iscriviti alla newsletter scrivi a Francesco Sanna
Il senatore Francesco Sanna evidenzia la soluzione a favore di uno dei sindaci eletti al ballottaggio, oggetto dell'interrogazione dei senatori PD

Ieri sera la Commissione Elettorale Centrale del Comune di Lanciano, presieduta dal magistrato Ciro Riviezzo, ha proclamato l’elezione del Consiglio Comunale di quella città, attribuendo il premio di maggioranza alle liste collegate al sindaco eletto al ballottaggio. Lanciano era, insieme a Cagliari e Oria, una delle città per le quali i senatori PD avevano chiesto al Ministro degli Interni di chiarire che, alla luce dei risultati, non si era verificato il fenomeno della cosiddetta <<anatra zoppa>> ( Sotto, il file col parere Anci Nazionale su "Anatra zoppa")

Francesco Sanna chiede al Ministro dell'Interno di svolgere il suo ruolo di garante nell'istituzione che guida pro tempore

Leggiamo sul sito del Ministero dell'Interno dati non corretti sull'attribuzione dei seggi nel Consiglio Comunale di Cagliari, quando ancora la Commissione elettorale centrale non si è pronunciata. Si tratta di una pressione indebita per affermare surrettiziamente un'interpretazione sbagliata della legge e una maggioranza che non c'è più ( sul caso anatra zoppa guarda i video 1 e 2)

I senatori del PD denunciano i rischi di peggioramento del servizio trasporti marittimi a causa dei contenuti della nuova convenzione

Nella relazione del commissario di Tirrenia di Navigazione spa in amministrazione straordinaria, disponibile sul sito internet della compagnia, si evince che causa non secondaria della impossibilità di garantire la continuità aziendale è stata, nel 2010, il mutamento della dotazione finanziaria statale delle convenzioni che disciplinano l'erogazione del servizio pubblico di trasporto sulle rotte svantaggiate; in particolare, la relazione osserva come se nel 2009 i contributi in conto esercizio per Tirrenia e Siremar pesavano per 158 milioni di euro, di cui 147 milioni riferibili al rapporto convenzionale, la legge 166/2009 rendeva disponibili solo 127 milioni;

Dura presa di posizione del PD, dei Parlamentari e Cons. regionali democratici ( gli articoli de La Nuova Sardegna e Unione sarda, 27 maggio 2011)

Le carte segrete cominciano a saltar fuori. A scoprire la convenzione che per i prossimi otto anni regolamenterà i rapporti fra lo Stato e chi si comprerà la Tirrenia, è stato il senatore del Pd, Francesco Sanna. «Ma ho provato una grande delusione - ha detto - dopo aver letto che, nei fatti, non è cambiato nulla rispetto alla pessima convenzione scaduta nel 2010». Una è la fotocopia dell’altra, con la Sardegna trattata ancora «come un vassallo». ( Leggi il testo dell'interpellanza depositata in Senato il 26 maggio 2011).

Drammatica analisi dell'istituto nazionale di statistica: un italiano su quattro sperimenta la povertà ( da Tiscali notizie)

La recessione è finita da un anno, ma la ripresa stenta ancora e l'Italia non sta uscendo dalla crisi meglio delle altre maggiori economie europee. Secondo il rapporto annuale Istat sulla situazione del Paese nel 2010, "l'episodio recessivo conclusosi nell'aprile del 2009 è di gran lunga il più grave del secondo dopoguerra. La successiva fase di espansione risulta però di intensità minore rispetto a quelle osservate nel passato ( Da Tiscali.it).

I democratici chiedono di conoscere quali iniziative abbia intrapreso il Governo per garantire il principio della continuità territoriale

Cosa sta facendo il governo per ridurre i prezzi dei biglietti dei collegamenti navali da e per la Sardegna?. Lo chiedono in un'interrogazione rivolta al Presidente del Consiglio Berlusconi e al Ministro delle infrastrutture e dei trasporti Matteoli, i senatori del Pd

Il Ministro dell'interno intervenga subito ad evitare errate interpretazioni degli uffici elettorali ( sotto scarica la sentenza del Cons. di Stato)

"Il Ministro Maroni dovrebbe dare, da subito, la più ampia diffusione possibile alla sentenza del Consiglio di Stato che rende quasi impossibili i cosiddetti casi di 'anatra zoppa'". Lo chiedono, in un'interrogazione rivolta al Ministro dell'Interno, i senatori del Pd Stefano Ceccanti, Francesco Sanna e Giovanni Legnini ( sotto il testo della sentenza del Consiglio di Stato).

Francesco Sanna ricorda il pronunciamento del Consiglio di Stato (sotto la sentenza) e fuga il rischio del sindaco di minoranza in Consiglio comunale

“E’ importante che gli elettori sappiano: se al ballottaggio vince Massimo Zedda, in Consiglio Comunale il centrosinistra avrà la maggioranza del 60 per cento dei seggi, senza alcun dubbio. Cagliari è città di fenicotteri rosa, non di anatre zoppe”. Lo dichiara Francesco Sanna, componente della Commissione Affari Costituzionali del Senato (sotto, in allegato, la sentenza del Consiglio di Stato).

Dura presa di posizione di Francesco Sanna alla conferenza stampa del Presidente della Regione e dell'Assessore all'Industria

Da quasi due anni ( e cioè dalla approvazione nel luglio 2009 della legge 99, la stessa che rilanciava il nucleare in Italia) la Regione deve promuovere una gara internazionale per scegliere il miglior progetto imprenditoriale per estrarre il carbone Sulcis, utilizzarlo per fare elettricità, sequestrare e confinare l’anidride carbonica prodotta nei giacimenti a grande profondità. Il giorno prima delle elezioni a Carbonia e ad Iglesias, gli onorevoli Cappellacci e Cherchi dicono: tra poco lanceremo la gara.
Peccato che qualunque procedura di vendita sia destinata al fallimento sino a quando il Governo non avrà chiesto ed ottenuto dall’Unione Europea l’autorizzazione ad utilizzare gli incentivi che la legge prevede di erogare a chi realizzerà il progetto.

Il provvedimento atteso da migliaia di lavoratori arriva al traguardo con tre anni di ritardo

E' stato pubblicato sulla Gazzetta ufficiale il Decreto Legislativo sui Lavori Usuranti.  Ad annunciarlo, con una dura presa di posizione contro il Governo è il senatore del Partito Democratico Francesco Sanna. "Si tratta di un dato importante - dice - pur con un ritardo di quasi tre anni, ora aziende e lavoratori collaborino per facilitare la presentazione delle domande".