iscriviti alla newsletter scrivi a Francesco Sanna
Francesco Sanna sul caso Tirrenia. Nel video affronta uno dei problemi di sempre della Sardegna ( 29.08.2010)

La Tirrenia è in stato prefallimentare. I vari governi italiani da 20 anni non hanno saputo o voluto affrontare il problema della compagnia di navigazione, ed il pessimo servizio di collegamento marittimo reso alle grandi isole italiane. Il bando internazionale per la privatizzazione si è misteriosamente concluso con un nulla di fatto. Le sorti di migliaia di lavoratori nelle mani del commissario straordinario D'Andrea, impegnato nel compito di coniugare diritti dei creditori, regole comunitarie, mobilità dei cittadini e salvaguardia dell'occupazione. Il Governo? Impegnato in altre faccende: Tremonti silente ma decide senza render conto a nessuno, Matteoli pasticcia,  il Ministero dello Sviluppo ancora ad interim. ( Il Video di Francesco Sanna).

Francesco Sanna nel II anno del mandato parlamentare ha ispezionato le carceri di Cagliari e di Iglesias

Anche quest'anno nella fine settimana ferragostana ho confermato l'adesione alle iniziative parlamentari di verifica delle condizioni di vita di chi è detenuto e di chi lavora nelle carceri italiane. Insieme ad Amalia Schirru, deputato, a Marco Meloni, consigliere regionale, e ad altri amici ho potuto verificare, purtroppo, che negli istituti di pena italiani perdurano le difficili, spesso drammatiche, condizioni di vita per chi è detenuto e per i lavoratori che vi operano. Nei documenti che seguono e nel video chi vuole può saperne di più e conoscere le mie proposte per affrontare l'emergenza italiana.

Francesco Sanna rende noti gli emendamenti alla manovra del Governo approvati a Palazzo Madama

In mattinata il Governo depositerà il testo del suo maxiemendamento, su cui ha posto la fiducia. Il contenuto della manovra dovrebbe prevedere gli emendamenti votati dalla Commissione Bilancio del senato e allegati sotto. Il provvedimento omnibus che, strategicamente, il ministro tremonti regala agli italiani alla vigilia delle vacanze e in pieno solleone, prevede: i tagli noti a regioni ed enti locali, l'innalzamento dell'età pensionabile a 65 anni anche per le donne e dal 2015 un ulteriore gradino. L'aumento delle tasse per le assicurazioni vita, intanto i pensionati sociali ( 420 euro) a luglio non hanno ricevuto la XIV.

Contro la legge autoritaria del Governo Berlusconi

No al bavaglio, sì alla libertà di informazione.

Le prime note di Stefano Ceccanti, costituzionalista, senatore PD

Last but non least, segnalo che mentre avanzano armi di distrazione di massa come l'inutile progetto di riforma dell'art. 41 Cost., dall'improbabile seguito parlamentare, viceversa, non sembra affatto escluso che entro agosto, o anche alla ripresa settembrina, questo provvedimento non sia portato rapidamente in Aula. La ragione sta nella già citata legge sul legittimo impedimento che nel suo art 2.1 pone un limite di "non oltre diciotto mesi" alla propria applicazione, ovvero scade nell'ottobre 2011. In astratto sarebbe possibile prorogarla, ma è evidente che la Corte costituzionale potrebbe già pronunciarsi prima in senso negativo.

Francesco Sanna racconta in diretta facebook, 30.06.2010, i momenti più significativi del lavoro nelle Commissioni Giustizia e Aff. Costituzionali

Alle 9 in Commissione Giustizia, che deve esprimere il parere sul Lodo Alfano costituzionalizzato. Intervengo contro i contenuti della legge. Nel dibattito emerge che la stessa maggioranza di centrodestra non capisce se chi propone la legge vuole la sospensione dei processi o addirittura bloccare tutto alla richiesta di rinvio a giudizio. Ora in Commissione Affari Costituzionali, presentazione degli emendamenti ( Audio 1 Comm Giustizia; Audio 2 Comm. Aff. Costituzionali).

La presidente dei senatori PD chiede maggiore pubblicità ai lavori della Commissione Affari Costituzionali

Alla importanza politica e al rilievo istituzionale del tema in discussione non corrisponde il regime di pubblicità dei lavori in Commissione. Discussione e audizioni sono state riportate sinora negli atti del Senato nella forma sintetica ordinaria, che anche nella versione più accurata non risponde senza dubbio alla esigenza, che il tema pone, di avere la massima completezza di informazione politica, e potere in futuro ricostruire la volontà del legislatore costituzionale.

Il centrosinistra vince al 2° turno nelle province di Cagliari, Nuoro e Ogliastra e si conferma nelle città di Nuoro, Iglesias, Sestu e Portotorres

Graziano Milia, del Pd, è stato confermato presidente della Provincia di Cagliari col 52,42% dei voti. Lo sfidante Farris (centrodestra) si è fermato al 47,57%. Il centrosinistra si conferma anche in Ogliastra e a Nuoro, e conquista anche i quattro Comuni in palio: Beniamino Scarpa vince a Porto Torres, Alessandro Bianchi a Nuoro, Aldo Pili a Sestu e Pierluigi Carta a Iglesias.

Francesco Sanna racconta in diretta facebook i momenti più significativi della giornata, 31 maggio 2010

Quella che comincia questo pomeriggio non è una seduta come tante, del lavoro del parlamentare. I senatori saranno impegnati nell'esame del Ddl anti intercettazioni che il governo giustifica come necessario per regolare l'uso troppo esteso che ne avrebbero fatto le procure. L'opposizione invece denuncia che in realtà l'obiettivo della destra è quello di impedire ai magistrati di poter indagare sui colletti bianchi, con inevitabili danni nella lotta contro la corruzione e nel diritto di cronaca per i giornalisti e i cittadini.

Francesco Sanna ha scritto una lettera ai ragazzi vincitori del concorso ideato dalla Conservatoria delle coste della Sardegna

Circa un anno fa avevo restitutito alla Regione sarda parte dell'indennità percepita, la restante quota la destinai ad un ente benefico, per il breve periodo in cui risultavo ricoprire - mio malgrado- due ruoli istituzionali: quello di senatore e quello di consigliere regionale. Da quella donazione la Conservatoria delle coste ha ideato il concorso per gli studenti "Adotta una spiaggia" le cui premiazioni si svolgeranno stamane a La Maddalena.

Si apre a Roma, alla nuova Fiera pad.1 di Fiumicino, la due giorni programmatica del Partito Democratico

“Prepariamo giorni migliori per l'Italia” sarà lo slogan dell’ Assemblea nazionale di venerdì e sabato prossimi e la frase che racchiude il senso di Pd Open, l’insieme di iniziative del Partito Democratico per costruire il programma. Un percorso di confronto e dibattito con la mobilitazione dei circoli, dei forum e di tutti gli eletti del Pd che si concluderà entro la fine dell'anno con la realizzazione del programma di alternativa di governo basato su dieci parole.

Francesco Sanna spiega in quattro video l'attivita' della Giunta per le Elezioni e le Immunita' del Senato

Autonomamente rispetto al percorso della magistratura penale, con un procedimento garantista ma  al tempo stesso rapido e accurato, la Giunta delle elezioni e delle immunità parlamentari del Senato, ha deliberato nella tarda serata di lunedì 20 ottobre di proporre l'annullamento della elezione del senatore Nicola Di Girolamo. Mediante la disponibilità on line su questo sito di documentiinterventi e interviste, Francesco Sanna, capogruppo del PD nella Giunta del Senato, ha informato sui passaggi parlamentari della vicenda della autorizzazione a procedere. Chi volesse approfondire, ha occasione di farlo, specie se come molti, si è lettori de "L'Unità" o de "L'Espesso" ed elettori del Partito Democratico.  Troverà nei nuovi audiovideo sulla giustizia politica elementi che non vengono considerati negli articoli di Marco Travaglio sulla vicenda. I video riguardano:  1: le immunità costituzionali; 2: cosa valuta il Parlamento; 3: come funziona la Giunta delle Immunità del Senato; 4: il procedimento per la decadenza di un senatore di cui si è contestata la validità dell'elezione.

Un lavoratore scrive a Francesco Sanna perchè non ci si dimentichi di un'importante realtà produttiva che rischia di non ripartire

Scrivo a Lei, dopo aver già scritto al Presidente del Consiglio, al Presidente della Regione, ai leader dell'opposizione. Scrivo a Lei in quanto senatore della Repubblica e sardo, iglesiente. In quanto tale spero possa condurre una battaglia forte e riportate all'attenzione della cronaca politica il disastro che si sta sempre più "consolidando" in Sardegna.

L'appunto riepilogativo su Alcoa redatto da Francesco Sanna per i lavori della Direzione del PD Sardegna, 1 febbraio 2010

Nel 1995, durante la privatizzazione dell’industria nazionale  dell’acciaio e dei metalli non ferrosi (alluminio, piombo, zinco) il ministro dell’Industria Clò definisce con un proprio decreto un regime di tariffa elettrica per la produzione di acciaio e alluminio, della durata di dieci anni ( sotto la lettera di Alcoa a Berlusconi, il documento di sanzione della UE e il video del sit-in romano dei lavoratori).

L'opinione di Roberto Puddu, sindacalista CGIL- Sulcis Iglesiente

C’è una cosa che da certamente fastidio su come alcuni raccontano le iniziative di mobilitazione che stiamo mettendo in campo per impedire la fermata di Alcoa e con essa non pregiudicare irrimediabilmente la possibilità di ripresa produttiva della filiera e non solo: la parzialità dell’informazione che, a volte, viene ripiegata e condizionata dalle preconcette opinioni di qualche giornalista che, con indelicato (data la situazione) sarcasmo e supponenza, esprime più che altro sue personali opinioni e/o convinzioni, piuttosto che le risultanze reali degli avvenimenti.

Enrico Letta scrive a Repubblica, rispondendo a Miriam Mafai, e delinea l'alternativa politica del PD al governo di destra

Questa settimana in Parlamento condurremo la nostra battaglia per far saltare il “processo breve”. Perché riteniamo sbagliato il provvedimento e ingiusto il ricatto che vi è alla base, cioè l’immunità per il premier o, in alternativa, lo sfascio ulteriore di una giustizia già in crisi.

La lettera di Francesco Sanna a Carlo Lolliri, Amministratore Delegato della Portovesme srl

Mi sarebbe piaciuto essere oggi ai cancelli, e rivedere accendersi il forno Waeltz. In questi giorni i media si sono molto concentrati sui problemi e le minacce di chiusura nel settore alluminio, e tutti abbiamo giustamente enfatizzato le difficoltà del territorio per chiedere più attenzione dal Governo. Ma è ingiusto far passare sotto troppo silenzio le cose buone.

L'ex consigliere regionale ha ottenuto circa il 52 per cento dei consensi alle primarie del 25 ottobre

Silvio Lai è il nuovo segretario del Partito Democratico della Sardegna. Manca ancora l'ufficialità della Commissione regionale per il Congresso ma il dato sembra consolidato. Su 101.006 schede esaminate ( i votanti sono oltre 107mila) Silvio Lai ha ottenuto 52209 voti con una percentuale vicina al 52 per cento, Francesca Barracciu ha ottenuto 37751 voti con una percentuale di poco oltre il 37 per cento e Giampaolo Diana 11046 voti pari a una percentuale dell'11 per cento ( vai su segue e leggi l'ipotesi di Assemblea regionale e i sardi eletti in Assemblea nazionale).

L'opinione di Antonella Casula

E’ la figura nuova che in questi giorni non ha fatto parlare di se a proposito di  attacchi maschilisti, accuse di sessismo, (qui i collegamenti alla mia tesi), polemiche sulle spese elettorali, manifesti e relativa gara a chi affigge le misure più grandi,  etc., etc. Il suo slogan è all’insegna del RICOMINCIAMO.

A pochi giorni dalle primarie per la scelta dei segretari nazionale e regionale, la riflessione di Francesco Sanna (newsletter di "Treseizero")

Ad una settimana dalla fine della lunga marcia del congresso PD (chiamo così il continuum politico e temporale che va dalle assemblee dei circoli alla elezione diretta di segretario ed assemblea nazionale) vediamo se tornano i conti della scelta a favore di Pierluigi Bersani. Un modo per riepilogare il filo delle ragioni di quella nostra adesione.