iscriviti alla newsletter scrivi a Francesco Sanna
La riflessione sul punto cardine dell'allenza tra Berlusconi e Bossi

Francesco Sanna fa il punto sul federalismo, la promessa di grande riforma per la quale la Lega tiene in piedi il Governo Berlusconi. Il senatore del Pd ne analizza i contenuti, parla dei rischi che contiene in particolare per gli enti locali e le regioni che si trovano nelle aree in ritardo di sviluppo. Infine sostiene che, allo stato, la riforma è inapplicabile, un grande bluff, e che non appena Bossi si renderà conto dell'inganno manderà a casa il governo.

Francesco Sanna illustra le proposte parlamentari del Pd per affrontare la crisi economica in atto nel territorio

Il senatore del PD, nella I parte dell'intervento, esprime la sua opinione sulle azioni da compiere per uscire dalla crisi e tenere insieme le istituzioni del territorio. Condivide l'idea di un luogo unitario per la gestione della vertenza. crede nella necessità dell'attuazione dei grandi progetti dell'area ancora fermi. Illustra i contenuti degli emendamenti Pd per migliorare il decreto energia in discussione in senato.Carbonia, Sala del Consiglio comunale, venerdì 23 luglio 2010.

La II parte dell'intervento di Francesco Sanna nell'incontro del 23 luglio 2010 a Carbonia

Il senatore del PD Francesco Sanna, durante l'incontro convocato a Carbonia da Cgil, Cisl e Uil, spiega il percorso in atto nelle aule parlamentari rispetto al tema dell'energia e delle vertenze industriali sarde, richiamando tutti a un'attenta valutazione su quanti si adoperano per individuare possibili soluzioni ai grandi nodi che hanno portato alla crisi industriale  del territorio rispetto, invece, ai guastatori. Il senatore democratico, che stigmatizza l'assenza all'incontro dei rappresentanti della Regione e in particolare della maggioranza di  centrodestra, propone un tavolo istituzionale permanente bipartisan che segua passo passo gli sviluppi della vertenza.

Francesco Sanna, nella seduta dell'8 luglio 2010, illustra l'emendamento all'art.45 della manovra finanziaria di Tremonti

Francesco Sanna durante la discussione in Commissione Bilancio, al Senato, nella conversione in legge del decreto-legge 31 maggio 2010, n. 78, recante misure urgenti in materia di stabilizzazione finanziaria e di competitività economica (2228), presenta gli emendamenti all'art. 45 per cercare di scongiurare il taglio indiscriminato alle agevolazioni per lo sviluppo delle fonti rinnovabili.

Francesco Sanna illustra gli emendamenti PD di modifica al Lodo

Nella seduta del 7 luglio 2010 Francesco Sanna prosegue l'illustrazione degli emendamenti presentati dal Gruppo del Partito Democratico per crontrastare i contenuti del provvedimento legislativo voluto dal centrodestra per salvare dai processi che lo riguardano il capo del Governo.  In particolare Francesco Sanna si sofferma a precisare il concetto di "rinunciabilità"  della carica istituzionale che non intendesse usufruire dello scudo giudiziario garantito dal Lodo.

Il senatore del PD illustra le modifiche chieste dal Gruppo PD con gli emendamenti depositati

Francesco Sanna espone i contenuti dell'emendamento 1.11 e spiega i motivi dell'opposizione del PD al provvedimento, giudicato di dubbia costituzionalità, che configura uno scudo giudiziario per le alte cariche dello Stato ma che in realtà è funzionale agli interessi del solo Presidente del Consiglio Berlusconi.

Francesco Sanna nei due video spiega i contenuti dell'ulteriore norma ad personam che Berlusconi vuole far approvare dalle Camere

Il senatore PD, in questo primo VIDEO, illustra criticamente i contenuti del cosiddetto "Lodo Alfano costituzionalizzato".

Nel secondo VIDEO, illustra la posizione dei democratici sul cosiddetto "Lodo Alfano costituzionalizzato" e le proposte di modifica del disegno di legge che da martedì 7 luglio 2010 è al voto della Commissione Affari Costituzionali del Senato.

L'audio dell'intervento di Francesco Sanna nella seduta del 30 giugno 2010

H.12. Iniziata l'illustrazione degli emendamenti. Presenti solo quattro senatori del centrodestra. Per il PD parlano i senatori Ceccanti, Della Monica e Sanna. Sostengo la tesi del non passaggio agli articoli e fermare l'iter del disegno di legge) e della esigenza di fissare nella legge costituzionale il criterio che le Camere devono utilizzare per concedere o no la sospensione. Dico anche che occorre attribuire l'onere della richiesta di sospensione al governante imputato.

L'audio dell'intervento di Francesco Sanna nella seduta del 30 giugno 2010

Alle 9 in Commissione Giustizia, che deve esprimere il parere sul Lodo Alfano costituzionalizzato. Intervengo contro i contenuti della legge. Nel dibattito emerge che la stessa maggioranza di centrodestra non capisce se chi propone la legge vuole la sospensione dei processi o addirittura bloccare tutto alla richiesta di rinvio a giudizio. Ora in Commissione Affari Costituzionali, presentazione degli emendamenti.

L'audio dell'intervento di Francesco Sanna nella seduta del 23 giugno 2010

Nel silenzio dei media, solo pochi giornali ne scrivono,il centrodestra porta avanti la costituzionalizzazione del lodo Alfano (Ddl 2180) perchè, forse, ha capito che l'attuale legge sul legittimo impedimento non reggerà alla valutazione che ne farà la Corte Costituzionale. Nei giorni scorsi nella Commissione Affari Costituzionali sono intervenuto (Audio) per evidenziare le obiezioni al testo. Il centrodestra vuole accelerare e approvare la legge al senato entro la pausa estiva. Il Pd è pronto a una dura opposizione e ha già predisposto numerosi emendamenti ( si tratta di un'auto registrazione "live" nei primi venti secondi si distinguono, infatti, i classici rumori di sottofondo).

Francesco Sanna spiega i contenuti di un emendamento per salvare le ZFU presentato in Commissione Affari Costituzionali

Ho  letto durante il mio intervento in Commissione Affari Costituzionali del Senato, dove discutiamo la manovra economica del Governo, un messaggio di due giovani artigiane che hanno avviato un'attività  sperando di usufruire delle agevolazioni ZFU. Ho presentato un emendamento che mantiene i soldi ma soprattutto le procedure di fiscalità di vantaggio che verrebbero invece travolte dall'articolo 43, comma 2 lettera b della manovra economica, per le quali oggi INPS e INAIL non dovrebbero chiedere niente agli imprenditori. Nei prossimi giorni potete tenervi informati seguendo la vicenda sul mio sito ( video).

Francesco Sanna spiega quali danni causerà, agli incentivi per le rinnovabili, la norma contenuta nel decreto governativo

Si rischia di semidistruggere uno dei pilastri delle politiche italiane a favore delle fonti energetiche rinnovabili. Dalla riforma Bersani del 1999 le industrie che producono energia da fonti tradizionali (petrolio, gas, carbone) sono obbligate a produrre elettricità anche con fonti rinnovabili, oppure a farla produrre anche ad altri soggetti, dai quali acquisteranno, per assolvere il loro obbligo, i certificati verdi che documentano quella produzione (guarda  VIDEO) 6 giugno 2010.

Francesco Sanna spiega perchè ha accettato la proposta di candidatura alle provinciali a sostegno del candidato presidente del centrosinistra
Tore Cherchi mi ha chiesto: aiutami a rilanciare l’Iglesiente ed il Sulcis. Creiamo un ponte stabile tra la provincia di domani e le politiche nazionali che interessano questo pezzo d’Italia. Iglesias - Roma, andata e ritorno.Ho accettato la sua proposta. Per questo sono candidato per il Partito Democratico nel collegio del Centro Storico di Iglesias. Dove sono nato e dove torno ogni settimana, alla fine del lavoro in Senato. Ho messo solo la condizione che se sarò eletto consigliere lo farò senza costi per la collettività ( guarda il VIDEO).
Il segretario nazionale del PD ha incontrato i lavoratori e i democratici del Sulcis-Iglesiente

Pierluigi Bersani nella due giorni sarda dedicata ai problemi del lavoro, venerdì 7 maggio 2010, si è soffermato sulla Vertenza Sulcis. Ha incontrato i lavoratori Rockwool, la company danese che ha chiuso lo stabilimento di Iglesias da circa un anno, nel presidio di Campo Pisano e poi ha parlato agli operai nello stabilimento Eurallumina di Portovesme, chiuso dalla Rusal da oltre due anni. Vi proponiamo alcuni video degli incontri: 1 FSanna Rockwool, 2 operaio Rockwool, 3 PGBersani Eurallumina, 4 PGBersani Eurallumina per Tore Cherchi.

Francesco Sanna, nell'incontro con gli operai in lotta sul cavalcavia di Campo Pisano, propone azioni concrete per la difesa del sistema industriale

La Rockwool era una fabbrica all'avanguardia nel sistema industriale italiano. Unico produttore nel mercato in Italia di materiali per l'edilizia tratti dalla lana di vetro. Una multinazionale che incassava utili e che grazie agli incentivi dello Stato e della Regione ha realizzato uno stabilimento che ha contribuito a fare della company danese uno dei leader mondiali nel suo settore. Dall'oggi al domani, un anno fa, ha chiuso lo stabilimento sardo e ha espulso centinaia di operai dal mondo del lavoro, per delocalizzare la produzione in Croazia. Francesco Sanna nei video 1 e 2 discute della vertenza con i lavoratori.

Il senatore PD spiega perchè sarebbe corretto votare la decadenza del senatore del PDL Nicola Di Girolamo, 2 marzo 2010
La magistratura di Roma ha emesso un’ordinanza di custodia cautelare nei confronti del senatore Nicola Di Girolamo per violazione della legge elettorale "con l’aggravante mafiosa". Per la sua elezione nella circoscrizione Estero-Europa, la DDA di Roma avrebbe accertato che Di Girolamo era supportato da esponenti della ’ndrangheta calabrese, che si era attivata per la raccolta di voti tra gli emigrati calabresi in Germania In Senato, la maggioranza spinge per votare la richiesta di dimissioni del Senatore Di Girolamo, mentre l'opposizione avrebbe preferito anticipare il voto sulla richiesta di decadenza piuttosto che quello sulle sue dimissioni ( ascolta l'intervista 4':17'').
Francesco Sanna spiega come il PDL sottrasse il senatore Di Girolamo alla decadenza dalla carica

A noi bastavano e bastano fatti e ragioni scrupolosamente esaminati e riscontrati dalla Giunta oltre un anno fa per ritenere che il senatore Nicola Di Girolamo sieda illegittimamente in Senato. Rimaniamo di quella opinione. Non occorrono fatti nuovi, la cui valutazione avrebbe il solo effetto di ritardere l’esame da parte della Giunta della richiesta di autorizzazione all’arresto ( VIDEO, da You Tube).

all'indomani dell'approvazione al senato del decreto Francesco Sanna riepiloga i contorni del tema industrie-energia, 27 feb 2010

E' necessario, per il nostro Paese, creare un mercato europeo dell'energia perché è questa la strada per abbattere i costi a favore delle imprese e delle famiglie. Il nostro lavoro parlamentare ha portato ad ampliare la platea delle imprese che potranno rendere il servizio di sicurezza elettrica nelle grandi isole, coinvolgendo anche gli stabilimenti delle reti interne come l'industria chimica del nuorese ( GUARDA IL VIDEO, DA YOU TUBE).

I video dell'imponente manifestazione allo sciopero generale di venerdì 5 febbraio 2010 in Sardegna

La Sardegna tradita dalle promesse di buon governo, dall'incapacità della giunta regionale di fronte alla sfida con la crisi economica è scesa in piazza a Cagliari. Oltre 50 mila persone, di tutti i settori produttivi dell'isola hanno sfilato per le vie di cagliari per circa 4 ore: un serpentone di 4 km che ha paralizzato il capoluogo sardo. Molta rabbia ma anche tanta determinazione riassunta dalle grida: Non molleremo mai. Video: 1,  2, 3, 4.

 

Francesco Sanna nel video parla della questione energia e perchè la trascuratezza del Governo l'ha complicata, 25 nov 09

Stasera in tanti, lavoratori, familiari, sindaci e consiglieri comunali, si imbarcheranno sulle navi alla volta di Civitavecchia e poi domani in treno fino a Roma. I sardi vogliono far sentire, a chi sta nei palazzi governativi della capitale, la voce di un territorio che difende le ragioni del proprio sviluppo. Francesco Sanna nel video prova a riassumere la "questione Energia" di cui Alcoa è uno dei principali elementi, essenziali per il futuro industriale non solo del Sulcis ma di tutta la Sardegna.