iscriviti alla newsletter scrivi a Francesco Sanna
Francesco Sanna pubblica i dati delle spese sostenute nel mandato politico-parlamentare dei mesi di ottobre, novembre e dicembre 2012

 

Le spese sostenute da Francesco Sanna, per l'attività politico- parlamentare, nel IV trimestre 2012 ammontano a € 21.810,4. Gli importi più significativi riguardano i 4.440,00 euro di contributi versati al PD nazionale e regionale, i 6.940,00 € per il personale che collabora nell'attività istituzionale e politica, i 3.941,3 euro per le spese di affitto di sedi e uffici e i 3.167,75 delle spese sostenute per la permanenza a Roma.


Francesco Sanna comunica l'avvenuta pubblicazione dell'attesa Legge di riforma costituzionale

In Gazzetta Ufficiale la Legge costituzionale, che riduce a 60 i componenti del Consiglio Regionale della Sardegna, di cui sono stato relatore ( insieme alle altre due per le Regioni Sicilia e Friuli V.G. pubblicate nei giorni scorsi). Testo breve, ma fatica notevole. Sono state le uniche leggi costituzionali approvate in questa legislatura, insieme alla riforma dell’articolo 81 sul pareggio di bilancio. Sotto i files pdf che riproducono le due pagine della G.U.

La relazione di Francesco Sanna nella seduta del 6 giugno 2012 (testo e video)

( Con L'indagine per corruzione su Berlusconi, riesplode il caso del sen. Sergio De Gregorio. Ripubblichiamo l'intervento in Aula di Francesco Sanna nella seduta del 6 giugno 2012- andato in onda su Report) ...I magistrati del pubblico ministero e il GIP ritengono che ci sia un'associazione, un gruppo delinquenziale che, in pratica, utilizza in maniera impropria i fondi della Presidenza del Consiglio dei ministri a favore dei giornali di partito, falsificando i dati che attestano la diffusione e quindi ottenendo finanziamenti che, in realtà, non dovevano essere concessi ( guarda VIDEO con Real Player).

Francsco Sanna pubblica i testi delle leggi costituzionali, a giorni si attende quella per la Sardegna

In Gazzetta Ufficiale due leggi costituzionali di cui son stato relatore. Testi brevi, ma fatica notevole. Sono state le uniche leggi costituzionali approvate in questa legislatura, insieme alla riforma dell’articolo 81 sul pareggio di bilancio e la modifica della composizione del Consiglio Regionale nello Statuto speciale sardo ( che sarà pubblicata prossimamente).

Francesco Sanna dopo averlo fatto su facebook ufficializza sul suo sito l'adesione alla campagna Riparte il futuro

La corruzione frena lo sviluppo, distorce il mercato, blocca il merito, il lavoro e l'impegno dei tanti imprenditori e cittadini onesti. Per questo, in continuità con gli sforzi fatti sin da 2006 per rendere trasparente la politica, i redditti e i patrimoni di chi lavora nelle Istituzioni, ho aderito alla campagna "Riparte il futuro" per proseguire il mio impegno contro la corruzione.

Francesco Sanna annucia i contenuti di un'interrogazione al Governo. 7 febbraio 2013

Programmare la chiusura di istituti penitenziari – come Iglesias e Macomer – di recente costruzione e ristrutturazione, appare un controsenso rispetto all’obiettivo di umanizzare la condizione carceraria, obiettivo di onore costituzionale del Paese, come ha ricordato ieri il Presidente della Repubblica ( VIDEO dell'intervento di Sanna al sit-in dei sindacati a Iglesias, 8. 2. 2013; TESTO dell'interrogazione al ministro di Grazia e Giustizia).

Francesco Sanna commenta il testo della legge che si accinge a discutere il Consiglio regionale della Sardegna

Nel testo di legge statutaria che il Consiglio Regionale si accinge a discutere trovo alcune bizzarrie su temi che ho affrontato per cinque anni in Parlamento. In particolare l’ineleggibilità a Presidente per attività di impresa che realizzi un fatturato superiore ai cinque milioni di euro. La Corte Costituzionale ha spiegato che i divieti di candidatura, per essere costituzionalmente legittimi, devono essere eccezione razionale e motivata e non la regola, e qui veramente non si capisce nemmeno quale sia la ratio della proposta.

Francesco Sanna chiede al Governo se la Regione Sardegna si č attivata per avviare le ZFU

Si chiede di sapere: se la Regione Autonoma della Sardegna ha proposto ai Ministeri dello Sviluppo Economico e della Coesione Territoriale la riprogrammazione dei fondi strutturali comunitari 2007/2013, oggetto del Piano di azione coesione, al fine di finanziare le Zone Urbane di Cagliari, Sassari, Quartu Sant’Elena, Olbia, Oristano, Selargius;

Francesco Sanna ironizza sui compagni di viaggio del capolista della lista Monti

Vorrei suggerire a Mario Sechi – capolista di scelta Civica in Sardegna – la ragione del gelido imbarazzo provocato a Nuoro dalla sua intemerata contro la Regione che investe poco in ricerca e innovazione, appena l’1% del bilancio. Il fatto è che tra i neomontiani candidati alle elezioni politiche ci sono i consiglieri regionali che da quattro anni sostengono la Giunta a trazione PDL che governa la Sardegna.

Preoccupazione di Francesco Sanna per i ritardi della Giunta regionale nell'attivazione della fiscalitā di vantaggio nelle 6 cittā sarde.

La sperimentazione delle Zone Franche Urbane nei 23 comuni della Provincia di Carbonia - Iglesias è molto più di una ipotesi progettuale.  Si tratta infatti di una legge dello Stato già vigente ( è la numero 221 del 2012) – che ha convertito il decreto legge Crescita – nella quale, approvando una mia proposta di modifica, il Parlamento ha introdotto un nuovo e originale contenuto del Piano Sulcis. La legge prevede un decreto attuativo del Ministro dello Sviluppo Economico di concerto con il Ministro dell’Economia, che spero veda la luce entro il mese prossimo.