iscriviti alla newsletter scrivi a Francesco Sanna
Nuovo commissariamento del Parco Geominerario: che senso ha?
Francesco Sanna presenta la sua interrogazione al ministro dell'Ambiente Galletti

Francesco Sanna (PD Camera): perplessità sull'ennesimo commissariamento del Parco Geominerario storico ambientale della Sardegna. Interrogazione al Ministro dell'Ambiente dei deputati PD sardi.

 "Con l'imminente approvazione del nuovo Statuto e la definizione di un nuovo decreto istitutivo, ha senso l'ulteriore commissariamento per sei mesi del Parco Geominerario della Sardegna ? Non sarebbe stato meglio chiudere la fase straordinaria, che dura ormai da 9 anni (nove ! probabilmente un record italiano) e restituire la gestione del Parco ad un organo rappresentativo delle amministrazioni dello Stato e delle autonomie locali, con un presidente scelto d'intesa con la Regione ?"

Se lo chiede il deputato dem Francesco Sanna che insieme ai colleghi Giovanna Sanna, Romina Mura, Caterina Pes, Paola Pinna e Gianpiero Scanu ha presentato una interrogazione al ministro dell'Ambiente Galletti ad una settimana dalla nomina di un nuovo commissario del Parco. "Ci sorprende che con gli accordi tra amministrazioni statali raggiunti, il superamento del contenzioso con la Regione Sardegna, la conferenza di servizi convocata per mettere la firma conclusiva a questo lunghissimo percorso, il ministro abbia deciso un nuovo periodo di commissariamento, tra l'altro con un cambio della responsabilità di vertice.

Vogliamo che non ci sia alcuna distrazione rispetto ai compiti gestionali che in questi giorni attendono le strutture del Parco, con in cima l'apertura ordinata di tutti i siti minerari dismessi, autentiche opere d'arte nel panorama dell'archeologia industriale europea, letteralmente presi d'assalto dai turisti dalle festività pasquali in poi.

L'interrogazione richiede in modo esplicito se siano stati dati indirizzi in questo senso al nuovo commissario. E poiché il commissariamento impedisce comunque alle autonomie locali ed alla Regione di condividere le responsabilità gestionali del Parco - ciò di cui vi è gran bisogno - chiediamo al Ministro dell'Ambiente di assumere in Parlamento una precisa informazione circa i tempi di superamento della fase straordinaria del Geominerario", conclude Francesco Sanna.

Iglesias, 19 marzo 2016

invia un commento | vai all'archivio »