iscriviti alla newsletter scrivi a Francesco Sanna
Francesco Sanna annuncia la posizione del PD contraria a considerare coperto dall'immunità l'insulto del senatore leghista contro Oliviero Diliberto

Pdl e Lega – spiega Sanna – due anni e mezzo fa, hanno deliberato che il ministro Castelli, che insultò l'ex ministro Diliberto in TV, fosse da considerarsi immune perché avrebbe agito per il perseguimento di un preminente interesse pubblico nell’esercizio della funzione di governo. Ebbene, questa è la sentenza di un processo svoltosi secondo regole che non esistono. E bene ha fatto la Corte di Cassazione a contestare che l’insulto televisivo sia un reato ministeriale. Meglio riconoscere l’errore di Pdl e Lega, chiuderla qui e non perseverare nell’errore

La riflessione video di Francesco Sanna sui propositi di abbandono dell'Italia della multinazionale USA

Francesco Sanna riassume gli aspetti della vicenda Alcoa, la multinazionale Usa dell'alluminio, che ha deciso nel 2012 di chiudere gli impianti italiani, tra i quali quello di Portovesme in Sardegna. Il senatore democratico spiega perchè la società americana dovrebbe ripensare il suo atteggiamento e in ogni caso auspica che il Governo italiano si attivi perchè l'Italia non perda le produzioni di un settore strategico per l'industria come quello dell'alluminio ( guarda VIDEO).
(Iglesias, 14 gennaio 2012)

Francesco Sanna commenta l'esito negativo dell'incontro romano con i manager americani

L’esito negativo dell’incontro sul caso ALCOA al Ministero dello Sviluppo Economico - (un vero e proprio << venerdì 13>> direbbero negli USA ) mette Governo e sindacati di fronte alla responsabilità di fare di tutto per garantire che l’Italia continui ad avere una produzione di alluminio primario.Iniziamo a metterci l’obiettivo di creare velocemente condizioni strutturali certe (energia e infrastrutture del distretto sardo dei metalli non ferrosi) perché altri operatori inizino a guardare a questa prospettiva con interesse

La dichiarazione del senatore Francesco Sanna dopo l'annuncio della multinazionale americana

Non riesco comunque ad immaginare che l’Italia, a differenza dei più grandi Paesi europei, rimanga totalmente priva della produzione di alluminio primario. Al di là delle determinazioni di ALCOA, lo stabilimento di Portovesme in Sardegna, va preservato.

Il sarcasmo di Francesco Sanna sulla presa di posizione dell'ex ministro leghista Calderoli

Roberto Calderoli, padre del porcellum, seriamente ferito dal cotechino di capodanno della signora Monti, risponde ricordando l'esempio di Giolitti, "che rifiutò la carrozza di servizio alla figlia in partenza per la stazione". Evidentemente, quando sino a pochi giorni fa vedevo Renzo Bossi scorrazzare per Roma con scorta e lampeggiante, l'auto blu non era messa a disposizione dal ministro leghista delle Riforme ( l'ironica precisazione del Pres. Monti all'interrogazione Calderoli).

Francesco Sanna attende notizie ufficiali sulla proroga per carbosulcis e ricorda la lettera trasmessa al ministro Passera prima di Natale

Sembra che il Governo Monti abbia accolto l’invito ad inserire nel decreto legge di fine anno la proroga dei tempi, sino al 31 dicembre 2012, necessari a sviluppare il progetto carbone Sulcis. Ricordo che con il precedente Governo la proroga fu il frutto travagliato di emendamenti parlamentari, con la Lega che al Senato si schierò contro ( in allegato la lettera di Francesco Sanna al ministro Corrado Passera)

Soddisfazione di Francesco Sanna per il nuovo impulso del Governo a una infrastruttura importante per la Sardegna, 22.12. 2011

L'esito positivo della conferenza di servizi guidata dal Ministero dello Sviluppo Economico per il rilascio della autorizzazione al consorzio GALSI per realizzare e gestire il gasdotto Algeria/Sardegna/Italia è un'ottima notizia. Spero che il Governo Monti ce ne dia altre, sempre nel segno di infrastrutture che ci colleghino all'Europa, aumentino le nostre relazioni con la sponda sud del Mediterraneo, rilancino gli investimenti privati favorendo il mercato dell'energia e agevolino consumatori ed imprese

Francesco Sanna commenta il voto del centrodestra in Giunta per le Elezioni del Senato. Segue l'agenzia dell'Ansa

Un'accanitissima Lega Nord si è ben stretta al Pdl, oggi, nel voto contro la sentenza della Corte Costituzionale e a favore del mantenimento del doppio incarico di sindaco e senatore. È una smentita esplicita e clamorosa alla decisione del Presidente Schifani di non far votare all'Aula del Senato le dimissioni del senatore Stancanelli in quanto incompatibile con la sua carica di sindaco di Catania. Insomma, chi è senatore potrà continuare a fare anche il sindaco.

Le dichiarazioni di Francesco Sanna all'Adnkronos, 16.12.2011

Il nuovo governo , sia il ministero dello Sviluppo economico con Passera che il ministero dell'Ambiente con Clini - precisa Sanna - si sono interessati e spero che veramente si facciano carico di una forte sponsorizzazione in sede comunitaria del progetto. Un anno e mezzo fa c'è stata una prima delusione perché in Italia c'è un sito di stoccaggio che viene finanziato con un contributo comunitario di circa 150 milioni euro ed è quello che Enel vuol fare a Porto Tolle, una centrale che però - conclude Sanna - ancora non esiste, una destinazione più industrialmente mirata in un sito che fa estrazione, produzione e stoccaggio sarebbe più mirata

Il testo del disegno di legge presentato dai senatori democratici, 12 dicembre 2011.

Il testo affronta l’intera questione della previdenza di deputati e senatori, che dal 1° gennaio 2012 diventerà totalmente contributivo, e seguirà le regole anagrafiche previste per tutti i lavoratori subordinati, indipendentemente dal numero degli anni di mandato parlamentare. “Niente più parlamentari baby pensionati significa anche lanciare il messaggio che dai ruoli istituzionali non si esce per anzianità. Si può far politica tutta la vita, ma finito il servizio parlamentare, si torna al mestiere, quello di prima o anche nuovo” dicono Sanna e Stradiotto (link del disegno di legge).