iscriviti alla newsletter scrivi a Francesco Sanna
Bando nazionale "Bellezza": ai comuni sardi 6,6 milioni di euro
Soddisfazione di Francesco Sanna per i buoni risultati ottenuti dai comuni sardi
Il 1° maggio 2016 lo passai a Roma al sit- in dei lavoratori Eurallumina davanti alla Camera. Non sapevo che nel giorno della festa dei lavoratori si teneva a Palazzo Chigi il Comitato Interministeriale della Programmazione Economica. Aderendo ad una richiesta improvvisata, Renzi incontrò una delegazione della fabbrica, avendo appena presieduto il CIPE che lanciava il progetto nazionale per il recupero e la valorizzazione, con promozione dal basso, di piccoli beni culturali. 
 
Nacque quel giorno il il bando nazionale "Bellezz@ - Recuperiamo i luoghi culturali dimenticati".
 
Ricordando quella coincidenza, voglio fare i complimenti a tutti i comuni e le comunità sarde che hanno partecipato al bando e si sono aggiudicati il finanziamento per realizzare  i loro progetti.
Dico le comunità perché i progetti sono stati segnalati e in qualche modo votati da decine di migliaia di cittadini, comitati, associazioni.
 
Un "bravi", anzitutto ai diciannove comuni dell'Itinerario del Romanico, con a capo Santa Giusta, che si aggiudicano il finanziamento più consistente. E poi, in ordine di dimensione del progetto, a Las Plassas, Mandas, San Vero Milis, Villasor, Tempio Pausania, Semestene, Serramanna, Illorai, Sennariolo, Nughedu Santa Vittoria, Iglesias, Busachi e Sadali."
 
Così il deputato Francesco Sanna sul suo profilo Facebook.
 
Con 6,664 milioni di euro, i progetti sardi si sono aggiudicati il 4,5% della somma globalmente assegnata dal CIPE.
 
Roma, 31 dicembre 2017
invia un commento | vai all'archivio »