iscriviti alla newsletter scrivi a Francesco Sanna
Entro Pasqua il Senato potrebbe licenziare la Legge e trasmetterla alla Camera: soddisfazione di Francesco Sanna

“Un primo ma importante passo delle riforme istituzionali, una prova positiva di dialogo tra Parlamento e Regioni speciali” è il commento del senatore PD Francesco Sanna, relatore insieme al collega Ferruccio Saro sui disegni di legge costituzionale per la riduzione della composizione delle assemblee legislative delle regioni a statuto speciale, dopo la loro approvazione all’unanimità da parte della Commissione Affari Costituzionali del Senato.

La prossima settimana si conclude la discussione in Commissione con i testi per l'Aula, 25 gennaio 2012

Procede in Senato l’iter dei disegni di legge costituzionale di riforma della composizione dei Consigli delle Regioni speciali (Sicilia, Sardegna, Friuli Venezia Giulia, Trentino Alto Adige, Val d’Aosta). Completata oggi l’illustrazione dei disegni di legge da parte dei relatori – Francesco Sanna del Partito Democratico e Ferruccio Saro del PDL – la prossima settimana la Commissione Affari Costituzionali inizierà una rapida indagine conoscitiva, per poi passare alla discussione e preparare i testi per l’aula.

Francesco Sanna commenta il voto del centrodestra in Giunta per le Elezioni del Senato. Segue l'agenzia dell'Ansa

Un'accanitissima Lega Nord si è ben stretta al Pdl, oggi, nel voto contro la sentenza della Corte Costituzionale e a favore del mantenimento del doppio incarico di sindaco e senatore. È una smentita esplicita e clamorosa alla decisione del Presidente Schifani di non far votare all'Aula del Senato le dimissioni del senatore Stancanelli in quanto incompatibile con la sua carica di sindaco di Catania. Insomma, chi è senatore potrà continuare a fare anche il sindaco.

Il testo del disegno di legge presentato dai senatori democratici, 12 dicembre 2011.

Il testo affronta l’intera questione della previdenza di deputati e senatori, che dal 1° gennaio 2012 diventerà totalmente contributivo, e seguirà le regole anagrafiche previste per tutti i lavoratori subordinati, indipendentemente dal numero degli anni di mandato parlamentare. “Niente più parlamentari baby pensionati significa anche lanciare il messaggio che dai ruoli istituzionali non si esce per anzianità. Si può far politica tutta la vita, ma finito il servizio parlamentare, si torna al mestiere, quello di prima o anche nuovo” dicono Sanna e Stradiotto (link del disegno di legge).

L'opinione di Francesco Sanna sulla manovra predisposta dal Governo Monti ( sotto il link col testo completo)

La manovra non è quella che avrebbe fatto il PD con un suo governo. Vi trovo però misure che avremmo potuto scrivere noi. Ne elenco alcune. La rottura del tabù di tassare più intensamente i capitali esportati illegittimamente all'estero e fatti tornare da Tremonti con il piccolo costo del 5 %: proveremo a raddoppiarne l'entità con un nostro emendamento ( il TESTO della manovra).