iscriviti alla newsletter scrivi a Francesco Sanna
L'intervento di Francesco Sanna nell'Aula della Camera, giovedý 1 agosto 2013 (testo e video)

Oggi affrontiamo, a 30 anni dalla prima Commissione bicamerale sulle riforme costituzionali, la Commissione bicamerale Bozzi del 1983, l'inizio del percorso di un nuovo tentativo di mettere mano ad alcuni meccanismi di funzionamento della Repubblica, dei suoi organi costituzionali; non di mettere mano e di stravolgere, come, con grande leggerezza, sento dire, purtroppo, anche nelle nostre Aule parlamentari, i principi fondamentali della Costituzione, sia quelli contenuti nella prima parte, sia quelli, contenuti e connessi, che appartengono alla sua seconda parte (VIDEO con Real Player).

Accolto l'emendamento di Francesco Sanna che diventa l'art. 41 ( sotto in allegato il testo approvato), 17 luglio 2013

Ora si prevede che, ferme restando le cautele ambientali (analisi e test chimici e fisici sia sui materiali, sia sui luoghi di destinazione, valutazione delle acque sotterranee) i residui delle attività minerarie nei siti di interesse nazionale possano essere riutilizzati, nelle stesse aree, in tutte le attività di miglioramento ambientale, nelle bonifiche, nei riempimenti degli scavi minerari, nelle opere viarie.

L'intervento di Francesco Sanna nell'Aula della Camera, lunedý 15 luglio 2013 (testo e video), h.17:45.

Io non credo che le attività di un partito politico, di una sede in cui si discuta della cosa pubblica, in cui si possa rendicontare il lavoro istituzionale, in cui si possa anche fare le bucce e verificare criticamente il comportamento delle rappresentanze amministrative e istituzionali, non credo che questo lavoro di tipo politico-organizzato sia inferiore, come importanza democratica e costituzionale, a quello di una ONLUS polisportiva bocciofila, per usare un'espressione che è entrata nel linguaggio del Partito Democratico per quanto riguarda il suo modo di governarsi. Io non credo proprio che lo sia ( VIDEO con Real Player)

L'intervento di Francesco Sanna nell'Aula della Camera, lunedý 15 luglio 2013 (testo e video)

Molte volte mi è capitato di sentire in queste settimane che non c’è un'attenzione particolare del Parlamento e del Governo alla lotta contro la mafia, che non saremmo pronti quindi a fare le cose che servono per uscire da un'indifferenza nella quale si sta ricacciando questa lotta. Mi permetto di dire che non son d'accordo, che non è vero. Se potessi dire i primi due provvedimenti che questo Parlamento, questa Camera, ha esaminato in Aula, d'iniziativa del Parlamento e non del Governo, ma con il Governo ben presente, bene, è stata l'istituzione della Commissione antimafia, e oggi questo provvedimento ( VIDEO con Real Player).

Francesco Sanna ricorda l'impegno assunto con i ' braccialetti bianchi ' per l'iniziativa di Riparte il futuro ( 8 maggio 2013)

La riunione dei parlamentari che hanno aderito alla petizione "Riparte il Futuro", con i presidenti di Camera e Senato e don Luigi Ciotti, ha coinciso ieri con la costituzione degli uffici di presidenza delle commissioni. Nel dibattito è emersa la volontà convergente dei rappresentanti dei diversi gruppi di accelerare con la discussione e l'approvazione di una legge che introduca il reato di scambio elettorale politico mafioso, modificando l'articolo 416 ter del Codice Penale."