iscriviti alla newsletter scrivi a Francesco Sanna
Francesco Sanna entra anche nell'Ufficio di Presidenza della Giunta per le Elezioni e le Immunit

Francesco Sanna, su indicazione del Gruppo del Partito democratico, è stato assegnato alla Prima Commissione “Affari Costituzionali” che si è riunita alle ore 12 e ha eletto alla carica di Presidente il Senatore Carlo Vizzini.
Nella Prima Commissione del Senato il caso si è divertito a realizzare un fatto insolito: il  componente più anziano e quello più giovane sono entrambi sardi. Si tratta del Senatore a Vita Francesco Cossiga, Presidente Emerito della Repubblica, e di Francesco Sanna, neo eletto a Palazzo Madama alle scorse elezioni politiche del 13 e 14 aprile.   

Francesco Sanna ha annullato l'incontro e si ? recato sul luogo della disgrazia

 Tre morti sul lavoro negli ultimi tre giorni in Sardegna. L'ultimo oggi pomeriggio, nel Sulcis, a Portovesme. Una disgrazia atroce che è costata la vita a un uomo di 53 anni che lavorava in una ditta che si occupa della manutenzione negli stabilimenti industriali di Portovesme. Poco dopo le 16 è caduto da un'impalcatura. I soccorsi sono stati inutili, le ferite non gli hanno lasciato scampo. Io ero sul posto. Una coincidenza. Nel pomeriggio avevo fissato un incontro con i lavoratori a Paringianu.

"Il Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, Enrico Letta - scrive Francesco Sanna- mi ha informato della adozione, nei giorni scorsi, di un decreto del Vice Ministro dell’Economia e delle Finanze, on. Vincenzo Visco, con il quale si applica al settore dell’alluminio primario il regime di restituzione prioritaria dei crediti IVA che le imprese produttrici accumulano" ( apri e scarica la lettera autografa di Enrico Letta, in fondo alla pagina).

Stanziati i 29 milioni di euro per l'ampliamento dell'offerta formativa e contro la dispersione

La Giunta regionale nella seduta del 22 novembre ha stanziato le risorse, circa 29 milioni di euro previsti all?art. 27 della legge n.2\2007 (Finanziaria 2007), a favore delle scuole di ogni ordine e grado della Sardegna per l?ampliamento dell?offerta formativa e contro la dispersione scolastica ( scarica l'allegato con l'elenco delle scuole del Sulcis).

Mauro Pili e Il centrodestra commettono una ''Gaffe'' diplomatica

Mentre ad Alghero i governi di Italia ed Algeria discutevano delle ?speciali relazioni mediterranee? tra i due paesi, di politica e sicurezza energetica, di flussi migratori, di internazionalizzazione delle imprese, a Cagliari si teneva l?annunciata recita del giardino d?infanzia del centro destra sardo (con significative assenze).

Con oltre 8 milioni di euro di fondi Cipe la Regione modernizza i trasporti nel Sulcis

La posa a Carbonia, nei giorni scorsi, della prima pietra per la costruzione del centro intermodale passeggeri  - che secondo Francesco Sanna consentir? di riorganizzare il sistema della mobilit? nella provincia -  ? un segno dell?attenzione verso il Sulcis per la soluzione dei suoi numerosi problemi strutturali, da parte della Giunta regionale e della maggioranza di centrosinistra alla Regione.

Francesco Sanna prende posizione nel dibattito sul PD in Sardegna

Aiutiamo la dirigenza regionale sarda dei DS ad uscire dalla sindrome del fortino assediato. Come invita a fare l?Ufficio di Presidenza nazionale del Comitato 14 ottobre, finite le vacanze chieder? di utilizzare la sede DS di via Emilia per il coordinamento delle iniziative a favore della candidatura di Enrico Letta a segretario nazionale del Partito Democratico. Sono sicuro della ospitalit?.

L'Enel fornir? alle imprese 550 mila mwh con uno sconto di 40 euro a megawattora

L?accordo firmato a Roma rappresenta un ulteriore tassello a favore della politica di rilancio della competitivit? dell?industria in Sardegna.

Il centro destra dimentica di aver lasciato 5 miliardi di debiti

Dopo oltre un decennio di problematici rapporti, finalmente  il centro destra trova un giudice che gli piace !

Francesco Sanna commenta l'articolo 4 della legge statutaria, che modifica l'istituto referendario in Sardegna.

Una minoranza molto organizzata (meno del 18 %) del corpo elettorale,  potrebbe abrogare una legge approvata all?unanimit? dal consiglio regionale o dare una corsia privilegiata ad una proposta di legge popolare. Questo ?paradosso democratico?, che valorizza la partecipazione dei cittadini, rilancia in modo razionale gli istituti di democrazia diretta in Sardegna.

Dopo quasi cinquant'anni di Autonomia una riforma organica degli organi Legislativo ed Esecutivo

Il testo di legge statutaria approvato dalla Commissione Autonomia del Consiglio vede elaborati quasi al completo i temi delle riforme istituzionali che lo Statuto assegna a questo tipo di fonte giuridica. Evidenzio anzitutto i poteri ed i rapporti tra gli organi della Regione, con la precisazione dei poteri di Presidente e Giunta, ed il rafforzamento del profilo politico e di responsabilit? amministrativa del singolo Assessore; poi l?articolazione e la puntuale definizione dei poteri del Consiglio Regionale, sia per ci? che attiene l?indirizzo politico, sia sul versante del controllo dell?Esecutivo, dei suoi atti, e della attuazione delle leggi.

Il Metanodotto diventer? realt? sin dal 2009

Una bella giornata per la Sardegna ed il Paese. Con gli accordi di Algeri, se l?Italia aumenta la sua sicurezza energetica ed impegna, con il gasdotto GALSI, primari attori del settore in una grande opera che apre il mercato nazionale ed europeo, la Sardegna si avvicina ulteriormente ad un risultato storico, che annuller? del tutto il divario energetico con il resto del Paese.

Mancanza di senso di responsabilit?, di solidariet? e cultura di governo

Quando ci occupiamo di rifiuti, bisognerebbe evitare di fare politica e comunicazione immondezza.
Tali sono le strumentalizzazioni e la demagogia a gog? dimostrata sull?applicazione del decreto legge del 9 ottobre 2006 sull?emergenza rifiuti in Campania, che autorizza Guido Bertolaso, capo della Protezione Civile italiana, ad usare tutte le discariche italiane ? sentite le Regioni, ma anche senza il loro consenso ? per rimuovere dalle strade i cumuli pericolosi per la salute umana.

Soddisfazione di Francesco Sanna relatore della legge

La legge approvata dal Consiglio (il cui testo ? allegato in file in calce al comunicato) realizza finalmente il ?Federalismo interno? in Sardegna e colma il forte ritardo per il riconoscimento delle prerogative costituzionali, sancite dalla riforma del titolo V, da parte della Regione nei confronti del mondo delle Autonomie Locali. Questo provvedimento segue di poche settimane l'approvazione della legge istitutiva della Consulta Statutaria, che rappresenta un altro importante tassello nel mosaico che il centrosinistra sta realizzando per riformare in meglio la Regione sarda.

Nuove prospettive di sviluppo turistico per il Sulcis-Iglesiente

La Giunta Regionale nella seduta di mercoled? 26 aprile c.m. ha approvato il bando di gara di valenza internazionale per la cessione, riqualificazione e trasformazione dei siti minerari dismessi di Masua e Monte Agruxau
Con questo importante provvedimento la Giunta attua gli impegni assunti col Sulcis-Iglesiente di riservare attenzione e risorse per un territorio ricco di beni ambientali, storici e culturali che per troppo tempo erano stati consegnati all?incuria e a un inesorabile declino.

Approvato il II piano stralcio di riassetto idrogeologico del territorio: inteventi per Iglesias e F.Maggiore

Soddisfazione del consigliere regionale della Margherita, Francesco Sanna, per l?adozione da parte della Giunta regionale, nella seduta odierna, del piano stralcio per l?assetto idrogeologico della Regione, perch? tra gli interventi finanziati vi sono quelli richiesti da tempo dai comuni di Iglesias e Fluminimaggiore che con 1 520 000, 00 euro ( 1 milione di euro per Fluminimaggiore e 520 mila euro per Iglesias) potranno realizzare importanti opere di ingegneria idraulica a difesa dei centri abitati e del territorio.

Un po' di chiarezza contro la "Mala informazione politica"

Non ho dubbi che il mio amico onorevole Michele Cossa sia stato sino a ieri impegnato per vedere affermata nel nostro Paese (seppur dalla parte sbagliata, a sostegno del governo Berlusconi) una limpida democrazia dell?alternanza, fondata su un sistema elettorale maggioritario ed uninominale. Ritengo che dunque continui ad essere d?accordo con Mario Segni, nel ritenere la legge elettorale con cui andremo a votare (praticamente imposta dall?UDC) una sciagura, poco meno di un imbroglio.

Filippo Spanu Capo di Gabinetto dell'Assessorato regionale Bilancio e Programmazione ha parlato dell'utilizzo dei fondi strutturali

Si ? tenuto nei giorni scorsi a Carbonia nella sede de La Margherita in Piazza Rinascita -palazzo Poste Spa- il 2? seminario pubblico di studi sulle istituzioni dell?Unione Europea, che il Consigliere regionale Francesco Sanna ha promosso per far conoscere le opportunit? che l?Europa offre a favore delle politiche di sviluppo dei territori pi? svantaggiati degli Stati membri.
L?incontro ? stato introdotto da Francesco Sanna- Vice presidente del Gruppo DL in Consiglio Regionale- ed ? stato tenuto da Filippo Spanu, Capo di Gabinetto dell?Assessorato alla Programmazione e Bilancio della Regione Sardegna, che ha parlato dell?Impiego dei Fondi Strutturali dell?Unione Europea (programmazione ed utilizzo) e le Politiche di Sviluppo e di Coesione Sociale che essi finanziano. All'incontro hanno preso parte oltre 50 corsisti che con interventi e quesiti hanno vivacizzato l'importante momento di formazione.

Un Programma di circa 80 milioni di euro di cui quasi 8 milioni saranno garantiti dalla Regione sarda

La Giunta Regionale, nella seduta di marted? 31 gennaio 2006, ha espresso il proprio parere favorevole alla Proposta di Contratto di Programma della Portovesme SRL e ha dichiarato il cofinanziamento pubblico dell'investimento. L'impatto sul territorio delle attivit? della Societ? che opera nel Sulcis ? notevole, infatti occupa 789 dipendenti e circa 500 con l'indotto.Con il nuovo investimento si prevede il riassorbimento dei 240 lavoratori fuoriusciti in seguito alla fermata dell'impianto "Imperial Smelting"

Il Presidente Ciampi corregge il Decreto Lunardi

Cagliari, venerd? 13 gennaio 2006. Francesco Sanna, in una dichiarazione alla stampa, sul ?no? del Presidente della Repubblica alla riduzione dei poteri delle Regioni nel sistema dei porti, esprime la sua soddisfazione per aver visto sventati i disegni neocentralistici del Governo e per aver richiamato ai primi di gennaio l'attenzione della Giunta Regionale- prontamente mobilitatasi contro l'azione governativa- alla salvaguardia dei poteri della Regione contro un Decreto sospettato di incostituzionalit?.