamente nel corso della campagna elettorale quando ci accusò, niente di meno, di fare nient’altro che il nostro dovere di amministratori della Regione assumendo le dovute e ineccepibili delibere di giunta. Lui che da assessore regionale al bilancio nel giugno del 2004, con Soru già eletto presidente della Regione, aveva proposto e fatto deliberare 58 volte la giunta regionale assegnando finanziamenti per 190 milioni di euro.

La lettera di Pierluigi Bersani con la quale ufficializza la candidatura a segretario del PD

Con i ballottaggi si è chiuso un appuntamento elettorale difficile. Bisogna riconoscere l’impegno e la mobilitazione senza risparmio di centinaia di migliaia di militanti, candidati e dirigenti, segretario in testa. Abbiamo davvero combattuto e non sono mancate le buone prove, sia dove abbiamo vinto sia dove abbiamo perso. Nell’insieme non è stato un risultato buono per noi, ma non tanto cattivo da impedirci di vedere che la destra deve ridimensionare le sue aspettative e che noi possiamo riprendere il cammino.

Francesco Sanna risponde alle critiche degli On.li Lombardo e Cicu sul contrasto Scajola-Tremonti

Il braccio di ferro tra Ministero dello Sviluppo Economico e Ministero dell'Economia sulla copertura finanziaria del DDL Sviluppo/Energia sembra chiudersi con la salvezza delle norme di più diretto impatto per le produzioni del Sulcis Iglesiente (incontro Sanna RSU Alcoa- Video).

Francesco Sanna e Donatella Poretti commentano i dati della ricerca "Camere aperte"

Francesco Sanna discute (guarda il video) con la collega senatrice del PD, Donatella Poretti -  prima in graduatoria per rendimento nel lavoro parlamentare secondo la classifica redatta da Open Polis, Cittadinanza Attiva e Controllo Cittadino. La ricerca dal titolo "Camere aperte" analizza il lavoro dei parlamentari tenendo conto in particolare della partecipazione al voto, della presentazione di interpellanze e interrogazioni, della firma ai disegni di legge, degli interventi in Assemblea. "Criteri eccessivamente quantitativi- secondo sia Poretti che Sanna- che taglia fuori tutto il lavoro delle commissioni e che possono essere affinati con l'introduzione di sistemi che valutino anche la qualità del lavoro, ma comunque utili per sapere come lavora il Parlamento italiano"

Francesco Sanna parla del Governo in confusione nella politica per l'impresa e dello scontro tra Tremonti e Scaiola

Il Partito Democratico ha chiesto l'audizione urgente dei ministri Tremonti e Scajola per chiarire qual è la reale linea del Governo sul disegno di legge Sviluppo/Energia, ormai in terza lettura, dopo la diffusione di una nota dell'Ufficio Legislativo del ministro dell'Economia che chiede alle Commissioni Bilancio ed Attività Produttive di cancellare circa trenta disposizioni del provvedimento approvato due settimane fa dal Senato perché prive di copertura finanziaria ( la dichiarazione video di Francesco Sanna).



giovedý 22 gennaio 2009

Mercoledì 21 gennaio 2009. Mentre le prime ore della sera calavano sulla Città Eterna, l'aula del Senato della Repubblica fremeva di una certa tensione. Tremonti aveva detto, il giorno prima, che il federalismo fiscale lo si faceva con legge ordinaria, ma la sostanza era di rango costituzionale. La Storia la stiamo scrivendo anche qui, non solo Barry Obama nel discorso di giuramento a Washington.  Certo il simpatico Roberto Calderoli aveva poi stemperato il clima solenne, utilizzando similitudini dove facevano irruzione anche i maiali (è effettivamente un pò fissato, con 'sti porcelli) ed utilizzato espressioni colorite più delle scarpe da tennis che indossa (gli è uscito anche un "cornuti e mazziati").
Ma il motivo per cui l'aria si è fatta tesa è che il "Piccolo Piano Marshall per le isole italiane, ma soprattutto per la Sardegna", annunciato da un comunicato ufficiale di Palazzo Chigi di venerdì scorso come addirittura approvato dal Consiglio dei Ministri, bè ... non si trova, non arriva, nessuno lo presenta.

Documentazione e materiale informativo