iscriviti alla newsletter scrivi a Francesco Sanna
Francesco Sanna evidenzia che l'approvazione del Decreto Abruzzo dispone che le opere per il G8 in Sardegna siano completate con fondi della Regione

L'articolo 17 del decreto legge 39/2009 prevede ora che il sottosegretario Bertolaso può completare le opere previste in Sardegna, a spese della Regione e degli enti locali sardi. Ma nel testo approvato, tutti i risparmi sui lavori e sull'organizzazione del G8, sia in Sardegna, sia in Abruzzo, andranno allo Stato (F. Sanna: dichiarazione video).

Francesco Sanna denuncia l'atteggiamento di chiusura del Governo al Senato sulle proposte PD e sui diritti dei sardi

” Il Partito Democratico, oltre ai profili costituzionali, ha messo in evidenza con grande nettezza la necessità di modificare profondamente l’articolo 17 almeno in tre parti: i criteri di rinegoziazione dei contratti, che fonderebbero negativamente una sorta di diritto civile speciale del G8, con uno Stato cattivo committente e pagatore; la retroattività delle norme sulle opere dei cantieri sardi; il fatto che i risparmi eventuali vadano a chi ha finanziato le opere e l’organizzazione, e non indiscriminatamente al Ministero dell’Economia.” ( Video dichiarazione di Francesco Sanna)

Francesco Sanna denuncia la miopia del centrodestra rispetto alle proposte PD di sostegno alle imprese in crisi

Nei lavori della mattina, l’aula del Senato ha discusso e approvato gli emendamenti sino all’articolo 30 del DDL 1195 (energia e internazionalizzazione delle imprese). Il senatore Francesco Sanna è intervenuto in aula per presentare gli emendamenti del Partito Democratico sulle norme di particolare interesse per il sistema industriale della Sardegna. Tutti gli emendamenti sono stati respinti dal PDL e dalla Lega Nord (la video dichiarazione di Francesco Sanna.

Berlusconi in CDM toglie il G8 a La Maddalena: la nota di critica di Francesco Sanna

La decisione imposta dall’on.le Berlusconi, ad un giustamente riluttante Consiglio dei Ministri, di spostare il vertice G8 da La Maddalena a l’epicentro del terremoto abruzzese è una beffa per i sardi ed un imbroglio per le popolazioni colpite dal sisma (le reazioni su Corriere.it).

Soddisfazione di Francesco Sanna per le prospettive di sviluppo della Carbosulcis

Un passo avanti del Senato nella approvazione del DDL 1195 su energia ed internazionalizzazione delle imprese. Nelle due sedute di oggi, dopo un lungo periodo di blocco sostanziale dei lavori, la Commissione Industria ha votato alcuni emendamenti di speciale interesse per il sistema produttivo della Sardegna (La notizia sulla stampa sarda).

Promossa la politica energetica del centrosinistra

«Finalmente una notizia buona in mezzo a tante cattive per il nostro sistema industriale» commenta Francesco Sanna, che aveva sostenuto con forza, da consigliere regionale, le norme della legge finanziaria proposta dalla Giunta Soru che hanno dato origine agli accordi.

I senatori del PD interrogano il Governo sul destino dei lavoratori della ex base USA

Fino a pochi giorni fa, nel pieno della campagna elettorale per l'elezione della giunta regionale sarda, il centrodestra ha promesso soluzioni rapide per tutti i gusti. C'è stata una gara a chi prometteva di più e meglio: in chiusura di campagna elettorale, il Ministro La Russa ha fatto addirittura balenare
l'ipotesi di una assunzione in massa presso la scuola della Marina Militare della Maddalena

Francesco Sanna: grave inadempienza del Governo. La destra sarda tace.

Per l’istituzione della Circoscrizione Sardegna in vista delle elezioni europee possiamo parlare di una presa in giro da parte del Governo Berlusconi? Purtroppo credo che la risposta non possa che essere affermativa.

Francesco Sanna stigmatizza il paventato siluramento di due senatori Pdl rei di aver dissentito dalla linea ufficiale del Gruppo

"E' grave che il sen. Quagliariello non abbia di fatto smentito, ma anzi ha confermato che nel gruppo della Pdl si sta discutendo della possibile sostituzione dei senatori Malan e Saro in commissione Affari costituzionali. E' ormai evidente che la Pdl sta diventando una vera e propria caserma, dove al minimo accenno di insubordinazione vengono attivati provvedimenti contro propri senatori, nonostante in Commissione non solo non vi sia stato alcun pronunciamento ma addirittura non è neanche terminata la discussione".

Bersani, E.Letta e i parlamentari sardi del PD hanno richiesto un incontro urgente con Gianni Letta

I parlamentari sardi del Pd, con Bersani ed Enrico Letta, hanno incontrato a Roma il comitato  dei sindaci del Sulcis Iglesiente che da alcuni giorni sta presidiando la sede del Governo in Piazza Colonna, in attesa di essere ricevuti a Palazzo Chigi. I sindaci hanno ricordato la drammatica situazione del polo industriale di Portovesme, l'imminente chiusura di Eurallumina (gruppo Rusal) e a cascata il rischio della perdita di migliaia di posti di lavoro. I parlamentari del PD hanno scritto al Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Gianni Letta per sollecitare un incontro urgente e attivare tutte le possibili misure per scongiurare la fermata della produzione e la fuga della Rusal.

La maggioranza ha votato contro l'emendamento del PD che prevedeva il trasferimento alla Regione sarda di Insar spa

Nei giorni scorsi In Commissione Affari Costituzionali, e giovedì 26 febbraio, la maggioranza di centro-destra ha votato contro l’emendamento del Partito Democratico al disegno di legge 1082 che prevede la revoca della liquidazione di INSAR spa ed il trasferimento delle azioni di Italia Lavoro e delle altre società pubbliche alla Regione Sardegna.

Nei Cdm di venerd? 20 e 27 febbraio non ? stato presentato il disegno di legge promesso

Il  Consiglio dei ministri di oggi non ha approvato nessun disegno di legge istitutivo della circoscrizione Sardegna per le imminenti elezioni europee. La delusione è profonda, perché ogni giorno di ritardo rende più difficile una approvazione della legge in tempi utili. Il governo non ha dunque assolto ad un impegno che aveva preso in aula al Senato, ma che era stato ampiamente confermato (ed amplificato sugli organi di informazione) in un incontro con i parlamentari Pdl e con il neoeletto presidente Cappellacci.

Francesco Sanna, Giampiero Scanu e Luciana Sbarbati, protestano per la mancata istituzione della circoscrizione elettorale

La presidenza del Senato ha dichiarato inammissibile l’emendamento, con una decisione contestata da molti senatori (tra i quali il presidente della Commissione Antimafia Giuseppe Pisanu) che ha costretto il senatore Schifani a spiegare in aula la sua scelta, non appellabile secondo il regolamento del Senato.

Francesco Sanna: da Rusal nessuna garanzia di sospensione della chiusura Eurallumina. Che aspetta il Governo italiano a fare la sua parte?

I sindaci del Sulcis ed i rappresentanti dei lavoratori del polo industriale di Portovesme non hanno avuto l'onore di un bicchiere d'acqua offerto loro a Palazzo Chigi. La non proprio ospitale Presidenza del Consiglio afferma a mezzo stampa ma senza contraddittorio che la situazione della crisi industriale è in movimento e Rusal potrebbe rivedere le decisioni sulla sorte del suo stabilimento sardo per la produzione di allumina. Tuttavia non si è potuto chiedere se la multinazionale russa, nel frattempo, abbia disposto di sospendere la fermata dello stabilimento.

Francesco Sanna: Il Governo recuperi i ritardi sulla crisi industriale del Sulcis

Mosca è tre ore avanti a Cagliari, come fuso orario. Ora è quindi concluso l’incontro, annunciato per le 19 italiane dall’onorevole Berlusconi, tra il presidente Putin e l’azionista di riferimento della padrona di Eurallumina, la multinazionale Rusal. Spero che il signor Oleg Doripaska capisca che, pur sull’orlo del tracollo finanziario, tradita dalla ambizione di comprarsi tutto l’alluminio del mondo, la sua società non può realizzare un terzo della riduzione della sua produzione mondiale solo in Sardegna.

Francesco Sanna critica la proposta della destra e ne evidenzia i limiti pratici

Nella dura congiuntura che stiamo vivendo, purtroppo, è plausibile prevedere che tutte le imprese fattureranno di meno. Si tratta quindi di aiutare queste ultime, non le poche e fortunate che se la cavano già da sole e addirittura migliorano i loro risultati.

Nota del senatore del Pd, Francesco Sanna Capogruppo PD in giunta per le elezioni e le immunit

"Temo che l'enorme forzatura esercitata oggi in Senato dalla maggioranza non sia il semplice riflesso condizionato che abitualmente scatta quando il Pdl ha a che fare con la giustizia. Il sospetto è che il voto su Di Girolamo sia stato in realtà determinato da un gioco ben più sottile, il cui esito temo possa essere la cancellazione della legge Tremaglia sul voto degli italiani all'estero".

Francesco Sanna: salvare le azioni di reimpiego e di sviluppo dell'imprenditoria femminile e giovanile

In Commissione Affari Costituzionali, dove si discute la conversione del decreto legge “mille proroghe”  il Partito Democratico presenta un emendamento sul futuro della società IN.Sar (Iniziative Sardegna Spa, nata per favorire la rioccupazione dei lavoratori espulsi dall’industria) di segno completamente opposto a quello sostenuto dal PDL. 

Sulle reti Rai e su quelle Mediaset Berlusconi fa propaganda al suo candidato: le TV non danno spazio a Soru e agli altri candidati

Qualche burlone deve aver detto dalle parti  di tutti e tre i TG RAI  (per non parlare di Mediaset) che la legge sulla parità di accesso nell’informazione televisiva durante le elezioni non si applica alle regionali sarde. Vedendo i servizi giornalistici di oggi sulle reti del servizio pubblico, dobbiamo ritenere che a Saxa Rubra ci abbiano creduto.

Inutile propaganda di Berlusconi: i senatori del PD hanno gi? fatto approvare il riconoscimento del principio perequativo per l'insularit

Il ''Piccolo Piano Marshall'' di Berlusconi e La Russa per le Isole non è ancora arrivato, ma forse non serve nemmeno.Venerdì scorso un comunicato ufficiale di Palazzo Chigi raccontava che il Consiglio dei Ministri aveva approvato un emendamento al DDL federalismo fiscale concernente il finanziamento del sistema dei trasporti delle isole italiane.  Senza ironia ma con grande audacia di parallelo storico l’onorevole La Russa ha definito l’emendamento  “piccolo Piano Marshall” per poi intitolarlo (“lo chiameremo Piano Berlusconi”, senza aggettivo piccolo) al candidato putativo delle destre Presidente della Regione Sardegna.