iscriviti alla newsletter scrivi a Francesco Sanna
Il programma alla base della proposta politica di Francesco Sanna candidato alla guida del PD sardo

La fine della poesia di Brecht che il finto-segretario (Toni Servillo) recita nel comizio del film "Viva la libertà", l'ho voluta nel mio programma di candidato alla guida del PD sardo. Potrebbe esserne il titolo, ed e' rivolta a tutti i sardi ai quali chiedo di partecipare al congresso:"Non aspettiamoci alcuna risposta oltre la nostra”. E lavoriamo uniti per realizzarla.Insieme alla parola "passione", che vorrei tornasse ad animarci. Passione, non scissione.

Il Parlamento ha approvato misure a favore dello sviluppo contenute nel decreto convertito in legge
Nel decreto sul Mezzogiorno, di cui abbiamo votato la conversione in legge alla Camera, per la Sardegna in particolare, ci sono due cose buone subito, e una terza in prospettiva.
Francesco Sanna risponde alle domande del direttore di Radio Star

Francesco Sanna spiega il perchè della sua candidatura a segretario del PD della Sardegna,  in vista del congresso regionale dei democratici che si terrà il 19 marzo 2017. Nella seconda parte dell'intervista il deputato dem si sofferma sui temi dell'energia e del metano in Sardegna.

Soddisfazione di Francesco Sanna per il provvedimento che avvicina l'arrivo del metano in Sardegna

La normativa di cui ci siamo dotati favorisce in maniera esplicita gli impianti small scale,  cioè di piccola taglia, più semplici da gestire e da connettere a reti di gasdotti che porteranno il gas a città, paesi e centri industriali ed artigianali. Chi realizzerà gli stoccaggi del GNL - definiti opere strategiche e quindi sottoposte a sistemi di autorizzazione rigorosi e semplificati - gestirà un servizio pubblico, utilizzabile da più operatori, che favorirà la concorrenza dell'offerta del gas. 

L'iniziativa legislativa di Francesco sanna nei resoconti di divesi organi di stampa

 

"Il principio della libertà di esercizio del mandato parlamentare previsto dall’articolo 67 della Costituzione va difeso dal tentativo di negarlo mediante la sottoscrizione di patti imposti e promesse unilaterali che sottomettono l’eletto a condizioni del tutto arbitrarie. Si configura poi un vero e proprio vincolo di sottomissione quando la violazione di tali obblighi viene sanzionata con la previsione di penali in denaro".

La proposta di legge presentata da Francesco Sanna alla Camera, 17 gennaio 2017
 
Il presentatore ritiene che il principio della libertà di esercizio del mandato parlamentare sia ancora attuale, e vada difeso dal tentativo di negarlo e aggirarlo - nemmeno tanto surrettiziamente - mediante la sottoscrizione di patti o promesse unilaterali che sottomettono l'eletto a consultazioni preventive, nulla osta e recepimento di indicazioni da organi e persone, a volte anche non investite da ruoli formali dentro l'organizzazione politica che ne ha promosso la candidatura alla carica rappresentativa, al fine di assumere iniziative, promuovere nomine, sostenere o contrastare provvedimenti legislativi propri, di altri gruppi politici o del governo. Il massimo del vincolo di obbedienza e sottomissione si ha quando la violazione di tali obblighi viene sanzionata mediante la previsione di multe, versamenti di danaro o trattenute sulle indennità.
Il Cipe destina 4 milioni di euro al progetto Aria della Regione Sardegna

Il Comitato Interministeriale della Programmazione Economica ha attribuito all'Istituto Nazionale di Fisica Nucleare quattro milioni di euro da impiegare nel Progetto "ARIA e la ricerca della Materia Oscura", con la collaborazione della Princeton University (USA) e della Regione Sardegna tramite Carbosulcis spa.

Dissero che in sei mesi sarebbe stata pronta un'altra riforma

Solo a titolo di informazione per chi aveva creduto durante la campagna per il referendum costituzionale ad una riforma alternativa, che in sei mesi si approvava tutti d'accordo.

La Renovo Bioedil incrementa la produzione di bioedilizia e energia da biomasse, nello stabilimento ex Rockwool

Quello di Iglesias sarà un impianto per prodotti di bioedilizia ed in particolare pannelli coibentanti in fibra di legno e sughero. Saranno investiti circa 25 milioni di euro, con un cofinanziamento della Regione Sardegna pari a 8,8 milioni di euro. Altrettanti li mette lo Stato mediante Invitalia (saranno restituiti con un tasso agevolato) ed il resto lo faranno gli azionisti capitalizzando la loro azienda. Si tratta del contratto di sviluppo, per ora l'unico riguardante una nuova impresa, previsto dal Piano Sulcis.

La sentenza del Gip Ŕ del 16 novembre 2016
 
La Procura della Repubblica di Cagliari ha chiesto di archiviare il procedimento penale che mi vedeva indagato per l'utilizzazione dei fondi dei gruppi regionali nella tredicesima legislatura. Il 16 novembre il Giudice delle indagini preliminari ha ritenuto la richiesta fondata e la ha accolta, disponendo l'archiviazione.