iscriviti alla newsletter scrivi a Francesco Sanna
L'audio dell'intervento in Commissione Affari Costituzionali di Francesco Sanna, 23 agosto 2011

Ho personalmente verificato che la relazione illustrativa della manovra inviata dal governo al Senato è, all’articolo 14, diversa dal decreto legge e poiché i dirigenti dello Stato che hanno redatto la relazione non credo si siano inventati il testo su cui hanno lavorato, spero quello deliberato dal Consiglio dei Ministri, qualche manina deve aver successivamente modificato il decreto prima di portarlo alla Presidenza della Repubblica, con buona pace della nostra Costituzione che prevede sia il governo nella sua collegialità ad adottare i decreti legge e non l’ultimo redattore ( ascolta l'audio completo dell'intervento di Francesco Sanna)

L'audio dell'intervento di Francesco Sanna e il link del video, a Roma 19 luglio 2011

Francesco Sanna incentra il suo intervento nella Direzione nazionale del PD soffermandosi sui contenuti della riforma elettorale dei democratici. Ilsenatore sardo parla di una proposta come idea di sistema della politica, delle Istituzioni e della società, capace di restituire ai cittadini il potere di eleggere la propria rappresentanza democratica ( apri per ascoltare l'audio o clicca su VIDEO per le immagini dell'intervento).

L'audio dell'intervento di Francesco Sanna a S.Cristina (OR) 18 luglio 2011

Francesco Sanna illustra alcune parti della manovra economica estiva, di circa 48 miliardi di tagli e imposte, del Governo Berlusconi e si sofferma a ricordare le proposte del Pd per il contenimento dei costi della politica, in particolar modo in un peridodo di grave crisi economica in cui i rappresentanti delle Istituzioni, a tutti i livelli, sono chiamati a dare buoni esempi.

La trasmissione sul network democratico condotta da Cristiano Bucchi, 19 luglio 2011

Manovra Finanziaria: Piazza Affari boccia Tremonti?

Agenda Italia, Economia e Lavoro - In studio Francesco Sanna e Lucio Malan

Si discute degli effetti della manovra economica da poco approvata e divenuta legge e dei costi della politica. In studio Francesco Sanna, senatore Pd e Lucio Malan, deputato Pdl. Conduce Cristiano Bucchi. 19 luglio 2011. Clicca su VIDEO

L'intervento (audio) di Francesco Sanna nella riunione della Commissione Affari Costituzionali del Senato, mercoledý 12 luglio 2011

Il minutaggio ed il sommario dell’intervento di Francesco Sanna nella  discussione  sul parere della Commissione  Affari Costituzionali  sulla  manovra economica, e in  particolare  sulla riduzione  dei  costi delle  istituzioni  (seduta 12 luglio 2011)-  AUDIO a fine pag. vai su segue.

(0 – 2,50)  Una  manovra economica  diventata  di emergenza.  BOT e CCT italiani  come i  “titoli tossici” della crisi 2008?

(2,50 – 5,20)  La riduzione dei costi delle istituzioni  come una delle condizioni di credibilità del Parlamento

(5,20 – 7.00)  I dissensi sul decreto legge e le proposte alternative del Partito Democratico. Rimandare alla prossima legislatura i “tagli” ai costi della politica è un errore. Facciamo le riforme e le riduzioni un minuto prima di imporre i sacrifici al Paese e spieghiamo come si utilizzano i soldi pubblici per il funzionamento della democrazia.

(7,00 – 8,40)  Più trasparenza e dovere di rendicontazione di come usa i soldi pubblici il Parlamento ed ogni singolo parlamentare. Altrimenti, fuori di qui, si crederà che si vive tutti … alla Milanese !

(8,40 – 11,00) Una Maastricht della politica. Il vitalizio parlamentare di tipo italiano non ha corrispondenti nei sistemi istituzionali europei. Proponiamo di abolirlo e di equiparare le pensioni dei parlamentari a quelle degli altri lavoratori dipendenti.

(11,00 – 12,00)  Auto blu. Gli annunci roboanti di Brunetta non hanno sino ad oggi prodotto la riduzione nemmeno di una Panda arrugginita.

(12.00 – 14,25)  Voli di Stato. Appena tornato al Governo, il centrodestra cambia le regole e moltiplica per tre le ore di volo.

(14,25 – 15,50) Accorpare i turni elettorali per risparmiare. Ma perché non farlo anche per i referendum ? Argomento tabù per la maggioranza, dovete far dimenticare  di aver dissipato 300 milioni di euro non più tardi di due mesi fa per evitare che si raggiungesse il quorum sul legittimo impedimento.

(15,50 – fine)   La manovra inasprisce i costi della giustizia, un diritto sempre meno effettivo. Dalle misure del decreto poco gettito e blocco della giustizia amministrativa sugli appalti. Insieme al decreto sviluppo ratificato la settimana scorsa (gare solo per commesse oltre 1 milione di euro) il messaggio alle imprese è : poca concorrenza tra di voi, fatevi amici negli uffici tecnici delle amministrazioni pubbliche e non disturbate il manovratore.

Incontro del PD per le amministrative di Iglesias, Sala Lepori giovedý 20 aprile 2011

L'intervento di Francesco Sanna durante la manifestazione del PD a favore di Marta Testa candidato Sindaco del Centro Sinistra per la Città di Iglesias. Il senatore democratico ricorda le iniziative parlamentari del PD a favore dell'equilibrio di genere nelle istituzioni e nella società. Sono presenti Debora Serracchiani, Francesca Barracciu e Lilli Pruna. Iglesias, sala Lepori, 20 aprile 2011 (VIDEO).

Sintesi video dell'intervento di Francesco Sanna nel seminario di Cagliari dell'associazione 360Sardegna, 16 aprile 2011

Francesco Sanna ha parlato del provvedimento sulle dotazioni infrastrutturali, che partendo da una ricognizione sullo stato delle infrastrutture nel territorio nazionale, intese come porti, aeroporti, strade, ferrovie, metanodotti, ecc. dovrebbe definire le modalità di finanziamento di interventi di riequilibrio. La preoccupazione è che i ministri chiamati a fare l'analisi dei fabbisogni e decidere l’attribuzione delle risorse, cioè Tremonti, Bossi, Fitto, Matteoli e Calderoli, possano orientare le proprie scelte verso un disimpegno per la Sardegna, per l’incapacità di spesa della Regione che da anni non riesce a spendere in particolare le risorse che arrivano dalla UE (VIDEO)

L'intervento di Francesco Sanna nell'Aula del Senato nella seduta di mercoledý 23 febbraio 2011 (video con Real Player e testo stenografico)

Francesco Sanna, nell'Aula del Senato subito dopo l'illustrazione della Mozione del PD da parte del senatore Gianpiero Scanu, ha ricordato il peso delle servitù militari della Sardegna e la necessità, per chi opera nelle forze armate e per le popolazioni che vivono a ridosso delle aree militari, di sapere quali sono i pericoli a cui sono esposti. La necessità quindi dell'assoluta trasparenza sulla natura degli armamenti utilizzati nelle basi e l'indispensabilità di controlli aperti delle autorità sanitarie a prevenzione dei rischi per la salute dei cittadini( guarda  video con Real Player- Leggi il testo dell'intervento).

Ripubblichiamo il commento video di Francesco Sanna al discorso del dittatore libico tenuto nel palazzo del Senato l' 11 luglio 2009

Nella dichiarazione video Francesco Sanna sostiene che:<< La decisione di non consentire al dittatore libico di tenere il suo discorso nell'Aula del senato si è rivelata giusta, alla luce del contenuto fortemente provocatorio delle parole che egli ha usato per denigrare l'occidente e la sua tradizione democratica. Singolare, poi, la sua ricetta per controllare l'immigrazione dei popoli che si spostano dall'Africa verso l'Europa:- datemi tanti soldi e farò io il lavoro sporco- ha sostanzialmente dichiarato- per bloccare le speranze di vita migliore dei tanti che fuggono da guerre, fame e dittature  >> (Roma 11 luglio 2009).

Audio dell'intervento di Francesco Sanna nella seduta del 16 febbraio 2011

Il disegno di legge, nel favorire la presenza delle donne nei luoghi qualificati di interesse strategico di governance delle imprese, sia pienamente in linea con l'ordinamento comunitario. Nel ricordare alcune critiche sollevate da un esponente del Governo circa il procedimento legislativo finora seguito per l'esame del disegno di legge, giudicato superficiale e poco ponderato, osserva che al contrario il provvedimento, presentato alla Camera dei deputati nel 2009, ove è stato approvato dopo un anno e mezzo, è ora all'attenzione del Senato che si accinge a compiere un esame altrettanto approfondito.