iscriviti alla newsletter scrivi a Francesco Sanna
Spending review: si accettano suggerimenti
sabato 26 maggio 2012

I temi della lotta agli sprechi, del corretto utilizzo dei soldi pubblici e dell'abolizione dei privilegi, sono al centro dell'attenzione della pubblica opinione. Governo e Parlamento provano a fare la loro parte. Il Consiglio dei ministri ha adottato un decreto legge per la Revisione della spesa ( spending review) con l'obiettivo di eliminare le spese inutili dal bilancio dello Stato, delle Regioni e delle autonomie locali e liberare risorse a favore della crescita economica. In questa primissima fase l’obiettivo è trovare risorse per non inasprire, in autunno, l’Iva sui consumi. Nella conversione in legge del Decreto sono stato designato a svolgere il ruolo di relatore in Senato. Sono all'opera per rendere il provvedimento il più efficace possibile.Per aiutarmi nel lavoro ho chiesto a chi mi segue nell'attività di girare anche a me le segnalazioni di sprechi che vengono inviate ai media e ai siti che si occupano del tema. Francesco Sanna

 
 
aurora azzariti, lunedì 28 maggio 2012
tra i costi della politica da ridurre mi sembrava ci fossero anche i rimborsi elettorali e non solamente per l'anno in corso. Che fine ha fatto questa misura? E' vero che non è stata ancora prevista la riduzione dei rimborsi anche per il futuro? Devo farti notare e tu lo sai bene che la mia pensione è stata ridotta e bloccata per i prossimi anni e non solamente per quest'anno. Ho accettato senza parlare perché al governo "ci siamo anche noi" in modo responsabile. Ho già detto altre volte che il mio partito e cioè il PD deve dare il segno del rigore, dell'etica e della trasparenza. Non provvedimenti iniqui ma essenzialmente equità. Per quanto riguarda l'idv mi sembra che loro avevano chiesto una riduzione molto maggiore di quella portata alla votazione o no?. Vogliamo giocare in modo trasparente o voi in parlamento credete che noi seppure fedeli sostenitori, tesserati siamo degli stupidi? I costi della politica sono troppo esosi. Tagliare a tutti i costi per ridurre il costo del lavoro. Rimettete in moto la produttività. Tagliate le pensioni d'oro. I compensi dei burocrati, tagliate i compensi dei primari della sanità, eliminate gli sprechi nella stessa sanità che sono quelli che servono ai signori primari per mantenersi i loro piccoli imperi all'interno di una sanità che oramai non è più pubblica. Tagliate i costi dei distacchi politici comunali e regionali presso enti inutili che andrebbero tagliati eliminati soppressi. Mettete tutti gli enti da sopprimere in un unico contenitore ma solamente per gestire e accompagnarne la loro chiusura e soppressione.
Non sono semplici polemiche ma vorrei che i tempi si accelerassero e che non restassimo dormienti sulle riforme. Ci state mettendo troppo tempo. La riforna della schifosa legge elttorale che ha causato con il permanere del governo berlusconi tanti guai e tante distorsioni sulla vita pubblica e culturale del nostro paese. Ciao e grazie per il lavoro che sono sicura farete con il nostro sostegno.
Aurora