iscriviti alla newsletter scrivi a Francesco Sanna
Il ministro Parisi: ?Il risanamento deve continuare per dare speranza al Paese?. Francesco Sanna: tre presidenti democratici per il G8 a La Maddalena

 Un appello alla speranza e alla responsabilità di ciascun cittadino perché «il voto di ognuno di noi sarà determinante per vincere le elezioni». È un Arturo Parisi determinato quello che a venticinque giorni dal voto arringa candidati e simpatizzanti del Partito democratico a Carbonia. Il tour elettorale del ministro della Difesa ha fatto tappa nel Sulcis. Con Parisi al “Tanit” c'erano il segretario regionale del partito, Antonello Cabras, e i candidati Francesco Sanna (il video del suo intervento), Antonangelo Casula e Paolo Fadda. Il sindaco della città, Tore Cherchi, ha fatto gli onori di casa

L'intervento di Francesco Sanna al convegno "Quale Regione. Quanta Regione" sul federalismo regionale

Credo che tutti siamo abbastanza consapevoli del fatto che dentro questa cosa abbastanza complicata di cui voi avete meritoriamente discusso per due giorni – che è in pratica come si governa il sistema istituzionale della Sardegna, gli Enti locali, la Regione, il rapporto tra gli organi interni della Regione, che noi con una formula sintetica chiamiamo la forma di governo – la legge elettorale è il tassello che oggi manca

Il centro organizzativo della mia campagna elettorale è a Cagliari, in Viale Regina Margherita n° 16, primo piano, sede della associazione politica – culturale “Frontiere”.La sede è a disposizione anche per riunioni di piccoli gruppi. Sono attivi i numeri di telefono 070/669568 e 070/650771.

Enrico Letta ha aperto la campagna del Pd: ?Partita aperta e al Senato siamo favoriti?

«Da quando Veltroni è sceso in campo, il Partito democratico sta recuperando un punto alla settimana. E al Senato è più probabile una nostra vittoria che quella di Berlusconi». C’è tutta la «serena determinazione con la quale dobbiamo affrontare questi quaranta giorni che ci dividono dal 13 aprile» nelle parole spese da Enrico Letta per aprire a Cagliari la campagna elettorale del Pd (guarda il video).

La prefazione scritta da Francesco Sanna al libro di Antonio Secchi nel maggio 1986

Tonino Secchi vince oggi un sensibile riserbo che i suoi amici sanno lo ha frenato per lungo tempo dall'offrire questa immagine abbasstanza inedita di Aldo Moro, così marcata dall'impronta dell'incontro personale col leader DC. ucciso dalle Brigate Rosse.

Confermato nella posizione di frontiera: eletto solo se si batte il PDL in Sardegna

Walter Veltroni ha voluto imporre un forte anticipo alla preparazione delle liste per le elezioni politiche del 13 aprile. Il Partito Democratico affronta la sua prima sfida, la sua “nuova frontiera”. Un programma molto chiaro; scelte di coraggiosa discontinuità e non l’estenuata mediazione del 2006; promesse – vincendo - da mantenere subito. Molti deputati e senatori sono stati sostituiti e con tutta probabilità verrà raggiunto l’obiettivo di raddoppiare in un colpo solo la presenza delle donne parlamentari, rispetto ai numeri di DS e Margherita nella legislatura che ci lasciamo alle spalle.

Lettera del giovane filosofo Alessandro Aresu sulla necessit? di una nuova classe dirigente

Caro Francesco, sono lieto di partecipare al dibattito del tuo sito, che tra l’altro si caratterizza per un banner di Barack Obama esposto ben prima che il senatore dell’Illinois diventasse “di moda”. Mi hai chiesto una riflessione su un tema spinoso, e tanto più spinoso in campagna elettorale: il rapporto tra rinnovamento e politica.

Francesco Sanna commenta le diverse parti dello Statuto ( da www.pdsardo.it)

La costituente nazionale, sabato 16 febbraio alla Fiera di Roma, ha approvato all'unanimità lo Statuto del PD. Francesco Sanna, membro del comitato ristretto incaricato della redazione della Carta, in un' intervista-fatta per parti sui diversi capitoli- rilasciata per il sito www.pdsardo.it, prova a metterne in luce i principali contenuti. Dopo il I e il II capitolo, analizza il capitolo III, sui principi che regolano l’autonomia federale e gli articoli relativi ai mandati e alle candidature (apri l'intero contenuto della notizia e scarica lo Statuto, La Carta dei Valori e il Codice etico).

In tempo reale: i documenti e l'elaborazione dello Statuto; le regole per l'elezione degli organi territoriali del PD sardo

La Commissione Statuto del PD, di cui faccio parte, ha concluso i suoi lavori sabato 2 febbraio 2008. E' stato licenziato il testo definitivo che dovrà essere approvato dalla Costituente nazionale, presumibilmente, nella metà di febbraio ( la proposta di statuto può essere scaricata nel file allegato). Il dibattito è stato approfondito e intenso. Mi sembra opportuno proseguire il lavoro di divulgazione dei contenuti discussi e approvati a una platea sempre più ampia. Sono graditi i  commenti e le proposte di tutti. 

Documenti di lavoro delle commissioni " Codice etico" e " Manifesto dei valori"

Nel mare in tempesta della politica nazionale, continua il lavoro della Costituente del Partito Democratico per chiudere in tempi brevi il mandato ricevuto con le primarie del 14 ottobre 2007.
Potrete leggere, prelevare e commentare i più recenti documenti prodotti dalle tre commissioni che sono all’opera per predisporre i testi su cui assumerà decisioni finali l’Assemblea Costituente, di cui è probabile la convocazione il 15 marzo prossimo. In particolare troverete le prime bozze del Manifesto e del Codice Etico, e l’ultima scrittura dello Statuto, sulla quale si confronterà la Commissione incaricata di redigerlo nella seduta plenaria dell’1 e 2 febbraio 2008.

L'opinione di Alessandro De Martini da Altravoce.net

Vinco un riserbo personale e d'ufficio che mi impone di non esternare le mie personali opinioni. È doveroso farlo, per denunciare una vera emergenza che investe la nostra regione e il nostro convivere civile.Non mi riferisco alla presunta emergenza rifiuti, no. Perché questa non esiste. Mi riferisco alla vera emergenza che tutti ci coinvolge: quella della corretta informazione.

La Giunta regionale ha investito 73 milioni di euro per il 2007 e altri 75 milioni per il 2008

L’avvio del programma straordinario di edilizia residenziale pubblica (delibera G.R. 49/20 del 5.12.07), che per il 2007 e il 2008 impegna quasi 148 milioni di euro, è un ulteriore segnale di attenzione della Regione verso interessi e bisogni da troppi anni senza risposte e che invece interessano migliaia di persone, che abitano in alloggi fatiscenti o che sono alla ricerca di una casa, senza potersi permettere di accedere ai prezzi che il mercato chiede. Oltre 12 milioni di euro, dei primi 73 del 2007, vanno ai comuni del Sulcis-Iglesiente (in allegato l'elenco dei comuni beneficiari).

La ricercatrice di Diritto Costituzionale dell'Universit? di Sassari ha pubblicato un approfondito parere

Secondo i proponenti la riforma complessiva della autonomia andava concepita ''come un processo graduale basato su due pilastri, distinti ma profondamente interconnessi tra loro''. Il primo costituito per l'appunto dalla legge statutaria, nella piena disponibilit? della Regione; mentre il secondo (il nuovo Statuto) sarebbe dipeso ''dalla capacit? dialettica della Regione ed anche dalla sua potenzialit? di pressione nei confronti dello Stato nel conquistare pi? avanzati livelli di autonomia''. In effetti il primo pilastro ? stato quasi completato, ma il processo di revisione dello Statuto si trova a un punto morto.

Antonello Cabras con 79 seggi su 152: ? il primo segretario del PD sardo

La prima assemblea costituente del Partito democratico sardo sar? composta da 152 membri: 14 in pi? dei 138 previsti grazie all'alto numero dei votanti, oltre 112 mila, che hanno superato abbondantemente le previsioni della vigilia.

Il programma della due giorni del candidato alla segreteria nazionale del Partito Democratico

Saranno due giornate di grande intensit? per Enrico Letta. Comincia a Cagliari luned? 8 alle 13,30 insieme ai candidati delle sue liste, nell'incontro con la stampa presso la sede dei DS in Via Emilia. Prosegue poi a Iglesias alle 15,30 nell'area ex mineraria di Monteponi a parlare di industria e di sviluppo ( leggi tutto il programma). 

Il ''Porcellum'' sembra non avere pi? padri

E’ possibile che la legge elettorale con la quale abbiamo eletto Camera e Senato (il cosiddetto “Porcellum”) non abbia più padri ?
Cittadini espropriati della possibilità di scegliere la rappresentanza politica. Una ristretta oligarchia di vertici politici che – volente o nolente – sceglie i parlamentari.

Soddisfazione di Francesco Sanna che aveva aperto in Aula gli interventi sulla legge per il centrosinistra

L'Assemblea di via Roma, dopo gli stop forzati delle scorse settimane causati dall'occupazione dell'Aula da parte del centrodestra, e dopo un'articolata discussione di oltre un mese, ha approvato un'importante legge che riforma profondamente il funzionamento delle Istituzioni sarde. A questo provvedimento, che pu? essere consultato e scaricato qui, nella versione integrale che era entrata in Aula, e ad altri importanti pezzi di riforma della Regione sarda dedichiamo una sezione speciale del sito. Riteniamo, infatti, indispensabile che attraverso tutti i mezzi possibili si apra e si animi il dibattito anche al di fuori delle sedi istituzionali, perch? la stagione delle riforme produca buoni frutti per la Sardegna. Francesco Sanna ha sintetizzato nel documento che segue il contenuto della legge Statutaria.

Un appassionato intervento sui contenuti della Legge Statutaria della Sardegna

La Legge statutaria, attualmente in discussione, viene vista come un allargamento delle nostra sovranit?, un rafforzamento del federalismo ? che, sia detto per inciso, continua a costituire una priorit?, anche se in genere il cittadino ha timore del potenziamento dei poteri delle autonomie (Censis del 2005; e si pensi in proposito anche solo alle preoccupazioni espresse dagli insegnanti in relazione al conferimento di specifiche competenze alle Regioni).

Disciplinando le forme di governo

Prima che l'Esecutivo faccia la nomina sar? necessario l'esame e il parere del Consiglio

Il Consiglio Regionale ha approvato l?articolo 13 bis della legge statutaria, che introduce il potere ? dovere, per il Consiglio medesimo, di valutare ed esprimere pareri sulle pi? importanti nomine dell?esecutivo. Il parere interviene prima che le nomine abbiano efficacia, e dunque la Giunta, ed il Presidente in particolare, potrebbero cambiare idea a causa di un giudizio critico ritenuto fondato.

L'articolo di fondo su L'Unione Sarda

Non ce l'ha fatta ancora, la legge statutaria che ? al dibattito in Consiglio regionale, ad emergere all'attenzione del popolo sardo. Non ? riuscita a superare nell'audience i tre "non possumus" della scorsa settimana politica italiana: quello dei vescovi ai pacs, quello dei sei ambasciatori per l'Afganistan, quella del governo agli ingordi interessi del calcio.