iscriviti alla newsletter scrivi a Francesco Sanna
Francesco Sanna, nell'incontro con gli operai in lotta sul cavalcavia di Campo Pisano, propone azioni concrete per la difesa del sistema industriale

La Rockwool era una fabbrica all'avanguardia nel sistema industriale italiano. Unico produttore nel mercato in Italia di materiali per l'edilizia tratti dalla lana di vetro. Una multinazionale che incassava utili e che grazie agli incentivi dello Stato e della Regione ha realizzato uno stabilimento che ha contribuito a fare della company danese uno dei leader mondiali nel suo settore. Dall'oggi al domani, un anno fa, ha chiuso lo stabilimento sardo e ha espulso centinaia di operai dal mondo del lavoro, per delocalizzare la produzione in Croazia. Francesco Sanna nei video 1 e 2 discute della vertenza con i lavoratori.

Il senatore PD spiega perchè sarebbe corretto votare la decadenza del senatore del PDL Nicola Di Girolamo, 2 marzo 2010
La magistratura di Roma ha emesso un’ordinanza di custodia cautelare nei confronti del senatore Nicola Di Girolamo per violazione della legge elettorale "con l’aggravante mafiosa". Per la sua elezione nella circoscrizione Estero-Europa, la DDA di Roma avrebbe accertato che Di Girolamo era supportato da esponenti della ’ndrangheta calabrese, che si era attivata per la raccolta di voti tra gli emigrati calabresi in Germania In Senato, la maggioranza spinge per votare la richiesta di dimissioni del Senatore Di Girolamo, mentre l'opposizione avrebbe preferito anticipare il voto sulla richiesta di decadenza piuttosto che quello sulle sue dimissioni ( ascolta l'intervista 4':17'').
Francesco Sanna spiega come il PDL sottrasse il senatore Di Girolamo alla decadenza dalla carica

A noi bastavano e bastano fatti e ragioni scrupolosamente esaminati e riscontrati dalla Giunta oltre un anno fa per ritenere che il senatore Nicola Di Girolamo sieda illegittimamente in Senato. Rimaniamo di quella opinione. Non occorrono fatti nuovi, la cui valutazione avrebbe il solo effetto di ritardere l’esame da parte della Giunta della richiesta di autorizzazione all’arresto ( VIDEO, da You Tube).

all'indomani dell'approvazione al senato del decreto Francesco Sanna riepiloga i contorni del tema industrie-energia, 27 feb 2010

E' necessario, per il nostro Paese, creare un mercato europeo dell'energia perché è questa la strada per abbattere i costi a favore delle imprese e delle famiglie. Il nostro lavoro parlamentare ha portato ad ampliare la platea delle imprese che potranno rendere il servizio di sicurezza elettrica nelle grandi isole, coinvolgendo anche gli stabilimenti delle reti interne come l'industria chimica del nuorese ( GUARDA IL VIDEO, DA YOU TUBE).

I video dell'imponente manifestazione allo sciopero generale di venerdì 5 febbraio 2010 in Sardegna

La Sardegna tradita dalle promesse di buon governo, dall'incapacità della giunta regionale di fronte alla sfida con la crisi economica è scesa in piazza a Cagliari. Oltre 50 mila persone, di tutti i settori produttivi dell'isola hanno sfilato per le vie di cagliari per circa 4 ore: un serpentone di 4 km che ha paralizzato il capoluogo sardo. Molta rabbia ma anche tanta determinazione riassunta dalle grida: Non molleremo mai. Video: 1,  2, 3, 4.

 

Francesco Sanna nel video parla della questione energia e perchè la trascuratezza del Governo l'ha complicata, 25 nov 09

Stasera in tanti, lavoratori, familiari, sindaci e consiglieri comunali, si imbarcheranno sulle navi alla volta di Civitavecchia e poi domani in treno fino a Roma. I sardi vogliono far sentire, a chi sta nei palazzi governativi della capitale, la voce di un territorio che difende le ragioni del proprio sviluppo. Francesco Sanna nel video prova a riassumere la "questione Energia" di cui Alcoa è uno dei principali elementi, essenziali per il futuro industriale non solo del Sulcis ma di tutta la Sardegna.

L'intervento di Francesco Sanna al convegno di Cagliari, martedì 20 ottobre 2009

Francesco Sanna nell'intervento al convegno di Cagliari, presso l'hotel Mediterraneo, pone l'accento sulla necessità che il PD sia capace di preparare una nuova classe dirigente" con una promessa di impegno e di continuità per i prossimi quattro anni. Il partito- ha sostenuto- è un qualcosa di diverso rispetto allo stato d'animo di un momento". Per questo il senatore del PD richiama i futuri dirigenti democratici ad un impegno serio, sapendo che il ciclo d'opposizione politica, a Roma e a Cagliari, deve servire a preparare l'alternativa credibile alle destre (video II parte intervento di Francesco Sanna).

L'opinione di Francesco Sanna sul cosiddetto "Lodo Scalfari"

Nel video Francesco Sanna esprime la sua opinione sul cosiddetto Lodo Scalfari, cioè sulla possibile intesa preventiva a riconoscere la vittoria al candidato che arriva prima alle primarie anche senza avere la maggioranza. Il senatore del PD si dice d’accordo se si tratta di prendere atto che un candidato ha avuto un chiarissimo mandato, sovrastando gli altri, ed arriva vicinissimo al traguardo della maggioranza dei seggi in Assemblea. Altrimenti, chi ha più seggi alle primarie ha il diritto di parlare per primo e di ricercare – con il massimo di trasparenza e in un dibattito aperto – il consenso tra i componenti l’assemblea attorno ad un progetto che unisca "partirà svantaggiato - sostiene- chiunque dei candidati avrà alzato troppo i toni, deformato le posizioni dell’avversario o non avrà preso le distanze dagli hooligans della sua curva di tifoseria".

Francesco Sanna a Radio Press spiega perchè da opportunità la nuova legge sull'energia si è trasformata in beffa

Il 9 ottobre 2009 Francesco sanna ha risposto alle domande di Nicola Muscas, cronista dell'emittente radiofonica di Cagliari Radio Press, durante la trasmissione  Extra, che si è occupata del caro energia per il sistema industriale sardo.

Il senatore del PD all'indomani dell'emanazione delle direttive dell'Autorità sull'energia aveva denunciato il rischio concreto ( comunicato) che le tariffe energetiche sarde, le più alte in Italia, sarebbero diventate sempre più esose mettendo in grande difficoltà l'apparato produttivo isolano, in particolare quello enegivoro: Video 1\ Video 2.

La dichiarazione video di Francesco Sanna all'indomani dell'approvazione della legge bloccaprocessi, 23 luglio 08

Con l'entrata in vigore della legge voluta dal centrodestra si preservavano dai provvedimenti giudiziari le quattro più alte cariche della Repubblica: i Presidenti della Repubblica,  del Senato, della Camera, del Consiglio. Una norma che in realtà serviva a bloccare i processi in corso dell'unico interessato che era il Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi. Francesco Sanna racconta nel video i contenuti del testo e il clima che si è respirato nell'aula del Senato al momento dell'approvazione del provvedimento.