iscriviti alla newsletter scrivi a Francesco Sanna
Interrogazione dei deputati F.Sanna e G.Vaccaro ai ministri dell'Istruzione e della Coesione Territoriale

Quali urgenti provvedimenti i Ministri interrogati intendano intraprendere per scongiurare che i laureati specializzati siano invece lesi da Amministrazioni locali (come il caso Master and Back della Regione Sardegna precedentemente evidenziato ) che attualmente non riconoscono i Master di Alta formazione attivati dalle Università anche attraverso le nuove tecnologie (E-Learning).

L'intervento di Francesco Sanna nell'Aula della Camera, martedì 2 luglio 2013

Signor Presidente, colleghi, fa un po’ senso ascoltare argomentazioni circa la mancanza di straordinarietà del periodo che viviamo nel tema affrontato dal decreto-legge n. 69 e che, secondo i colleghi che ho ascoltato, non troverebbe rispondenza nel testo che siamo chiamati ad esaminare ( Guarda VIDEO con Real Player).

Dal 18 luglio si riapre la trattativa sugli oneri di servizio pubblico tra Stato; Regione e Tirrenia ( da sito web Unione Sarda). 1 luglio 2013

 

La data è stata ufficializzata dai parlamentari sardi del Pd che ora propongono una risoluzione in commissione Trasporti alla Camera e al Senato per coinvolgere nel tavolo di confronto anche la Regione Sardegna e il Parlamento ( leggi da Unionesarda.it)


Francesco Sanna risponde nell'Aula della Camera al Sottosegretario dei Trasporti e Infrastrutture del Governo, Erasmo De Angelis

Voglio darvi un suggerimento per abbattere i costi del carburante: nel nord dell'Europa, nel mare del nord – e ho concluso, Presidente – è stato adottato un sistema che, con attenzione al profilo ambientale, impone alle navi di viaggiare utilizzando il gas metano liquido. Parliamo di un sistema che forse l'Italia ha interesse ad adottare anche per il Mediterraneo ( VIDEO con Real Player).

Il testo dell'interrogazione depositata dai parlamentari PD, Camera dei deputati 18 giugno 2013

i Ministri interpellati dovrebbero, nel rispetto di quanto previsto dalla convenzione, articolo 6, comma 3, richiedere, ricorrendone le condizioni, la sospensione dell'aggiornamento delle tariffe; a seguito di quest'ultima richiesta, Cin dovrebbe, ricorrendone le condizioni, adeguare, automaticamente, i listini rispetto alla rideterminazione delle tariffe seguita a specifica richiesta dei Ministeri

Francesco Sanna annuncia il via libera per il bando alle imprese e sollecita la Regione sarda ad accelerare gli atti di competenza

La Corte dei Conti ha registrato il decreto attuativo della legge Crescita che rende possibile la fiscalità di vantaggio nei 23 comuni del Sulcis Iglesiente e nelle regioni del Mezzogiorno che hanno inteso riprogrammare parte dei loro fondi europei a questo scopo

Francesco Sanna ha scritto al Presidente della Regione sarda

Egregio Presidente, ho letto sulla stampa sarda, riguardo alla convenzione di servizio tra lo Stato e la società di navigazione Tirrenia che regola la continuità territoriale marittima tra la Sardegna e la penisola italiana dal luglio 2012, che Ella “giura di non averla mai vista”. E anzi di “non essere mai riuscito ad ottenerla”. E che questo “non è giusto: la convenzione e la dotazione finanziaria, attualmente di 70 milioni all’anno, devono essere in mano alla Regione”.

Francesco Sanna ricorda l'impegno assunto con i ' braccialetti bianchi ' per l'iniziativa di Riparte il futuro ( 8 maggio 2013)

La riunione dei parlamentari che hanno aderito alla petizione "Riparte il Futuro", con i presidenti di Camera e Senato e don Luigi Ciotti, ha coinciso ieri con la costituzione degli uffici di presidenza delle commissioni. Nel dibattito è emersa la volontà convergente dei rappresentanti dei diversi gruppi di accelerare con la discussione e l'approvazione di una legge che introduca il reato di scambio elettorale politico mafioso, modificando l'articolo 416 ter del Codice Penale."

La proposta di legge di Francesco Sanna per scongiurare l'effetto << anatra zoppa>> nei comuni

Il testo unico degli enti locali, che riprende la legislazione elettorale vigente sin dal 1993 (legge 25 marzo 1993, n. 81) comprende al suo interno due anomalie, che vanno contro la ratio del sistema, orientata a  governabilità, e che conducono entrambi al rischio della cosiddetta «anatra zoppa», ovvero l’elezione di un sindaco con opposta maggioranza parlamentare.

Francesco Sanna rende pubblico il testo della proposta di riforma elettorale a sua firma.

La normativa in vigore per l’elezione della Camera dei deputati e del Senato della Repubblica ha dimostrato, nella XV, nella XVI e nella attuale XVII legislatura repubblicana, tutti i limiti denunciati fin dal suo esame parlamentare e da allora continuativamente al centro di un acceso dibattito – tanto in sede scientifica, da parte di costituzionalisti e politologi, quanto in sede politica – sui correttivi da introdurre in sede di riforma del sistema elettorale.