iscriviti alla newsletter scrivi a Francesco Sanna
Francesco Sanna interviene sulle singolari dichiarazioni del leader Idv sul conflitto di attribuzione sollevato dal Quirinale, 17 luglio 2012

L’onorevole Di Pietro ci propone una singolare concezione delle relazioni tra le massime istituzioni della Repubblica, dove a risolvere i conflitti non c’è la Corte Costituzionale, bensì le sue grottesche ma non innocue esortazioni al Presidente della Repubblica. Un burlesque del diritto e della politica.

I senantori sardi del Pd richiamano l'attezione del Governo sul rispetto delle regole di Terna e sul sistema industriale della Sardegna

La possibile chiusura della centrale energetica di Ottana pone in pericolo l’esistenza del polo chimico nel centro Sardegna e dei piani di sviluppo di Sarroch. La questione va molto oltre le competenze di Terna, per l’impatto sulle politiche industriali di tutta l’isola, e da qui il richiamo al coinvolgimento della Autorità dell’Energia e alla responsabilità generale del Governo in materia di sviluppo.

Francesco Sanna (PD) ha scritto ai colleghi sardi del gruppo del PDL

Domani il Senato non avrà lo stesso compito di un Tribunale. Non dovremo assolvere o condannare, ma stabilire se – una volta escluso l’intento persecutorio e accertata la gravità degli indizi sui fatti contestati – un parlamentare torna ad essere un normale cittadino davanti alla legge. Questa decisione va assunta davanti al popolo, non con il voto segreto.

Il commento di Francesco Sanna sulle misure per la crescita del Governo ( su associazione360.it), 15 giugno 2012

Per anni abbiamo ascoltato annunciare improbabili e faraonici ‘piani casa’, con tutt’altri toni e tutt’altre possibili ripercussioni. Oggi finalmente dal Consiglio dei Ministri sembra uscire – almeno a leggere le prime anticipazioni sul testo – un vero piano per il rilancio del patrimonio abitativo del Paese che interessa, sulla carta, circa l’85% degli italiani. Il pacchetto varato dal governo, in particolare con le detrazioni portate al 50% delle spese di famiglie e imprese per le ristrutturazioni, costituisce un potenziale, potentissimo, stimolo anticiclico e un intervento ben congegnato in grado di attivare risorse e lavoro in settori trasversali e strategici per la crescita

Francesco Sanna replica alle dichiarazioni del senatore Balboni del PDL ( sotto la lettera al Pres. Follini per pubblicità dei lavori)

Se non provenisse dal senatore Balboni, per gli amici 'fumus confusionis', potrei anche ritenere offensiva l'accusa di 'intralciare il lavoro della magistratura. Balboni, tra l'altro, confonde il succinto resoconto sommario dei lavori della Giunta con il ben più ampio e dettagliato verbale della seduta, redatto dai funzionari del Senato, presenti numerosi all'audizione di Luigi Lusi. Tuttavia l'errore in cui è incorso Balboni rivela una positiva evoluzione del pensiero suo - e speriamo di tutto il Pdl -, per il quale, sino ad oggi, bisognava respingere anche la più fondata delle richieste della Magistratura.

Soddisfazione di Francesco Sanna per la semplificazione normativa che agevolerà i lavori di ripristino ambientale. 10 maggio 2012

La nuova norma prevede che, ferme restando le cautele ambientali (analisi e test chimici e fisici sia sui materiali,  sia  sui  luoghi  di  destinazione, valutazione delle acque sotterranee), i residui delle attività minerarie  nei  siti  di interesse  nazionale  possano  essere riutilizzati, nelle stesse aree, in tutte le attività di miglioramento ambientale, nelle bonifiche, nei riempimenti degli scavi minerari, nelle opere viarie

La nota di Francesco Sanna sul dibattito in corso sull'web e sui media

Ho aperto la pagina di Violapost.it, e oltre alla incredibile sponsorizzazione pubblicitaria di una società che si offre per costituire società all'estero per non pagare le tasse in Italia, trovo alcune inesattezze che fanno riflettere. Credo sia utile qualche dato per fare chiarezza contro il rischio di disinformazione.

Francesco Sanna stigmatizza l'atteggiamento delle associazioni neofasciste che hanno manifestato durante la festa della Liberazione

Fatta salva la pietas verso gli sconfitti della RSI, ma ricordando sempre che stavano dalla parte sbagliata. Pietas, dunque, non onore politico come intendeva il nero striscione neofascista srotolato in piazza Gramsci; e pena, non odio politico, per quei ragazzini a cui l'hanno messo in mano.

Soddisfazione dei senatori democratici Francesco Sanna (relatore) e Giampiero Scanu ( sotto i materiali del dibattito in Aula).

Il testo votato dal Senato ha recepito la composizione contenuta nella proposta di legge consiliare, ma l’ha arricchita con tre elementi. Il numero dei consiglieri non potrà crescere, come è avvenuto nel 2004, per effetto della legge elettorale. Il legislatore regionale che porrà mano alla legge elettorale dovrà inoltre introdurvi misure a favore della parità di genere e troverà nel nuovo articolo 16 dello Statuto la copertura costituzionale per garantire la rappresentanza in Consiglio delle zone della Sardegna che hanno subito il fenomeno dello spopolamento

Francesco Sanna spiega i contenuti della riforma costituzionale in discussione al Senato, 17 aprile 2012

Con questi Ddl costituzionali abbiamo avviato la necessaria riorganizzazione del sistema istituzionale del Paese, di cui le Regioni speciali sono parte fondamentale. La riforma tiene ben conto dei costi delle istituzioni rappresentative delle Regioni, che vanno ridimensionati, ma anche del loro funzionamento e dei cambiamenti introdotti dalla pervasività del diritto comunitario, che 'toglie lavoro' alle assemblee legislative nazionali e regionali.

Francesco Sanna ha depositato l'atto di sindacato ispettivo per il ministro dell'Ambiente, 6 aprile 2012 ( sotto il testo dell'Interrogazione)

Dal 31 marzo sono sospese le corse marittime tra l’Asinara e Porto Torres. La Regione è competente sulla continuità territoriale tra la Sardegna e le sue isole minori, ma non ha prorogato la precedente convenzione di servizio pubblico, né – come doveva fare – ha indetto una nuova gara. Quali sono le conseguenze per le attività economiche, i progetti, le iniziative in corso nel Parco dell’Asinara ?

Francesco Sanna sottolinea gli aspetti positivi del vertice al ministero dello Sviluppo Economico. Martedì 3 aprile 2012

Fatti positivi: il Governo italiano, dopo il silenzio del precedente, ha risposto ufficialmente alla interlocuzione con la RUSAL, la multinazionale russa proprietaria di Eurallumina, invitandola ad un confronto diretto e conclusivo. La società ha accettato ed ha confermato ufficialmente la sua volontà di restare in Italia.

Francesco Sanna solidarizza con la protesta di Massimo Ledda, capogruppo del PD di Portotorres

Eliminare, per sciatteria, incapacità o dolo della regione Sardegna il servizio di trasporto marittimo per l’Asinara e per il Parco Naturale che essa ospita, espone l’isola agli usi penitenziari al cui ritorno ci opporremo in tutte le sedi in cui sarà possibile. Per questo spero che  la protesta del capogruppo del Partito Democratico di Porto Torres, Massimo Ledda, spinga le istituzioni competenti a rimediare rapidamente alla situazione. 

Approvato all'unanimità un documento che invita i parlamentari a chiedere che il Governo sostenga il settore

La Direzione nazionale del PD: esprime la propria solidarietà ai lavoratori di Eurallumina, ALCOA e delle aziende collegate, impegnati a difendere gli stabilimenti in cui operano e la loro continuità produttiva; impegna i parlamentari democratici a promuovere e sollecitare l’intervento del Governo nella individuazione e nella adozione di misure che creino strutturali condizioni per la permanenza nel Paese della produzione di alluminio primario e lo sviluppo della sua filiera tecnologica.

Francesco Sanna ha chiesto che il Presidente del Consiglio si faccia carico delle gravi conseguenze che il provvedimento arreca alla pesca in Sardegna

Il ministero dell’agricoltura, che si accinge a ridurre le quote di pesca del tonno rosso alle tonnare, rendendo non sostenibile l’attività nel Sulcis, non può cogliere tutte le implicazioni negative del provvedimento. Per questo motivo la sua adozione deve essere sospesa e il caso valutato in Consiglio dei Ministri, dove andrà invitato, ai sensi dello Statuto speciale della Sardegna, il Presidente della Regione.

Francesco Sanna da conto di un colloquio col ministro dell'Agricoltura Catania al quale ha chiesto la modifica del decreto sulle quote del tonno rosso

Caro Ministro, il decreto sulla ripartizione delle quote di cattura del tonno rosso che stai per adottare è sbagliato. Assegnare alle tonnare una quota troppo piccola non considera adeguatamente la sostenibilità economica di questo sistema di cattura, il più antico, e questa penalizzazione rischia di impedire la pesca del tonno in Sardegna.

Francesco Sanna chiede che la probabile bocciatura della vendita di Tirrenia non limiti i diritti alla mobilità dei sardi

Il Governo deve iniziare a mettere misure che mettano in sicurezza il trasporto marittimo delle persone e delle merci da e per la Sardegna fornito in regime di continuità territoriale, chiedendo collaborazione totale  a tutte le più importanti compagnie di trasporto marittimo italiano.

Entro Pasqua il Senato potrebbe licenziare la Legge e trasmetterla alla Camera: soddisfazione di Francesco Sanna

“Un primo ma importante passo delle riforme istituzionali, una prova positiva di dialogo tra Parlamento e Regioni speciali” è il commento del senatore PD Francesco Sanna, relatore insieme al collega Ferruccio Saro sui disegni di legge costituzionale per la riduzione della composizione delle assemblee legislative delle regioni a statuto speciale, dopo la loro approvazione all’unanimità da parte della Commissione Affari Costituzionali del Senato.

Il sottosegretario Improta ha risposto all'interrogazione dei senatori PD, I firmatario Francesco Sanna (29.2. 2012- sotto il testo della risposta))

Registro certamente la tempestività della risposta del governo Monti alla interrogazione del Pd su Tirrenia. E la registro con piacere perché è in netta discontinuità con il governo precedente che mai ha risposto a ripetute interrogazioni e interpellanze sullo stesso tema, sulla vendita della flotta pubblica, sulla organizzazione del servizio pubblico di trasporto marittimo, che pure valgono ogni anno 181 milioni di bilancio pubblico (sotto, in allegato, il testo della risposta del Governo)

Francesco Sanna fa il punto sulla vertenza dopo l'audizione in Senato del Commissario D'Andrea ( in allegato il video del 22.2.12)

Le risposte del commissario non mi hanno soddisfatto, su molti punti c’è una non tollerabile vaghezza, pur accompagnata dalla disponibilità ad approfondimenti futuri. Abbiamo invitato a rimuovere gli omissis dalle relazioni trimestrali sulla situazione finanziaria della società. A precisare dove finiscono, rotta per rotta, nave per nave, i 72,6 milioni di euro di sovvenzioni messe a disposizione dallo Stato ( Video, da 0 a 44' le dichiarazioni di D'Andrea, dal min. 45 le domande di F.Sanna).