iscriviti alla newsletter scrivi a Francesco Sanna
Francesco Sanna ricorda le responsabilità dei parlamentari sardi di centrodestra e della Giunta regionale sarda (26 luglio 2011)

“Agli “indignados” del centrodestra sardo, che oggi si stracciano le vesti per il comportamento del Governo Berlusconi sul caso Tirrenia, occorre ricordare la propria corresponsabilità nella disfatta degli interessi del sistema Sardegna, in Parlamento, in Consiglio e nella Giunta Regionale.

Dura presa di posizione del senatore democratico Francesco Sanna contro le incertezze di Governo e Regione (23 luglio 2011)

Davvero è un affare per la Sardegna comprare mezza azienda Tirrenia, con lo stock di personale extraterritoriale che si ritrova ? Non sarebbe meglio destinare Centonovanta milioni di euro ad altri usi ed esercitare a costo zero il potere di determinare le condizioni della continuità territoriale ?.

L'audio dell'intervento di Francesco Sanna e il link del video, a Roma 19 luglio 2011

Francesco Sanna incentra il suo intervento nella Direzione nazionale del PD soffermandosi sui contenuti della riforma elettorale dei democratici. Ilsenatore sardo parla di una proposta come idea di sistema della politica, delle Istituzioni e della società, capace di restituire ai cittadini il potere di eleggere la propria rappresentanza democratica ( apri per ascoltare l'audio o clicca su VIDEO per le immagini dell'intervento).

L'audio dell'intervento di Francesco Sanna a S.Cristina (OR) 18 luglio 2011

Francesco Sanna illustra alcune parti della manovra economica estiva, di circa 48 miliardi di tagli e imposte, del Governo Berlusconi e si sofferma a ricordare le proposte del Pd per il contenimento dei costi della politica, in particolar modo in un peridodo di grave crisi economica in cui i rappresentanti delle Istituzioni, a tutti i livelli, sono chiamati a dare buoni esempi.

La trasmissione sul network democratico condotta da Cristiano Bucchi, 19 luglio 2011

Manovra Finanziaria: Piazza Affari boccia Tremonti?

Agenda Italia, Economia e Lavoro - In studio Francesco Sanna e Lucio Malan

Si discute degli effetti della manovra economica da poco approvata e divenuta legge e dei costi della politica. In studio Francesco Sanna, senatore Pd e Lucio Malan, deputato Pdl. Conduce Cristiano Bucchi. 19 luglio 2011. Clicca su VIDEO

Di Sergio Rizzo e Gian Antonio Stella, Corriere Della Sera, 18 luglio 2011

Come possono imporre «subito» i ticket sanitari fino a 45,5 euro a operai e impiegati rinviando a «domani» (quando?) l'inasprimento del costo a carico dei parlamentari dell'assistenza sanitaria integrativa? Come possono imporre «subito» un taglio alla rivalutazione delle pensioni oltre i 1.400 euro rinviando a «domani» (quando?) quello dei vitalizi loro, che nel 2009 hanno pesato per 198 milioni di euro e pochi mesi fa sono stati salvati con voto plebiscitario dalla proposta che voleva trasformarli in pensioni «normali» soggette alle regole comuni?

La lettera di F. Sanna a Libero, 16.7. 2011 ( sotto doc. I Comm. Senato, audio intervento Sanna, link video di FSanna su YouDem e file rass. stampa)

Alcuni quotidiani, due della famiglia Berlusconi (Libero e Il Giornale) e uno di sinistra (Il Fatto), ieri hanno pubblicato degli articoli sulla discussione in Senato della Manovra economia del Governo, in particolare sulla Riduzione dei Costi della Politica, che - oltre a diverse inesattezze- travisano totalmente la realtà e assimilano la posizione del PD a quella di PDL e LEGA.  Francesco Sanna ha scritto la nota che segue al quotidiano Libero. Sotto i Link all'audio dell'intervento in commissione del senatore Sanna e gli emendamenti del PD per la riduzione dei costi della politica. 

Politica-pop dal blog di Marco Bracconi ( La Repubblica.it)

In vena di metafore storico-cinematografiche,  Tremonti segnala che l’Italia rischia di fare la fine del Titanic, e avverte che  in caso di naufragio-default anche chi viaggia in prima classe non si salverà.

Il resoconto sommario ( a cura del Senato) e la trascrizione dell'audio ( a cura del sito) dell'intervento del sen. Francesco Sanna, 12 luglio 2011

Il senatore SANNA (PD) si sofferma in primo luogo sul Titolo I del decreto-legge, relativo alla riduzione dei costi della politica e degli apparati, evidenziando la necessita` di procedere in modo ancora piu` esteso, profondo e tempestivo, allo scopo di rassicurare i cittadini, ai quali si richiedono rinunce e restrizioni a causa della crisi economica e finanziaria, che la classe politica e` pronta a dare l’esempio, accettando per prima di subire i necessari contenimenti della spesa.

Francesco Sanna rende note le spese per l’attività politica e istituzionale del periodo aprile-giugno 2011

Francesco Sanna presenta il rendiconto delle spese sostenute per svolgere le funzioni politico- istituzionali di senatore democratico (aprile - giugno 2011)