iscriviti alla newsletter scrivi a Francesco Sanna
Francesco Sanna invita l'esecutivo Berlusconi a rispondere all'interpellanza presentata dal PD da oltre due mesi. 28 aprile 2011

“Con il colpo durissimo subito dalla stagione turistica, è’ il caso che il Governo esca dal silenzio e venga a riferire in Parlamento, come i senatori PD sardi chiedono che faccia da quasi due mesi, su come uscire dal pasticcio nel quale è stato cacciato il sistema dei trasporti marittimi della Sardegna”. Lo dichiara il senatore democratico Francesco Sanna.

Francesco Sanna rende note le spese per l’attività politica e istituzionale del periodo gennaio-marzo 2011

Francesco Sanna presenta il rendiconto delle spese sostenute per svolgere le funzioni politico- istituzionali di senatore democratico (gennaio - marzo 2011)

"Non commento. Ha detto tutto il giudice" (R.soru) da Repubblica online, 22 aprile 2011.

Caduta l'accusa anche per Caprara, amministratore delegato dell'agenzia pubblicitaria, e i fratelli Benoni del consorzio Sardegna Media Factory. Il collegio ha ritenuto l'ex governatore non colpevole per non aver commesso turbativa d'asta e abuso d'ufficio.

Incontro del PD per le amministrative di Iglesias, Sala Lepori giovedì 20 aprile 2011

L'intervento di Francesco Sanna durante la manifestazione del PD a favore di Marta Testa candidato Sindaco del Centro Sinistra per la Città di Iglesias. Il senatore democratico ricorda le iniziative parlamentari del PD a favore dell'equilibrio di genere nelle istituzioni e nella società. Sono presenti Debora Serracchiani, Francesca Barracciu e Lilli Pruna. Iglesias, sala Lepori, 20 aprile 2011 (VIDEO).

Il resoconto del seminario di Cagliari dell'associazione 360Sardegna, 16 aprile 2011 (sotto il video di Francesco Sanna)

Francesco Sanna ha parlato del provvedimento sulle dotazioni infrastrutturali, che partendo da una ricognizione sullo stato delle infrastrutture nel territorio nazionale, intese come porti, aeroporti, strade, ferrovie, metanodotti, ecc. dovrebbe definire le modalità di finanziamento di interventi di riequilibrio. La preoccupazione è che i ministri chiamati a fare l'analisi dei fabbisogni e decidere l’attribuzione delle risorse, cioè Tremonti, Bossi, Fitto, Matteoli e Calderoli, possano orientare le proprie scelte verso un disimpegno per la Sardegna, per l’incapacità di spesa della Regione che da anni non riesce a spendere in particolare le risorse che arrivano dalla UE (Video).

Il comunicato stampa di Francesco Sanna dopo gli incontri a Roma, Ministero dello Sviluppo economico, su Eurallumina, 14.04 2011

Abbiamo ricordato al ministro - sottolinea Sanna - che il Pd e' disponibile, per uscire dall'impasse, a procedere rapidamente all'approvazione degli strumenti legislativi che fossero necessari, ma Romani ha risposto che a suo avviso non ce n'e' bisogno. Al di la' del caso Eurallumina, su cui la guardia deve rimanere alta, ritengo invece che per il caso Sardegna - unica parte d'Italia non metanizzata - sia importante un provvedimento legislativo che compensi i sovracosti energetici di tutte le imprese, in cambio del loro adeguamento tecnologico, sino alla realizzazione del gasdotto Galsi

Da L'Unione Sarda del 9 aprile 2011, sul convegno di 360 Sardegna: I Cattolici, i democratici

«Il Partito Democratico è un luogo nel quale cattolici e laici si confrontano ad armi pari e dove non ci sono i guelfi e i ghibellini di memoria storica: questo è un valore prezioso per noi e per il Paese per abbattere finalmente uno steccato storico».

Il Governo: «Stanziati 10 milioni di euro. Fermata operativa nel 2012», da L'Unione Sarda 7 aprile 2011

Il viceministro Roberto Castelli, intervenendo nella seduta di ieri della Commissione Lavori pubblici e Comunicazioni del Senato, ha confermato che i dieci milioni di euro, stanziati per l'opera, sono disponibili e che «il cantiere sarà aperto entro questo mese». Per cui i treni potranno partire e arrivare al “Mario Mameli” «entro il 2012, quando la stazione sarà operativa».

Il viceministro Castelli ha risposto oggi, 6 aprile 2011, all'interrogazione dei senatori sardi del PD, primo interrogante Francesco Sanna

I treni collegheranno direttamente l'aeroporto alla città di Cagliari, ma anche ad Iglesias, Carbonia ed Oristano. Credo che quest'opera, finanziata e programmata dalla Giunta regionale di centrosinistra, aumenterà l'attrattiva turistica, e non solo nella nicchia low cost, del capoluogo sardo e di tutto il sud della Sardegna. Spero anche che aumenti l'efficienza, l'economicità e la puntualità del servizio di trasporto pubblico locale per tutti i lavoratori pendolari e per tutti gli ospiti della Sardegna (F.Sanna, sotto il testo della risposta del Governo)

Bersani le ha messe nere su bianco in una lettera a Tremonti

Contributo del Pd al Programma nazionale di riforme. Due obiettivi: crescita del tasso di occupazione femminile al 60% in 10 anni (3 milioni di donne occupate in più) e aumento della specializzazione produttiva dell’Italia.