iscriviti alla newsletter scrivi a Francesco Sanna
Francesco Sanna spiega i contenuti dell'art. 45 della manovra. In due video spiega i contenuti sull'energia pulita e sui finanziamenti all'università

“L’articolo 45 della manovra sul mercato delle fonti rinnovabili, nel testo approvato oggi dalla Commissione Bilancio del Senato, è una positiva riduzione del danno rispetto alle altre versioni della maggioranza circolate negli ultimi giorni ed alla prima proposta del Governo”. Video: energia pulita; Cip6 e università

Soddisfazione dei senatori PD Sanna e Scanu, che hanno coordinato i lavori dei democratici e promosso la sede deliberante nella Commissione Difesa

“Finalmente”, spiegano Scanu e Sanna, “abbiamo cancellato una discriminazione che per molto tempo e senza ragione ha impedito a tanti giovani, di cui molti in Sardegna, di intraprendere la carriera a  cui aspiravano legittimamente” .

Francesco Sanna critica la manovra del Governo e presenta le proposte alternative del PD in tema di energie rinnovabili (sotto gli emendamenti PD)

Il centrodestra introduce una tassa occulta sulla bolletta elettrica degli italiani, senza distinguerli tra ricchi e poveri, con un sonoro sberleffo ai principi che la Costituzione Italiana impone al legislatore quando si occupa di fisco: guardare alla capacità contributiva, chiedere di più a chi più ha.

Francesco Sanna nei due video spiega i contenuti dell'ulteriore norma ad personam che Berlusconi vuole far approvare dalle Camere

Il senatore PD, in questo primo VIDEO, illustra criticamente i contenuti del cosiddetto "Lodo Alfano costituzionalizzato".

Nel secondo VIDEO, illustra la posizione dei democratici sul cosiddetto "Lodo Alfano costituzionalizzato" e le proposte di modifica del disegno di legge che da martedì 7 luglio 2010 è al voto della Commissione Affari Costituzionali del Senato.

A proposito delle esternazioni del ministro dell'Economia

Dice Tremonti:  gli amministratori regionali che non spendono i fondi europei (periodo 2007/2013) sono dei cialtroni.  E i governanti italiani che per lo stesso periodo, sino ad oggi non hanno messo a disposizione delle regioni del Sud nemmeno un euro per le politiche di sviluppo ? Proviamo a trovare la parola giusta.

Francesco Sanna ha scritto alla RSU di Glencore- Portovesme srl e all'Amministratore Delegato

Voglio segnalare che il decreto legge 78/2010, la cosiddetta "manovra economica" del Governo, modifica profondamente il quadro delle regole del mercato delle fonti rinnovabili in Italia. Difatti, l'articolo 45 del decreto, in fase di conversione in legge al Senato, prevede che il Gestore del Mercato Elettrico non acquisti più ad un prezzo predefinito i "certificati verdi", in esubero rispetto alla quota minima di produzione da rinnovabili.

Un'esternazione-gaffe del presidente Pdl, Commissione Giustizia del senato, richiama l'attenzione dei media

Ex malo bonum: anche se con interpretazioni erronee, causate da un'esternazione sbagliata del Presidente Berselli, il lodo Alfano costituzionale ha finalmente guadagnato le prime pagine dei giornali. Ora ci si accorge che di tutte le mirabolanti riforme promesse,  dal bicameralismo al Premierato all'inutile riforma dell'articolo 41, alla fine verremo chiamati a un referendum solo sulla sospensione dei processi al Presidente del Consiglio e ai ministri

Apri il link e nella sezione audiovideo potrai ascoltare l'intervento di Francesco Sanna nella discussione generale sul provvedimento tenutasi il 23 giugno scorso. 

Francesco Sanna racconta in diretta facebook, 30.06.2010, i momenti più significativi del lavoro nelle Commissioni Giustizia e Aff. Costituzionali

Alle 9 in Commissione Giustizia, che deve esprimere il parere sul Lodo Alfano costituzionalizzato. Intervengo contro i contenuti della legge. Nel dibattito emerge che la stessa maggioranza di centrodestra non capisce se chi propone la legge vuole la sospensione dei processi o addirittura bloccare tutto alla richiesta di rinvio a giudizio. Ora in Commissione Affari Costituzionali, presentazione degli emendamenti ( Audio 1 Comm Giustizia; Audio 2 Comm. Aff. Costituzionali).

Nella seduta del senato del 29 giugno 2010, Francesco Sanna chiede la modifica del regolamento ( sotto la lettera della Finocchiaro a Schifani)

La Commissione affari costituzionali sta svolgendo i suoi lavori in sede referente; dunque, il suo regime di pubblicità, che nessuno di noi contesta nell'applicazione che ne fanno sia gli Uffici sia l'Ufficio di Presidenza della Commissione, è quello di un riassunto (Resoconto sommario) di quanto avviene. C'è un evidente buco nella disciplina del Regolamento del Senato circa i vari provvedimenti di natura costituzionale, tra i quali anche quelli che tendono a integrare articoli (in questo caso, sicuramente gli articoli 68, 90 e 96) della Costituzione (guarda il VIDEO con Real Player).

L'intervento di Francesco Sanna del 23 giugno 2010 . A fine pagina il testo degli emendamenti del Gruppo PD e la relazione del Pres. Vizzini

La soluzione normativa prospettata appare priva degli equilibri necessari, in quanto attribuisce ai membri del Governo una tutela più intensa rispetto a quella riservata ai parlamentari. L'introduzione della possibilità di sospendere i processi per i reati extra funzionali appare peraltro ancor più inopportuna, ove si consideri che, anche per i reati funzionali, l'interpretazione estensiva del combinato disposto dell'articolo 96 della Costituzione e della legge costituzionale n. 1 del 1989 ha determinato un ampliamento oltremodo significativo dell'ambito di tutela dei titolari di incarichi di Governo, anche in ipotesi per le quali tali garanzia dovrebbe essere esclusa (testi stenografico integrale e sommario).