iscriviti alla newsletter scrivi a Francesco Sanna
Francesco Sanna contesta la superficialità del ministro Matteoli nella gestione del caso Tirrenia

La vicenda Tirrenia si sta avvitando su se stessa per colpa di un governo indeciso su tutto. Ad errore si aggiunge errore. La condotta del governo e' assurda, non fa nulla per scongiurare uno sciopero illegittimo che darebbe colpo terribile alla credibilita' delle istituzioni e alla compagnia stessa. Sembra che si punti al tanto peggio tanto meglio.

La dichiarazione di Francesco Sanna ed Ernesto Carbone, coordinatore forum agricoltura del PD

La Sardegna è la prima regione italiana per produzione di latte di pecora che viene oggi pagato a 60 centesimi litro, circa il 25% in meno di due anni fa. Chiediamo che il ministro Galan, non faccia come il suo predecessore Zaia, e trasformi l'incontro fissato con le organizzazioni di settore il 30 agosto nell'avvio di un tavolo nazionale di concertazione. La pastorizia non è piú un settore regionale. I 70mila allevamenti dove sono allevate quasi 7 milioni di pecore e una produzione di 7 milioni di quintali di latte, rappresentano un patrimonio non solo economico, ma anche ambientale, sociale e culturale del made in Italy.

Francesco Sanna nel II anno del mandato parlamentare ha ispezionato le carceri di Cagliari e di Iglesias

Anche quest'anno nella fine settimana ferragostana ho confermato l'adesione alle iniziative parlamentari di verifica delle condizioni di vita di chi è detenuto e di chi lavora nelle carceri italiane. Insieme ad Amalia Schirru, deputato, a Marco Meloni, consigliere regionale, e ad altri amici ho potuto verificare, purtroppo, che negli istituti di pena italiani perdurano le difficili, spesso drammatiche, condizioni di vita per chi è detenuto e per i lavoratori che vi operano. Nei documenti che seguono e nel video chi vuole può saperne di più e conoscere le mie proposte per affrontare l'emergenza italiana.

Pubblichiamo l'anticipazione di Primo Piano del settimanale dei Paolini, oggi in edicola

Un Paese maturo, che deve mirare allo sviluppo e alla pacifica convivenza dei cittadini, non può continuare con uomini che hanno scelto la politica per “sistemare” sé stessi e le proprie “pendenze”. Siamo lontani dall’idea di Paolo VI, che concepiva la politica «come una forma di carità verso la comunità», capace di aiutare tutti a crescere.

Riceviamo e pubblichiamo un ironico raffronto tra l'ex mister della nazionale di calcio e il quasi ex premier del governo italiano

L’Italia di Lippi esclusa dal mondiale al primo turno. L’allenatore per giustificare il suo fallimento non ha pensato di dare del traditore a Balotelli, piuttosto che a Cassano che non erano in squadra. E' andato a casa.

Il Senato ha definitivamente convertito in legge il decreto Energia . Dichiarazione congiunta di Francesco Sanna e Gianpiero Scanu

"  La Sardegna porta a casa la proroga di un anno della possibilità di mettere a gara l'importante sfida industriale di usare il carbone del Sulcis riducendo a zero le emissioni di anidride carbonica. Siamo sconcertati della chiusura totale di maggioranza e Governo sulle proposte che senatori e deputati del Partito democratico hanno formulato per eliminare, sino alla realizzazione del gasdotto tra Algeria - Sardegna - continente italiano, il divario di costi per le famiglie e le imprese sarde, che non possono disporre di gas metano.

La riflessione sul punto cardine dell'allenza tra Berlusconi e Bossi

Francesco Sanna fa il punto sul federalismo, la promessa di grande riforma per la quale la Lega tiene in piedi il Governo Berlusconi. Il senatore del Pd ne analizza i contenuti, parla dei rischi che contiene in particolare per gli enti locali e le regioni che si trovano nelle aree in ritardo di sviluppo. Infine sostiene che, allo stato, la riforma è inapplicabile, un grande bluff, e che non appena Bossi si renderà conto dell'inganno manderà a casa il governo.

Francesco Sanna su La Nuova Sardegna, del 30 luglio 2010, spiega la posizione dei democratici sulla riforma universitaria in discussione in Parlamento

Il PD ha sempre legato la proposta di pensionamento dei docenti al superamento del blocco del turn-over; un blocco che tuttora mette a rischio la didattica della maggior parte degli atenei italiani, e che, come osserva giustamente Mazzette, rientra nella logica di un progetto di riforma, quello del centrodestra, che sembra avere come obiettivo primario “quello di fare cassa”.

Francesco Sanna denuncia l'atteggiamento discriminatorio della maggioranza di centrodestra verso i sardi

Fa bene la CISL a commentare con preoccupazione i dati ISTAT che attestano in Sardegna un'incidenza della povertà relativa che colpisce oltre un quinto della famiglie. Occorre denunciare, nello stesso tempo,  che vi sono sussidi statali per le famiglie bisognose che non si applicano nell'Isola per una ottusa e ingiusta contrarietà di PDL e Lega in Parlamento

Gli interventi di Francesco Sanna nell'Aula del senato nelle sedute del 22 luglio 2010

Signor Presidente, passo ad illustrare gli emendamenti a mia firma, tutti riferibili alla disciplina che la legge n. 99 del 2009 aveva in parte lasciato per strada e che invece è importante in quest'ultima fase dei lavori parlamentari, prima della pausa estiva, riuscire a migliorare ed approvare.Il primo blocco di emendamenti riguarda un problema della Regione Sardegna, più in generale, della nostra politica ambientale di ricerca tecnologica ed innovazione che ha in progetto di usare le fonti fossili, il carbone del Sulcis, sulla scorta di tecnologie che consentano l'integrale cattura e sequestro del biossido di carbonio, l'anidride carbonica.