iscriviti alla newsletter scrivi a Francesco Sanna
L'intervista a Francesco Sanna di Giovanna Reanda, Radio Radicale 9 dicembre 2015

Francesco Sanna risponde alle domande di Giovanna Reanda sullo stallo del Parlamento nell'elezione della terna dei Giudici Costituzionali.

Soddisfazione di Francesco Sanna per l'accordo tra lo Stato e la Regione Sardegna

Il Presidente della Regione, Francesco Pigliaru, oggi ha preso parte al Consiglio dei Ministri, che ha approvato lo schema di Decreto con le norme di attuazione dello Statuto Speciale sulla promozione e la tutela della lingua sarda, elaborate dalla Commissione Paritetica Stato/Regione che da qualche tempo presiedo.

Gli interventi di Francesco Sanna nell'Aula della Camera del 2 e 3 dicembre 2015 ( i testi e i video)

Noi vogliamo evitare questo, vogliamo deflazionare con la riforma costituzionale il contenzioso tra lo Stato e le Regioni. Penso che il futuro Senato della Repubblica, composto da rappresentanti delle autonomie regionali e locali, sia in grado di esprimere, indicare due alti giudici costituzionali con competenze speciali su questa materia. È un sistema che si tiene, non è eccentrico. Poteva anche essere migliore la seduta comune con una riserva di voto. La scelta fatta dal Senato in terza lettura è stata questa: direi che è una scelta che presenta meno rischi di quelli che sono evidenziati nel dibattito che noi oggi stiamo facendo.

A Radio Star la rubrica informativa con Francesco Sanna: Filo diretto col Parlamento ( 30 Nov. 2015)

Francesco Sanna intervistato da Elvira Usai sull'attualità politica, spiega perchè è favorevole alla ripresa produttiva di Eurallumina; ricorda quali saranno i vantaggi, per famiglie e imprese, con la metanizzazione della Sardegna ( prevista dal nuovo piano energetico della RAS). Il deputato dem fa il punto sui lavori in corso della riforma degli Enti locali in Sardegna; dice la sua sui problemi di Ryanair e ricorda l'imminente apertura dei bandi per le imprese, previsti dal Piano Sulcis.

Francesco Sanna risponde alle provocazioni del leader di Possibile

L'onorevole Civati vorrebbe che i sindaci di centro-sinistra sostenuti dal PD aderissero alla sua idea che bisogna autoaffondarsi o affondare i candidati alla guida delle città, democratici o alleati, per dare una lezione a Renzi e al PD nazionale. E si arrabbia, elegantemente e nel modo letterariamente piacevole che gli è solito, se qualcuno, come Massimo Zedda, Giuliano Pisapia, Marco Doria, primi cittadini di Cagliari, Milano e Genova, non lo seguono nel suo disegno.

Francesco Sanna risponde alle domande sull'attualità politica

Il deputato dem in diretta dal Parlamento intervistato dalla giornalista di Radio Star Elvira Usai

A Roma presso la sede Lidu, Lega Italiana dei Diritti dell'Uomo, Francesco Sanna ha svolto una relazione sull'immunità parlamentare

Francesco Sanna ha presentato il libro " Lo scudo di cartone- diritto politico e riserva parlamentare" di Giampiero Bonomo. Col parlamentare dem nella sede romana della Lidu c'erano tra gli altri Enrico Buemi e Luigi Compagna. Roma, 28 ottobre 2015.

Francesco Sanna risponde alle domande di Elvira Usai

In " Diretta dal Parlamento" Francesco Sanna risponde alle domande della giornalista Elvira Usai, nella trasmissione radiofonica dell'emittente sulcitana. Al centro dell'intervista i contenuti della legge di Stabilità che inizia il suo iter in Parlamento, il punto sull'attuazione degli investimenti del Piano Sulcis e le nuove prospettive del settore trasporti della Sardegna in una iniziativa dei parlamentari sardi. Radio Star Carbonia, 23 ottobre 2015.

Francesco Sanna parla del contenuto delle riforme costituzionali dopo l'approvazione del testo da parte del Senato

Il 13 ottobre 2015, a circa 70 anni di distanza dalla promulgazione della Costituzione repubblicana, il Senato ha approvato la Riforma Costituzionale che prevede il superamento del bicameralismo perfetto e la divisione dei compiti tra la Camera e il Senato ( il testo tornerà di nuovo alla Camera e al Senato per un'ulteriore lettura). Francesco Sanna ne analizza i contenuti rispondendo alle domande del circuito radio Area.

Francesco Sanna comunica l'approvazione dei nuovi criteri approvati dalle Commissioni Affari Costituzionali e Difesa della Camera

D'ora in poi, per essere idonei a far parte in Polizia, Carabinieri, Guardia di Finanza ed Esercito, si dovranno possedere un complesso di attitudini fisiche, certamente non riassunte nell'altezza della persona. Verranno verificati infatti valori minimi e massimi della composizione corporea (massa magra e massa grassa), la massa metabolicamente attiva, la forza muscolare. La combinazione di questi criteri fisici andrà poi ovviamente legata ad attitudine, competenze, intelligenza.

Francesco Sanna commenta le tragiche notizie che giungono dalla Francia e ricorda lo scampato pericolo dei giorni scorsi per gli eventi in Sardegna

Il bilancio di danni e morti che tristemente ci giunge dal sud della Francia e dalla Corsica ci fa comprendere quanto impegno, silenzioso e fattivo, abbia animato la difesa della Sardegna, dei suoi abitanti, dei suoi paesi e delle sue città, dal maltempo nei giorni scorsi. Si è visto molto bene il coordinamento tra i livelli istituzionali responsabili a livello centrale e la Regione, egregiamente guidata dal suo Presidente Francesco Pigliaru.

L'intervento di Francesco Sanna, nella facoltà di Giurisprudenza dell'Università di Cagliari. 25 settembre 2015

Francesco Sanna è intervenuto al seminario dell'Isprom sulle riforme istituzionali, presso la facoltà di Giurisprudenza dell'Università di Cagliari. Il deputato dem ha parlato delle nuove procedure di riforma dello Statuto sardo e dell'avvio dell'iter legislativo della Proposta di legge, a sua prima firma, d'iniziativa dei deputati democratici. IL Pdl prevede modifiche dello Statuto in tema di Enti locali; il passaggio del potere regolamentare della Regione dal Consiglio alla Giunta regionale.

Francesco Sanna fa il punto sui lavori parlamentari con la giornalista di Radio Star, Elvira Usai, 30 settembre 2015

Francesco Sanna intervistato dalla giornalista Elvira Usai ricorda i risultati della sperimentazione della ZFU del Sulcis e annuncia il nuovo bando per le imprese previsto dal Piano Sulcis gestito da Invitalia. Si sofferma poi sui temi in discussione in Parlamento. Il deputato dem, infine, parla dell'avvio dell'iter legislativo della proposta di legge a sua firma che riforma lo Statuto della Regione Sardegna. Le modifiche più importanti riguardano l'abolizione delle province, la riforma dell'organizzazione degli Enti locali e il potere regolamentare in capo alla Giunta regionale e non più al Consiglio.

La proposta di legge di Francesco Sanna depositata alla Camera il 7 luglio 2015, con la relazione svolta il 1 ottobre e la scheda del centro studi

La titolarità del potere regolamentare in capo all'organo consiliare rappresenta un'evidente anomalia poiché contrasta con le recenti linee evolutive del regionalismo italiano. Il passaggio da una forma di governo assembleare, ove il consiglio eleggeva al suo interno il presidente della giunta e gli stessi assessori, a una forma di governo con forti connotazioni presidenziali, ove il corpo elettorale elegge direttamente il presidente della regione il quale ha il potere di nominare e di revocare gli assessori, rende necessario il trasferimento dell'esercizio del potere regolamentare in capo alla giunta regionale.

Francesco Sanna commenta le polemiche della destra e di parte della sinistra contro la Giunta sarda che non ha impugnato la legge Buona Scuola

La levata di scudi del centrodestra in Sardegna e di un deputato di Sel, contro la Giunta rea di non aver impugnato la legge dello Stato sulla scuola, la 107 del 2012, è del tutto fuori luogo. L'impugnativa di una legge deve basarsi su argomenti che riguardino eventuali violazioni della legge statuale verso le prerogative dello Statuto sardo. Ma dalla lettura delle polemiche scolastiche, della destra e del parlamentare di Sel, non un solo elemento di questo genere viene sollevato: forse perchè non ce ne sono.