iscriviti alla newsletter scrivi a Francesco Sanna
Intervento di Francesco Sanna nell'Aula del Senato, il 29 luglio 2008

Colleghi senatori, ci sono momenti – e questo e` uno di quelli – nel percorso delle comunita` umane in cui non tutto cio` che e` tecnologicamente e scientificamente possibile e` anche buono e giusto, e nei quali la visione dell’uomo, la nostra visione dell’uomo, della sua dignita`, della sua liberta` e della sua fine in questo mondo pretende la parola della democrazia e della politica. Diciamola questa parola, e non diciamo parole inutili (guarda il video dell'intervento).

seduta pomeridiana del 21 luglio 2005

Signor Presidente, colleghi. Io credo che nell?affrontare la discussione di questa legge dobbiamo dire che non si tratta solo di quella che comunemente viene identificata come del riordino delle Comunit? montane, ma occorre affermare il valore ordinamentale di questo provvedimento rispetto al ruolo e alle funzioni degli enti locali in Sardegna.

Seduta n. 87 del 5 aprile 2005

Intervengo per annunciare il voto favorevole a quest?emendamento che ? qualcosa di pi? di una posizione di mediazione, ma ? semplicemente il voler dire con un testo probabilmente pi? limpido rispetto alle intenzioni politiche che motivavano la proposta originaria della Giunta, quello che in molti, diciamo tutti coloro interessati allo scontro ideologico su questo tema, hanno voluto strumentalizzare in questi due mesi e mezzo di
discussione della legge finanziaria.

Seduta n. 66 del 2 febbraio 2005

Poche parole per ricordare ai colleghi stasera che la vicenda della nostra industria, di quell?industria in crisi che il Presidente, la Giunta e tutte le forze politiche di buona volont?, chi con garbo istituzionale, chi con qualche libert? di pi? e di troppo, che pure ? stata fatta rilevare da altri gruppi della minoranza che di questi temi si stanno occupando, per ricordare che al di l? di queste cose che fanno parte, ahim? pi? dallo show-business che del gioco politico, noi stiamo discutendo di una grande questione di politica industriale, una questione di politica industriale che riguarda direi, Presidente, l?Europa pi? che l?Italia e la Sardegna

Consiglio regionale della Sardegna, seduta pomeridiana del 28 luglio 2004

 Francesco Sanna pronuncia in Aula il primo intervento da Consigliere regionale: 

...Il suo, Presidente Soru, è stato un buon tentativo e un buon esito di sintesi politica
di quello che è avvenuto nel periodo precedente le elezioni, che è stato cristallizzato
nel programma e che è stato sanzionato positivamente dai sardi. Quindi la sintesi
politica è una maggioranza che mette insieme valori saldamente riformisti, che mette
insieme culture diverse, ma le fonde senza contraddizioni; un tentativo che il
centrosinistra fa in Sardegna come laboratorio politico di cose interessanti e positive
per tutto il Paese, che si stanno iniziando a fare anche in altre realtà nazionali.