iscriviti alla newsletter scrivi a Francesco Sanna
Dopo lo stralcio in Finanziaria, l'on. Sanna scrive al Presidente della I commissione Stefano Pinna

Cagliari, 13 gennaio 2006

Caro Presidente,                        
l?applicazione del nuovo regolamento del Consiglio Regionale ha condotto allo stralcio dell?articolo 14 dal disegno di legge finanziaria proposto dalla Giunta. L?articolo presentava i medesimi contenuti del DL 166/2005 (Disposizioni urgenti relative all'albo regionale di cui all'articolo 1 della legge regionale 13 giugno 1989, n 42), assegnato alla Commissione che Tu presiedi, recante misure di incentivazione dell?esodo e del ricollocamento presso le Amministrazioni Pubbliche del personale della formazione professionale, iscritto all?albo di cui alla legge regionale 42 del 1989.

Blitz di Lunardi nel decreto legge sulla classificazione dei porti italiani

Con un decreto legge - blitz che tentava di far passare inosservato, nella stessa seduta  del Consiglio dei Ministri che nominava Mario Draghi in Banca d?Italia, il Governo ha prepotentemente messo le zampe addosso ai sistemi portuali italiani, dopo averli spogliati, con la legge Finanziaria, di finanziamenti gi? approvati per circa un miliardo e mezzo di euro.

Alla vigilia di Natale Francesco Sanna ha visitato il carcere di Iglesias

Sabato 24 dicembre 2005, vigilia del Santo Natale, alle ore 16,00, avvalendomi delle prerogative che la legge attribuisce ai Consiglieri Regionali, mi recher?  in visita alla Casa Circondariale di Iglesias.

Dopo otto anni, anche in Sardegna, si applicheranno i contenuti della legge Bassanini.

Come relatore del disegno di legge 85/2005, esprimo una grande soddisfazione per la prima approvazione del provvedimento di trasferimento di funzioni a Comuni e Province, nella I Commissione del Consiglio Regionale. Dopo otto anni, anche in Sardegna vi ? un?ipotesi normativa sufficientemente condivisa di applicazione, nella nostra Regione, della legge Bassanini.

Francesco Sanna e Antonino Calledda interrogano Soru e la Rau

I Consiglieri regionali Francesco Sanna (Margherita) e Antonio Calledda (Ds) hanno presentato un'interrogazione urgente al Presidente Soru e all'Assessore all'industria Rau, segnalando di verificare se corrispondano al vero le notizie in merito a procedure anomale che il consiglio di amministrazione del consorzio industriale, ormai in scadenza, starebbe attuando nella nomina del nuovo direttore del consorzio e dei nuovi organi direttivi.

Francesco Sanna sollecita l'attenzione per le aree militari del Sulcis-Iglesiente

Le dichiarazioni del Ministro della Difesa Antonio Martino, sull?accordo col collega americano Donald Rumsfeld che prevede lo smantellamento della base USA de La Maddalena, sono una buona notizia per tutti i sardi. Non solo perch? quando questo avverr? si restituir? una importante porzione di territorio ad una citt? come quella de La Maddalena che ha una vocazione turistica ed ? una realt? di pregio ambientale conosciuta per la sua bellezza in tutto il mondo, ma anche perch? libera le popolazioni sarde  dalla presenza dei sottomarini a propulsione nucleare di stanza nell?arcipelago.

Centrodestra a ranghi ridotti ha reagito insinuando grossolane speculazioni sul bando della Giunta regionalela a favore delle aree minerarie dismesse

Un centrodestra a ranghi veramente ridotti ha reagito - come spesso gli capita ? cercando di insinuare vanamente grossolane speculazioni, alla iniziativa della Giunta Regionale di avviare la riqualificazione e la trasformazione delle aree minerarie dimesse con un bando di valenza internazionale.
 La Giunta sta facendo quello che la sua maggioranza le ha detto di fare nel recente dibattito consiliare sul tema

Per Francesco Sanna: sorprendente, frettoloso e sommario il giudizio della Cisl sul Piano Energetico presentato dalla Giunta Regionale

?E' senza dubbio molto utile che il sindacato inizi a confrontarsi sulla proposta di revisione del Piano Energetico Regionale, ma trovo un poco sorprendente, frettoloso e pregiudiziale il giudizio sommario espresso dalla CISL regionale.
Il Piano, infatti, fa proprie alcune linee che mi sembrano storicamente condivise sia dal sindacato, sia dalle imprese."

La Regione Sardegna non chiede favori ma difende i suoi interessi legittimi

Ha ragione l?onorevole Giulio Tremonti a ricordarci in una densa intervista su <Repubblica>, con Alexis de Tocqueville, che <il punto di convergenza tra politici e cittadini ? il budget>, e che la democrazia e la rappresentanza politica hanno molto a che fare con le tasse e la finanza pubblica.
Ma quando si tratta dei soldi della Sardegna, che illegittimamente il Governo si trattiene violando norme di diretta derivazione costituzionale, la parte razionale del Ministro dell?Economia si spegne.