iscriviti alla newsletter scrivi a Francesco Sanna
La mozione presentata dal segretario del PD Franceschini ha cominciato il suo iter anche al senato

La crisi economica internazionale, come ampiamente previsto, da mesi sta facendo sentire i suoi effetti anche nel nostro Paese. Gli ultimi dati, recentemente resi noti dal Servizio studi della Confindustria, configurano il 2009 e il 2010 come due anni di recessione con conseguente tracollo dei posti di lavoro: secondo gli stessi dati nell'anno in corso saranno 600.000 i lavoratori che perderanno il posto di lavoro e la disoccupazione salirà al 8,4 per cento.

Francesco Sanna, Giampiero Scanu e Luciana Sbarbati, protestano per la mancata istituzione della circoscrizione elettorale

La presidenza del Senato ha dichiarato inammissibile l’emendamento, con una decisione contestata da molti senatori (tra i quali il presidente della Commissione Antimafia Giuseppe Pisanu) che ha costretto il senatore Schifani a spiegare in aula la sua scelta, non appellabile secondo il regolamento del Senato.

Francesco Sanna chiede l'istituzione della Circoscrizione Sardegna in vista delle europee di giugno

I senatori sardi del PD, primo firmatario Francesco Sanna, hanno presentato un emendamento al DL 1341 in discussione al senato che riforma la Legge  n.18 del 1979, Elezione dei membri del Parlamento europeo, che prevede l'istituzione della Circoscrizione Sardegna distinta da quella siciliana. attualmente Sardegna e Sicila fanno parte della stessa Circoscrizione elettorale.

Il testo del Dl e gli interventi dei senatori PD Vitali, Bastico, Sanna

Il tema dell'attuazione del federalismo fiscale è iscritto nell'agenda politica ormai da sette anni.  Lo scopo di qualsiasi tipo di Stato caratterizzato da un forte decentramento di poteri - sia esso uno Stato federale, come la Germania, sia uno Stato regionale, come la Spagna - è quello di responsabilizzare i livelli di governo più vicini ai cittadini nella gestione virtuosa della finanza pubblica.

Francesco Sanna risponde all'interpretazione restrittiva data da Giacomo Spissu verso i poteri della Giunta

La legge statutaria della Sardegna, sino a quando le dimissioni del Presidente della Regione non divengono efficaci, non prevede limiti ai poteri di Giunta e Consiglio. Non c’è nessun elemento testuale che possa indurre a questa interpretazione. Su tale punto ho un’opinione diversa da quella espressa alla stampa dall’onorevole Spissu.