iscriviti alla newsletter scrivi a Francesco Sanna
Il lavoro di consultazione ha portato a diverse modifiche che sono elencate e allegate nei documenti sotto

Il disegno di legge costituzionale che modifica la composizione del Consiglio Regionale della Sardegna e introduce nuovi principi che dovranno essere raccolti da una nuova disciplina elettorale (immodificabilità del numero dei consiglieri e misure per la parità di genere come contenuto obbligatorio; riserva di rappresentanza per le aree spopolate come facoltà per il legislatore regionale) ha superato il drafting legislativo, cioè la revisione testuale degli uffici del Senato.

Francesco Sanna rende note le osservazioni della Commisione europea sulla svendita di Tirrenia ( sotto Interrogazione 4 ottobre 2011)

Dalla comunicazione ufficiale della Commissione UE l’indagine sarà <<approfondita>> e riguarderà tutti i capitoli della vicenda, e addirittura il fatto se i servizi marittimi forniti da Tirrenia e dalle sue società fossero o meno <<servizi di interesse economico generale>>.  Il dubbio della Commissione era anche quello del Partito Democratico, quando sosteneva che il contenuto della continuità territoriale marittima dovesse essere rivisto alla luce delle esigenze di mobilità delle persone e delle merci di oggi, e non semplicemente riprodurre i contratti di servizio di Tirrenia risalenti a due decenni or sono.

Francesco Sanna annuncia i contenuti del'interrogazione al Governo ( sotto Interrogazione 4 ottobre 2011)

Secondo indiscrezioni riferite dal quotidiano “Il Sole 24 Ore”, a cui ha replicato con dichiarazioni rese al salone Nautico di Genova il ministro delle Infrastrutture e Trasporti Altero Matteoli, la Commissione Europea starebbe per aprire un’ indagine approfondita sulla vendita Tirrenia. Sulla questione ha annunciato un’ interrogazione al Governo il senatore democratico Francesco Sanna.  ( Sotto testo INTERROGAZIONE PD del 4 ottobre 2011).

L'interrogazione dei senatori sardi ( Sanna, Cabras e Scanu) primo firmatario Francesco Sanna, 3 ottobre 2011

Indiscrezioni raccolte dalla stampa italiana riferiscono della volontà della Commissione Europea di aprire una procedura di indagine formale sulle modalità di vendita della società Tirrenia di Navigazione spa in amministrazione straordinaria;

Discussione aperta sul Ddl presentato a mia firma in Senato

Proviamo a partire dal tema più semplice e complicato allo stesso tempo, quello che attiene la composizione del Consiglio Regionale. Non si tratta solo di cambiare un numero, ma di rilanciare un’idea attuale di rappresentanza politica della più importante assemblea politica e legislativa della Sardegna.

Francesco Sanna mette in rete la proposta di riforma costituzionale dell'Assemblea legislativa della Sardegna e ne spiega contenuti e motivazioni.

Presentato dai senatori democratici della Sardegna (primo firmatario Francesco Sanna) un disegno di legge costituzionale che riforma lo Statuto Speciale della Sardegna prevedendo una nuova composizione del Consiglio Regionale. Nuova Assemblea composta da quarantanove membri compreso il presidente della Regione (con un rapporto di rappresentanza di uno in ragione di circa 35mila abitanti).

Francesco Sanna sollecita risposte dall'esecutivo e preannuncia una nuova interrrogazione, 23 settembre 2011

Alla luce delle prime preoccupanti notizie sugli esiti della visita dell’organismo Unesco coordinatore della rete mondiale dei Geoparchi, credo che il Governo debba quanto prima riferire al Parlamento, sempre che li abbia, i suoi disegni sul Parco Geominerario della Sardegna.

L'intervento di Francesco Sanna, nella seduta del 14 settembre 2011, in Commisione Affari Costituzionali

L'Audio dell'intervento di Francesco Sanna che, a nome dei democratici, ha sostenuto la necessità della diminuzione del numero dei parlamentari nelle due camere, così come previsto dalle riforme depositate dal PD nei due rami del Parlamento

L'intervento di Francesco Sanna nella seduta di mercoledý 14 settembre 2011 nell'Aula del Senato ( sotto audio video con Real Player)

Vorrei dire ai colleghi che abbiamo una responsabilità importante e questa responsabilità è quella di non abusare delle tutele costituzionali, perché quando questo abuso c'è, poi il Paese ce la fa pagare e non riconosce più la credibilità e l'importanza del Parlamento e toglie le tutele alla funzione parlamentare. Stiamo attenti a quello che facciamo anche oggi ( audio video con Real Player).

Francesco Sanna commenta il voto di PDL e Lega nella Giunta delle ImmunitÓ a Palazzo Madama

"Il Pdl e la Lega hanno votato congiuntamente per l'umiliazione del Senato della Repubblica. Compattamente hanno deciso di sostenere la menzogna del premier che sostiene di aver pensato che Ruby fosse la nipote di Mubarak". Lo afferma il senatore del Pd Francesco Sanna, capogruppo in Giunta delle elezioni e immunità parlamentari, a seguito della riunione della Giunta delle elezioni e delle immunità.