iscriviti alla newsletter scrivi a Francesco Sanna
Le giuste scelte di cultura politica e di programma hanno bisogno di coerenza quando si seleziona il personale politico

Nessuno può negare il sommovimento che la scelta di “correre da soli” annunciata da Veltroni ha determinato nella politica italiana. Berlusconi può anche proclamare di aver fatto tutto da solo ma chi ha memoria e spirito critico coglie la differenza tra le sprezzanti dichiarazioni del primo giorno (che esaltavano la coerenza della coalizione di centrodestra e negavano l’esigenza del partito unico) e l’affannoso inseguimento di questi giorni, con la costruzione del Partito del popolo delle libertà ( di Giorgio Macciotta, da La Nuova Sardegna).

L'intervista di Francesco Sanna rilasciata al quindicinale La Voce di Iglesias

... Lunedì mattina, la città fatica a rimettersi in moto, piazza Lamarmora, sotto le finestre, è deserta e fredda. Pullover bianco, pantaloni in velluto blu, cellulare che non dà tregua, Francesco Sanna si appassiona a ragionare di scenari futuri e realtà presente. Consigliere regionale eletto nella Margherita, convinto sostenitore del  Partito democratico nella cui assemblea costituente è stato eletto a metà ottobre, Sanna è uno dei venti a cui toccherà il compito di scrivere lo statuto della nuova formazione politica. (di Roberto Cherchi)

Francesco Sanna prende posizione nel dibattito del Pd in Consiglio regionale

«È il momento di sotterrare l'ascia di guerra»: Francesco Sanna, ulivista di rito soriano, come regalo per il 2008 chiede la pace nel Pd. Ma sulla possibile staffetta per la carica di capogruppo (il nome di Sanna, tra l'altro, è uno di quelli che circolano come ipotesi unitaria) è netto: «Non sarebbe la partenza giusta».

Parla Andreano Madeddu: Presidente dell'Azienda pubblica regionale

Obiettivo rispettato per il primo anno, scenari d?ottimismo per il traguardo finale. Con qualche timore, in realt?: che le resistenze ora tecniche ora politiche disseminate qua e l? finiscano per far naufragare il progetto di utilizzo di una risorsa economica rilevante in favore dell?impetuosa avanzata dei Paesi affamati di sviluppo e che gli sguardi degli occhi a mandorla che osservano dalla Cina finiscano per avvicinarsi sempre pi? e portare l?impresa orientale a cancellare definitivamente anche quel lembo produttivo di carbone europeo che si trova nelle viscere dell?area sulcitana.

Presentate a Cagliari le liste a sostegno di Enrico Letta e di Renato Soru ( www.altravoce.net)

Con Enrico Letta e Renato Soru per portare davvero il rinnovamento all'interno del Partito democratico. I sostenitori del sottosegretario alla presidenza del Consiglio aprono le passerelle dei candidati per la costituente del Pd in vista delle primarie del 14 ottobre.

Soddisfazione di Francesco Sanna per il sostegno alle attivit? industriali sarde

Il Decreto del Ministero dell?Economia e delle Finanze a favore delle imprese che producono piombo e zinco ? stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale entra cos? in vigore uno speciale regime di restituzione accelerata dell?Iva a credito. Il provvedimento ha importanti riflessi per l'economia del Sulcis e in particolare per l'industria del territorio.

Un pubblico numeroso ha ascoltato Francesco Sanna, Massimo Dadea e Renato Soru

La Piazza Municipio stracolma di gente fino all'una del mattino ha tenuto a battesimo, ieri ad Iglesias, il movimento per il Partito democratico sardo.

Ora tutto il Consiglio spalanchi le finestre, 20 luglio 2007 di Matteo Bordiga ( www.altravoce.net)

Un concerto di applausi dalla politica (fuori dal Consiglio) e dintorni. Apprezzata l'intraprendenza e la buona volont? del consigliere regionale della Margherita Francesco Sanna.

www.altravoce.net , 20 luglio 2007: S?, scelta da imitare. No, demagogia: di Michele Fioraso

Un'iniziativa da imitare. O un ennesimo contributo demagogico al problema dei costi della politica. Tra questi due estremi si raccolgono le reazioni del mondo politico all'iniziativa del consigliere regionale della Margherita Francesco Sanna che, sul proprio sito, ha pubblicato un dettagliato rendiconto contabile delle entrate e delle uscite della sua attivit?.

www.altravoce.net, 19 luglio 2007, di Michele Fioraso

Costi della politica: dove non arriva la lentezza letargica dell'Ufficio di presidenza del Consiglio regionale, supplisce l'iniziativa e la buona volont? individuale. Come scritto da l'Altra Voce nelle settimane scorse, infatti, il vertice organizzativo del parlamentino di via Roma sta ragionando sull'introduzione di norme di trasparenza della contabilit? che rendano pubblici gli emolumenti dei consiglieri regionali e i benefit di cui godono.

www.altravoce.net del 19 luglio 2007, di Giorgio Melis

E ora, povero-opaco-insensibile-penoso Consiglio regionale mangiasoldi, primo spendaccione d'Italia, ultimo in trasparenza? Far? ancora finta di niente, opporr? ancora il muro di gomma della sua indifferenza davanti allo schiaffo ricevuto da un suo componente? Francesco Sanna diventa il primo consigliere meritevole di essere chiamato onorevole.

Per Francesco Sanna le critiche alla legge sono esagerate e ingenerose

Se cadesse la statutaria, la stagione delle riforme in Sardegna sarebbe chiusa. E questo non conviene a nessuno...

Si fa strada il ''Referendum Castagnetti''

Dunque un ritorno al Mattarellum, direttamente per via referendaria.
La proposta ( poi ripresa da Andrea De Giorgis e Stelio Mangiam Eli) merita una riflessione

Antonello Soro confermato Coordinatore, Francesco Sanna eletto nella Direzione Nazionale

Antonello Soro ? stato rieletto alla carica di Coordinatore nazionale dei DL. Tra i membri della Direzione Nazionale eletto Francesco Sanna. L'intervento al Congresso Nazionale di Francesco Sanna pu? essere visionato nell'allegato file audio video

Francesco Sanna intervistato da Massimo Carta ''Gazzetta del Sulcis''

Nessuno pu? nascondere che questa parte di Sardegna viva, da qualche tempo, una parentesi d?accentuato disagio sociale con molti affanni. Finora, istituzioni pubbliche e private hanno gestito il contingente e non hanno pensato, almeno nella misura necessaria, ad individuare nuovi indirizzi economici.

Il ricordo dell'amico Nino Andreatta, di Francesco Sanna (da L'Unione sarda)

Chi incontrava Nino Andreatta a Roma, nel suo studio in piazza Santa Andrea della Valle, era costretto a guardare un quadretto, appeso sulla parete affianco alla sua figura. Rappresenta, ritagliati su fogli di spartito musicale, il profilo di una pipa (quella che secondo dicerie riponeva in tasca ancora accesa, un po' il suo simbolo) e una colomba in volo.

Dichiarazioni di Francesco Sanna a La Nuova Sardegna

IGLESIAS. Posizioni contrastati, divisione tra ottimisti e, se non pessimisti, certamente meno entusiasti. La posizionedi Bruxelles sul nodo delle tariffe energetiche basse per le industrie a grande consumo ha suscitato comunque prudenza nel territorio. Meglio attendere per capire meglio sulla base di elementi ancora pi? concreti, Francesco Sanna (nella foto), consigliere regionale della Dl-Margherita, aveva sollecitato la strada del confronto politico che vedesse protagonista di prima fila il governo nazionale per approdare in primo luogo a uno spiraglio.

Intervista de L'Unione sarda a Francesco Sanna

?Si pu? collaborare?. Secondo Francesco Sanna (Margherita), la strada delle riforme non ? necessariamente un percorso di guerra. ?Non ? un testo blindato?. C'? davvero lo spazio per il dialogo? ?C'? sicuramente, su materie che dovrebbero essere eminentemente bipartisan come le riforme. Purch? non ci si faccia trascinare dalla moda per cui ogni argomento ? buono per bloccare il Consiglio?.

Le dichiarazioni a La Nuova Sardegna dei consiglieri comunali Giuliana Pintus e Augusto Cadeddu

Un traguardo importante per la citt? e il territorio che permetter? di realizzare un presidio sanitario di eccellenza nel settore della pediatria?. Soddisfazione per le scelte del Piano sanitario e in particolare per il risultato raggiunto con la salvaguardia della chirurgia pediatrica nel sistema sanitario del territorio, viene ribadita dagli esponenti della Margherita nel consiglio comunale.

Entro l'estate il Consiglio regionale approver? le leggi che cambieranno il volto della massima istituzione sarda

La Commissione autonomia del Consiglio regionale  ha la competenza sulle leggi di riforma. In questi giorni ha licenziato e trasmesso al Consiglio per la discussione e  l?approvazione il testo della legge statutaria. Un testo che ha fatto e fa discutere e sul quale ha iniziato ad accendersi un minimo di passione civile e politica. Peccato che il focherello sia alimentato pi? dal furore antisoriano che accomuna l?opposizione e pezzi ( minoritari) che fanno riferimento alla coalizione di maggioranza che da una proposta alternativa nel merito.