iscriviti alla newsletter scrivi a Francesco Sanna
La relazione di Francesco Sanna in Senato sulla richiesta di arresto del sen Di Girolamo (PDL)

Francesco Sanna spiega i motivi che hanno portato la Giunta per le Elezioni e le Immunità parlamentari a non concedere l'autorizzazione agli arresti domiciliari del senatore De Girolamo, PDL, accusato dalla Procura di Roma di aver falsificato i dati sulla sua residenza  per ottenere il requisito di candidabilità nella circoscrizione estero in Europa, in occasione delle ultime elezioni politiche ( Guarda il video con Real Player). Ascolta l'intervista di Francesco Sanna all'emittente tedesca Radio Colonia.

Marco Follini, Presidente della Giunta delle Immunità del Senato, dopo aver affidato a Sanna il difficile incarico di spiegare in Aula perchè non accogliere la richiesta di autorizzazione all'arresto di un senatore, così gufava: "Se i no alla tua proposta superano i cinquanta, dovrai dimetterti dalla Giunta. Ma se superano i cento, devi lasciare il Senato". 

I voti contro sono stati quarantatre, Edvige spennata e in gabbia.

Francesco Sanna lancia un appello alla responsabilit? di tutti per far ripartire l'iniziativa politica del PD

Credo sia arrivato il momento di chiudere con urgenza lo scontro interno al Partito Democratico della Sardegna, che ci ha negativamente esposto all'opinione pubblica sarda e nazionale.

I senatori del PD, prima firmataria la Finocchiaro, il 31 luglio hanno presentato la proposta di modifica della legge per le elezioni europee

Onorevoli Senatori.- Il presente disegno di legge, identico all'atto della Camera, n.1507, primo firmatario Soro, intende intervenire sulle due anomalie più gravi che caratterizzano la normativa per l'elezione dei membri del Parlamento europeo spettanti all'Italia ( legge 24 gennaio 1979, n.18)

L' intervento di Francesco Sanna al convegno di Cagliari del 12 settembre 2008

Cagliari hotel Mediterraneo 12 settembre 2008. Il progetto federalista del governo nazionale - Convegno di studi organizzato dalla Regione Autonoma della Sardegna: l'intervento di Francesco Sanna.

Mentre nel piazzale della medioevale Badia di Camaiore si commemevorava Pierantonio Graziani ad un anno dalla sua scomparsa, gli amici della Rosa Bianca (quella vera di Paolo Giuntella e Pietro Scoppola, non quella un pò patetica che è durata un paio di settimane, giusto il tempo di confluire per le elezioni con l'UDC) mi facevano sapere che quello stesso 10 settembre è morto Achille Ardigò, un'altra personalità importante dell'esperienza cattolico democratica del secolo che ci lasciamo alle spalle.

Una lettura dell'appello cagliaritano di Papa Benedetto XVI, pubblicata anche su "Europa"

Non basta una nuova generazione di cattolici a rinnovare la politica, se non caratterizzata da rigore morale. A me questo sembra un prerequisito perchè essa possa semplicemente proporsi, ma molti credono che rigore morale e competenza siano vecchi orpelli, o al limite optional non necessari.

Il discorso di Denver: ''Intendo vincere queste elezioni per rilanciare le speranze dell'America''

Il discorso del senatore afro americano, candidato dai democratici alla Casa Bianca, rappresenta un evento destinato a segnare profondamente la politica mondiale del terzo millennio. I nostri tre cronisti nel loro diario da Denver ci trasmettono l'emozione di una giornata fuori dal comune.

Tre cronisti speciali ci raccontano, ''Live'' da Denver, cosa accade nella convention che ha incoronato Barack Obama

Francesco Sanna insieme agli amici Guglielmo Vaccaro e Lapo Pistelli, entrambi deputati del PD (Pistelli è componente della delegazione del Pd italiano negli USA), ci raccontano "Live" i fatti più importanti della Convention dei democratici americani che hanno indicato Barack Obama quale candidato alla carica di presidente degli stati Uniti d'America.

La Commissione di Garanzia Nazionale ha dichiarato valida la votazione dell'assemblea regionale

L'elezione di Francesca Barracciu a segretaria regionale del Partito Democratico della Sardegna è legittima. Lo ha deciso la Commissione nazionale di garanzia del partito, riunita nella sede romana del PD, sotto la presidenza di Luigi Berlinguer (leggi il deliberato).