iscriviti alla newsletter scrivi a Francesco Sanna
Francesco Sanna evidenzia le contraddizioni contenute nel disegno di legge (26 maggio 2009)

Il testo del disegno di legge che il Senato esamina questa mattina, oltre a contenere norme sullo sviluppo economico, sulla semplificazione, sulla competitività e sul processo civile, aggiunge norme sul processo amministrativo e sul rapporto tra le giurisdizioni che avrebbero sicuramente meritato, come fatto di innovazione dei contenuti originari del provvedimento, la modifica del titolo. Altrimenti, il passeggero crede di essere arrivato a Parigi e non si accorge invece di essere arrivato a Il Cairo (Video).

I senatori del Pd, primi firmatari Giuseppe Lumia e Francesco Sanna, hanno presentato un'interrogazione al Governo

In seguito alle richieste del coordinamento del gruppo “Biologi e non medici sanitari specializzandi: legge per i contratti”, presente su facebooke e attivato da circa un anno sul blog, il 22 aprile scorso i senatori Giuseppe Lumia e Francesco Sanna hanno presentato un'interrogazione sulla condizione di discriminazione in cui si trovano i laureati ”non medici”, che frequentano le scuole di specializzazione per poter esercitare la propria professione nell’ambito del Sistema Sanitario Nazionale.

La nota del PD con le modifiche alla bozza Calderoli e il testo del DL approvato alla Camera

Il disegno di legge delega sul federalismo fiscale (approvato dal Senato e modificato dalla Camera dei deputati), si appresta a tornare in Aula al Senato per l'ultima lettura prima della sua definitiva conversione in legge. In cinque mesi di lavoro il Partito Democratico ha tentato di aggiustare l’originario testo “Calderoli” con l’obiettivo di renderlo conforme al dettato costituzionale, meno infarcito di egoismo territoriale, coerente con una visione innovativa dell’unità nazionale ( vai su segue e guarda i contributi video).

I video della relazione di Francesco Sanna al convegno del PD del 23 marzo 2009

Il disegno di legge sul testamento biologico, la cui introduzione nell'ordinamento giuridico è diventata nel nostro Paese - dopo il caso Englaro - questione all'attenzione dell'opinione pubblica più vasta è stata approvata in Senato. Il testo voluto dal centrodestra , che sarà a breve in discussione alla Camera, non risponde alle esigenze di  bilanciamento tra i valori costituzionali della autodeterminazione del paziente, del diritto alla vita e a cure che rispettino la sua dignità, della libertà del medico di applicarsi in scienza e coscienza alla cura del malato.

Francesco Sanna ne discute a Iglesias, luned? 23 marzo h.18 sala Lepori

Da martedì prossimo il Senato inizia a votare il disegno di legge "Disposizioni in materia di alleanza terapeutica, di consenso informato e di dichiarazioni anticipate di trattamento". Si tratta della legge sul testamento biologico, la cui introduzione nel nostro ordinamento giuridico è diventata nel nostro Paese - dopo il caso Englaro - questione all'attenzione dell'opinione pubblica più vasta.