iscriviti alla newsletter scrivi a Francesco Sanna
L'Enel fornir? alle imprese 550 mila mwh con uno sconto di 40 euro a megawattora

L?accordo firmato a Roma rappresenta un ulteriore tassello a favore della politica di rilancio della competitivit? dell?industria in Sardegna.

Il centro destra dimentica di aver lasciato 5 miliardi di debiti

Dopo oltre un decennio di problematici rapporti, finalmente  il centro destra trova un giudice che gli piace !

Francesco Sanna commenta l'articolo 4 della legge statutaria, che modifica l'istituto referendario in Sardegna.

Una minoranza molto organizzata (meno del 18 %) del corpo elettorale,  potrebbe abrogare una legge approvata all?unanimit? dal consiglio regionale o dare una corsia privilegiata ad una proposta di legge popolare. Questo ?paradosso democratico?, che valorizza la partecipazione dei cittadini, rilancia in modo razionale gli istituti di democrazia diretta in Sardegna.

Dopo quasi cinquant'anni di Autonomia una riforma organica degli organi Legislativo ed Esecutivo

Il testo di legge statutaria approvato dalla Commissione Autonomia del Consiglio vede elaborati quasi al completo i temi delle riforme istituzionali che lo Statuto assegna a questo tipo di fonte giuridica. Evidenzio anzitutto i poteri ed i rapporti tra gli organi della Regione, con la precisazione dei poteri di Presidente e Giunta, ed il rafforzamento del profilo politico e di responsabilit? amministrativa del singolo Assessore; poi l?articolazione e la puntuale definizione dei poteri del Consiglio Regionale, sia per ci? che attiene l?indirizzo politico, sia sul versante del controllo dell?Esecutivo, dei suoi atti, e della attuazione delle leggi.

Il Metanodotto diventer? realt? sin dal 2009

Una bella giornata per la Sardegna ed il Paese. Con gli accordi di Algeri, se l?Italia aumenta la sua sicurezza energetica ed impegna, con il gasdotto GALSI, primari attori del settore in una grande opera che apre il mercato nazionale ed europeo, la Sardegna si avvicina ulteriormente ad un risultato storico, che annuller? del tutto il divario energetico con il resto del Paese.

Mancanza di senso di responsabilit?, di solidariet? e cultura di governo

Quando ci occupiamo di rifiuti, bisognerebbe evitare di fare politica e comunicazione immondezza.
Tali sono le strumentalizzazioni e la demagogia a gog? dimostrata sull?applicazione del decreto legge del 9 ottobre 2006 sull?emergenza rifiuti in Campania, che autorizza Guido Bertolaso, capo della Protezione Civile italiana, ad usare tutte le discariche italiane ? sentite le Regioni, ma anche senza il loro consenso ? per rimuovere dalle strade i cumuli pericolosi per la salute umana.

Soddisfazione di Francesco Sanna relatore della legge

La legge approvata dal Consiglio (il cui testo ? allegato in file in calce al comunicato) realizza finalmente il ?Federalismo interno? in Sardegna e colma il forte ritardo per il riconoscimento delle prerogative costituzionali, sancite dalla riforma del titolo V, da parte della Regione nei confronti del mondo delle Autonomie Locali. Questo provvedimento segue di poche settimane l'approvazione della legge istitutiva della Consulta Statutaria, che rappresenta un altro importante tassello nel mosaico che il centrosinistra sta realizzando per riformare in meglio la Regione sarda.

Nuove prospettive di sviluppo turistico per il Sulcis-Iglesiente

La Giunta Regionale nella seduta di mercoled? 26 aprile c.m. ha approvato il bando di gara di valenza internazionale per la cessione, riqualificazione e trasformazione dei siti minerari dismessi di Masua e Monte Agruxau
Con questo importante provvedimento la Giunta attua gli impegni assunti col Sulcis-Iglesiente di riservare attenzione e risorse per un territorio ricco di beni ambientali, storici e culturali che per troppo tempo erano stati consegnati all?incuria e a un inesorabile declino.

Approvato il II piano stralcio di riassetto idrogeologico del territorio: inteventi per Iglesias e F.Maggiore

Soddisfazione del consigliere regionale della Margherita, Francesco Sanna, per l?adozione da parte della Giunta regionale, nella seduta odierna, del piano stralcio per l?assetto idrogeologico della Regione, perch? tra gli interventi finanziati vi sono quelli richiesti da tempo dai comuni di Iglesias e Fluminimaggiore che con 1 520 000, 00 euro ( 1 milione di euro per Fluminimaggiore e 520 mila euro per Iglesias) potranno realizzare importanti opere di ingegneria idraulica a difesa dei centri abitati e del territorio.

Un po' di chiarezza contro la "Mala informazione politica"

Non ho dubbi che il mio amico onorevole Michele Cossa sia stato sino a ieri impegnato per vedere affermata nel nostro Paese (seppur dalla parte sbagliata, a sostegno del governo Berlusconi) una limpida democrazia dell?alternanza, fondata su un sistema elettorale maggioritario ed uninominale. Ritengo che dunque continui ad essere d?accordo con Mario Segni, nel ritenere la legge elettorale con cui andremo a votare (praticamente imposta dall?UDC) una sciagura, poco meno di un imbroglio.

Filippo Spanu Capo di Gabinetto dell'Assessorato regionale Bilancio e Programmazione ha parlato dell'utilizzo dei fondi strutturali

Si ? tenuto nei giorni scorsi a Carbonia nella sede de La Margherita in Piazza Rinascita -palazzo Poste Spa- il 2? seminario pubblico di studi sulle istituzioni dell?Unione Europea, che il Consigliere regionale Francesco Sanna ha promosso per far conoscere le opportunit? che l?Europa offre a favore delle politiche di sviluppo dei territori pi? svantaggiati degli Stati membri.
L?incontro ? stato introdotto da Francesco Sanna- Vice presidente del Gruppo DL in Consiglio Regionale- ed ? stato tenuto da Filippo Spanu, Capo di Gabinetto dell?Assessorato alla Programmazione e Bilancio della Regione Sardegna, che ha parlato dell?Impiego dei Fondi Strutturali dell?Unione Europea (programmazione ed utilizzo) e le Politiche di Sviluppo e di Coesione Sociale che essi finanziano. All'incontro hanno preso parte oltre 50 corsisti che con interventi e quesiti hanno vivacizzato l'importante momento di formazione.

Un Programma di circa 80 milioni di euro di cui quasi 8 milioni saranno garantiti dalla Regione sarda

La Giunta Regionale, nella seduta di marted? 31 gennaio 2006, ha espresso il proprio parere favorevole alla Proposta di Contratto di Programma della Portovesme SRL e ha dichiarato il cofinanziamento pubblico dell'investimento. L'impatto sul territorio delle attivit? della Societ? che opera nel Sulcis ? notevole, infatti occupa 789 dipendenti e circa 500 con l'indotto.Con il nuovo investimento si prevede il riassorbimento dei 240 lavoratori fuoriusciti in seguito alla fermata dell'impianto "Imperial Smelting"

Il Presidente Ciampi corregge il Decreto Lunardi

Cagliari, venerd? 13 gennaio 2006. Francesco Sanna, in una dichiarazione alla stampa, sul ?no? del Presidente della Repubblica alla riduzione dei poteri delle Regioni nel sistema dei porti, esprime la sua soddisfazione per aver visto sventati i disegni neocentralistici del Governo e per aver richiamato ai primi di gennaio l'attenzione della Giunta Regionale- prontamente mobilitatasi contro l'azione governativa- alla salvaguardia dei poteri della Regione contro un Decreto sospettato di incostituzionalit?.

Dopo lo stralcio in Finanziaria, l'on. Sanna scrive al Presidente della I commissione Stefano Pinna

Cagliari, 13 gennaio 2006

Caro Presidente,                        
l?applicazione del nuovo regolamento del Consiglio Regionale ha condotto allo stralcio dell?articolo 14 dal disegno di legge finanziaria proposto dalla Giunta. L?articolo presentava i medesimi contenuti del DL 166/2005 (Disposizioni urgenti relative all'albo regionale di cui all'articolo 1 della legge regionale 13 giugno 1989, n 42), assegnato alla Commissione che Tu presiedi, recante misure di incentivazione dell?esodo e del ricollocamento presso le Amministrazioni Pubbliche del personale della formazione professionale, iscritto all?albo di cui alla legge regionale 42 del 1989.

Blitz di Lunardi nel decreto legge sulla classificazione dei porti italiani

Con un decreto legge - blitz che tentava di far passare inosservato, nella stessa seduta  del Consiglio dei Ministri che nominava Mario Draghi in Banca d?Italia, il Governo ha prepotentemente messo le zampe addosso ai sistemi portuali italiani, dopo averli spogliati, con la legge Finanziaria, di finanziamenti gi? approvati per circa un miliardo e mezzo di euro.

Alla vigilia di Natale Francesco Sanna ha visitato il carcere di Iglesias

Sabato 24 dicembre 2005, vigilia del Santo Natale, alle ore 16,00, avvalendomi delle prerogative che la legge attribuisce ai Consiglieri Regionali, mi recher?  in visita alla Casa Circondariale di Iglesias.

Dopo otto anni, anche in Sardegna, si applicheranno i contenuti della legge Bassanini.

Come relatore del disegno di legge 85/2005, esprimo una grande soddisfazione per la prima approvazione del provvedimento di trasferimento di funzioni a Comuni e Province, nella I Commissione del Consiglio Regionale. Dopo otto anni, anche in Sardegna vi ? un?ipotesi normativa sufficientemente condivisa di applicazione, nella nostra Regione, della legge Bassanini.

Francesco Sanna e Antonino Calledda interrogano Soru e la Rau

I Consiglieri regionali Francesco Sanna (Margherita) e Antonio Calledda (Ds) hanno presentato un'interrogazione urgente al Presidente Soru e all'Assessore all'industria Rau, segnalando di verificare se corrispondano al vero le notizie in merito a procedure anomale che il consiglio di amministrazione del consorzio industriale, ormai in scadenza, starebbe attuando nella nomina del nuovo direttore del consorzio e dei nuovi organi direttivi.

Francesco Sanna sollecita l'attenzione per le aree militari del Sulcis-Iglesiente

Le dichiarazioni del Ministro della Difesa Antonio Martino, sull?accordo col collega americano Donald Rumsfeld che prevede lo smantellamento della base USA de La Maddalena, sono una buona notizia per tutti i sardi. Non solo perch? quando questo avverr? si restituir? una importante porzione di territorio ad una citt? come quella de La Maddalena che ha una vocazione turistica ed ? una realt? di pregio ambientale conosciuta per la sua bellezza in tutto il mondo, ma anche perch? libera le popolazioni sarde  dalla presenza dei sottomarini a propulsione nucleare di stanza nell?arcipelago.

Centrodestra a ranghi ridotti ha reagito insinuando grossolane speculazioni sul bando della Giunta regionalela a favore delle aree minerarie dismesse

Un centrodestra a ranghi veramente ridotti ha reagito - come spesso gli capita ? cercando di insinuare vanamente grossolane speculazioni, alla iniziativa della Giunta Regionale di avviare la riqualificazione e la trasformazione delle aree minerarie dimesse con un bando di valenza internazionale.
 La Giunta sta facendo quello che la sua maggioranza le ha detto di fare nel recente dibattito consiliare sul tema