iscriviti alla newsletter scrivi a Francesco Sanna


martedì 6 febbraio 2007

L?amico e concittadino Mauro Pili deve avere davvero poche cose da fare alla Camera dei Deputati, se ? perennemente occupato a scovare misfatti regionali e impazientemente denunciare la distruzione di quello che di buono aveva fatto il centro destra nella gloriosa precedente legislatura.
Nella impetuosa raccolta di ventiquattromila firme in una settimana, per richiedere il referendum sul Piano Paesaggistico Regionale, bisogna per? riconoscere che ha dato una sonora lezione a coloro che gridavano contro la scelta liberticida della Commissione Autonomia del Consiglio regionale, che ha proposto di elevare a cinquantamila le firme necessarie per indire un referendum regionale

Documentazione e materiale informativo